Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

6^ Brunello Crossing 12 febbraio: cantine, tradizioni e brace al pasta party

Al 6^ Brunello Crossing il pasta party profuma di brace che regala i sapori delle carni toscane grigliate al momento. Ripartono i viaggi esperienziali di “Visita le cantine”. Al via il 12 febbraio tre distanze competitive: 45 km Trofeo Banfi, 24 km Trofeo Ciacci Piccolomini d’Aragona e 14 km Trofeo Barbi.

MONTALCINO – L’aria natalizia si diffonde creando sempre più una magica atmosfera mentre la macchina organizzativa della 6^ Brunello Crossing, al via sabato 11 e domenica 12 febbraio 2022, lavora sempre più alacremente grazie all’impegno di Asd Montalcino Trail e il sostegno dell’Amministrazione Comunale e del Consorzio del Brunello di Montalcino.

Tre le distanze competitive: 45km Trofeo Banfi D+ 1820m+, la 24km Trofeo Ciacci Piccolomini D’Aragona 1050m D+ e la 14km Trofeo Barbi 634m D+, il carattere della manifestazione è tale da voler allo stesso tempo richiamare atleti di grande calibro e portarli a conoscere, insieme alle proprie famiglie e amici, il territorio di Montalcino, noto in tutto il mondo per la sua straordinaria bellezza, storicità e le tradizioni eno-gastronomiche.

BRACE PASTA PARTY – Come da consuetudine per questa gara, al termine della manifestazione si potrà partecipare al pasta-party, che quest’anno torna ad una tradizione pre-pandemica con la possibilità di consumare il proprio pasto dopo la gara in compagnia e da seduti. La grande novità sarà nella brace, un piacevole momento di convivialità arricchito dai sapori delle carni toscane grigliate al momento. L’attenzione sulle norme sanitarie messe in campo in questi ultimi due anni sarà mantenuta viva grazie al tendone aperto ai lati, che, pur avendo allestito il pasta party al coperto, potrà accogliere 250 ospiti garantendo il ricircolo d’aria.

ESPERIENZE SENSORIALI – Non solo sport ma anche un weekend dedicato a conoscere e apprezzare il territorio, dalla sua natura celebrata dai pittori della Scuola Senese del Rinascimento e riconosciuta come sito culturale del Patrimonio Mondiale UNESCO alle sue tradizioni eno-gastronomiche, note in tutto il mondo. Per questo lo staff della Brunello Crossing propone “Visita le cantine”, esperienze sensoriali fatte di odori di prodotti locali come zafferano, miele e formaggi dalla filiera locale. Video QUI.

CANTINE – Quattro le possibilità: “Visite in cantina con degustazione”, un percorso per conoscere i processi produttivi – agronomici ed enologici e assaggiare i vini di diverse annate, accompagnandoli con prodotti tipici del territorio; “Visite in cantina con light lunch” e “Visite in cantina con pranzo degustazione”, una visita guidata alla cantina che termina con un pranzo leggero e con un pranzo completo, rispettivamente, sempre accompagnati dai mitici Rosso e Brunello di Montalcino; “Visite al laboratorio e degustazione di zafferano”, l’oro rosso di Montalcino e della Val d’Orcia, una spezia pregiata ricca di proprietà benefiche della quale si imparerà a conoscere caratteristiche, potenzialità produttive e impiego in cucina prima di degustare miele allo zafferano accompagnato da pecorini e salumi locali, cantucci, birra allo zafferano e tisana allo zafferano. Info QUI. Prenotazioni QUI

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte sul sito CLICCA QUI. Per le iscrizioni di gruppi superiori a 6 atleti, contattare Michela Piccioni all’indirizzo gruppi@brunellocrossing.it. Prossimo cambio quota il 31 dicembre. Attenzione anche al numero massimo di pettorali, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere le iscrizioni al numero di 400 per ciascuna distanza al fine di garantire un miglior servizio possibile per gli atleti.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Cesare Monetti
Fonte Articolo

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi