Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

5 abitudini alimentari a beneficio della salute della mente

I consigli di CiboCrudo in occasione del World Mental Health Day
Photo credits: fonte ufficio stampa

Mens sana in corpore sano: è da duemila anni che ci ricordano come l’equilibrio della mente e quello del corpo debbano viaggiare nella stessa direzione, eppure continuiamo a dimenticare che quello che mangiamo ha un impatto concreto sulla nostra salute mentale e che alcuni trucchetti alimentari possono realmente farci stare meglio. Il prossimo 10 ottobre si celebra la giornata mondiale della salute mentale e mai come quest’anno il tema è discusso sui social e in TV; CiboCrudo, il principale produttore italiano di cibo plant-based e crudista, fa il punto sul tema presentando 5 abitudini alimentari a beneficio del benessere della mente.

Non concentrarti sulla perdita di peso, concentrati sulla tua salute

Sei a ? Sappi che focalizzarsi solo ed esclusivamente sulla forma fisica, tagliando drasticamente gli alimenti che ingerisci, ti porta ad avere uno stato d’animo negativo – spiegano gli esperti di CiboCrudo. Il corpo percepisce i nostri cattivi pensieri come fonte di stress, col risultato controproducente di ostacolare il dimagrimento, perché per il nostro corpo il grasso è una risorsa. Molto meglio – e più efficace! – avere un approccio positivo, focalizzato sul benessere che ricaveremo da un corpo più sano, e incentrato su un’alimentazione bilanciata, che porta energia e salute. Un corpo meno stressato è un corpo più confident, maggiormente in grado di rispondere alle nuove scelte alimentari e di raggiungere un obiettivo di salute.

Mangia frutta e verdura – anche essiccata

È stato dimostrato che consumare frutta e verdura – non solo al naturale, ma anche frullata o essiccata naturalmente – apporta benefici alla salute mentale, influenzando positivamente la qualità del sonno, l’umore, la creatività, l’autostima, i livelli di stress, l’ansia e il benessere mentale generale. Tra i frutti di stagione troviamo castagne, mele, pere, uva e kaki: prodotti disponibili anche tutto l’anno in versione essiccata – come gli straordinari anelli di mela di CiboCrudo. Frutta e verdura forniscono vitamine e minerali che, oltre a supportare le funzioni cerebrali, alimentano i batteri utili nel nostro microbiota intestinale.

Prenditi cura del tuo intestino (che è il tuo secondo cervello)

L’alimentazione corretta è importante per salvaguardare l’asse intestino-cervello, la rete di comunicazione all’interno del corpo umano che collega il sistema nervoso centrale e quello enterico – localizzato nello spessore della parete intestinale, nel pancreas e nella cistifellea. Alcuni studi scientifici rilevano che un blocco o anche solo delle difficoltà del tratto gastrointestinale può alterare la relazione intestino-cervello e può influenzare negativamente l’umore, la consapevolezza di sé e la salute mentale. Come evitare questo rischio? È bene sapere che una connessione sana tra il cervello e l’intestino si basa su un microbiota intestinale sano, possibile anche grazie ad un’alimentazione salutare, piena di frutta e verdura. Uno studio ha rivelato che mangiando fino a 30 varietà diverse di vegetali a settimana aumentano i batteri sani nel nostro intestino: maggiore equilibrio non significa solo una migliore digestione, ma anche un maggior benessere mentale.

Cerca cibi antinfiammatori

Una ricerca pubblicata dall’International Journal of Environmental Research and Public Health, rivela che seguire una dieta antinfiammatoria più aiutare a ridurre il rischio di depressione. Ma in cosa consiste? Partiamo da un assunto: l’infiammazione è l’insieme di reazioni chimiche che il corpo sviluppa per ostacolare eventuali virus o batteri che tentano di attaccarlo. È quindi un processo naturale e positivo, ma che può rivelarsi controproducente. In questo ecosistema entra in gioco anche l’alimentazione, perché quello che mangiamo è importante anche per attenuare o prevenire la risposta infiammatoria. Cosa mangiare? Frutta e verdura, innanzitutto, da associare a nutrienti come noci, semi oleosi come quelli di lino o di chia, cereali integrali e olio d’oliva: contengono grassi sani come gli omega-3, che hanno dimostrato di apportare benefici alla salute mentale migliorando l’umore, diminuendo i sintomi depressivi e riducendo i rischi di sviluppare malattie neurologiche. Di contro, è importante ridurre l’assunzione di cibi infiammatori che possono esacerbare i sintomi della depressione: zuccheri aggiunti, bibite gassate e cibo spazzatura.

Mangia cioccolato!

Una buona notizia per tutti: alcuni recenti studi scientifici proverebbero che chi mangia regolarmente cioccolato fondente ha un rischio minore di sviluppare depressione. Se questo non dovesse bastare agli scettici possiamo dire che è ormai accertato che i suoi polifenoli hanno effetti positivi sul nostro umore: la metilxantina, ad esempio, stimola il sistema nervoso senza produrre dipendenza, ma garantendo una sensazione di benessere e miglioramento del rendimento fisico; caffeina e teobromina, invece, agiscono sulla concentrazione. Il cacao fornisce anche magnesio – un minerale utilissimo per permettere al nostro organismo di adattarsi allo stress – ed è una potente riserva di triptofano, amminoacido importantissimo per il buonumore perché precursore della serotonina. L’alternativa al cioccolato fondente? Possiamo mangiare i semi di cacao crudi, interi o in granella. Meno dolci, ma in grado di appagare anche l’olfatto con il loro profumo incredibile.

I prodotti di CiboCrudo rappresentano un unicum nella produzione del nostro Paese perché tutti gli alimenti venduti sono crudi, o sono stati sottoposti ad un processo di manipolazione a temperature non superiori a 42°, in maniera tale da preservarne tutte le virtù nutrizionali. Prodotti vegetali, crudi, certificati biologici, naturalmente senza glutine, essiccati a basse temperature: gli alimenti di CiboCrudo sono pensati con l’obiettivo di donare benessere a chi li acquista, in concordanza con i numerosi studi scientifici che promuovono il consumo di alimenti con bassi livelli di manipolazione e cottura. Il processo di selezione delle materie prime e di produzione di cibi e superfood avviene valorizzando le più nobili culture di produzione in tutto il mondo.


CiboCrudo in breve
CiboCrudo è un progetto imprenditoriale italiano nato nel 2011 che opera nel settore alimentare. L’azienda intercetta il crescente bisogno di nutrirsi di prodotti di altissima qualità nel rispetto di una filosofia vegana e crudista: l’offerta rappresenta un unicum nella produzione del nostro Paese perché tutti gli alimenti venduti sono crudi, o sono stati sottoposti ad un processo di manipolazione a temperature non superiori a 42°, per preservarne tutte le virtù nutrizionali. Dal 2022 CiboCrudo è un brand di Neulabs, la prima piattaforma in Italia che acquista, crea e sviluppa brand Direct-To-Consumer a livello . Neulabs sposa interamente la filosofia di CiboCrudo e lo sta rinnovando attraverso competenze avanzate di marketing digitale, tecnologia e operations. I prodotti sono disponibili sul sito www.cibocrudo.com, sui principali marketplace online e nei migliori punti vendita biologici e naturali d’Italia.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi