Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

A Bolgheri, Orma celebra un immacolato cru a cielo aperto

In un angolo di Toscana che unisce il mare alla macchia, cuore della DOC Bolgheri, nel 2004 Antonio Moretti Cuseri fonda Orma, cantina che si rivela una felice combinazione di terroir, ricerca e innovazione dando vita a vini complessi e di grande carattere, espressione di una qualità assoluta riconosciuta in tutto il mondo
Photo credits: fonte ufficio stampa smstudio

Bolgheri è clima mediterraneo e natura incontaminata, patria di grandi vini di altissima qualità e carattere, culla di un cru intatto e unico nel suo genere. Uno dei territori vinicoli più rinomati al mondo, di cui Antonio Moretti Cuseri si innamora al primo sguardo: è qui, a Castagneto Carducci, nel cuore della DOC Bolgheri, che nel 2004 decide di fondare Orma, cantina attraverso la quale lascia la propria nobile impronta nel mondo del vino. In questa zona, una particolare combinazione di clima, geologia e cultura enologica si rivelano adatti per la coltivazione di vitigni internazionali come Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot, da cui nascono vini complessi e di grande eleganza.

Tra la macchia e il mare, dove terreni argillosi donano una connotazione minerale ai vini e si esprimono al meglio i vitigni a bacca rossa Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot, Antonio Moretti Cuseri interpreta la sua passione per il taglio bordolese. Nel 2004 intraprende un’avventura enologica che oggi condivide con i figli Amedeo e Alberto: Orma, perla toscana della Bolgheri DOC che custodisce un immacolato cru a cielo aperto. Una proprietà che si estende su 7,5 ettari, a 80-120 mslm, abbracciata da una particolare luminosità, dove il vento fresco proveniente dalle colline incontra il salmastro che giunge dal mare. Qui, inverni brevi, primavere anticipate ed estati lunghe e calde, ma rinfrescate dalle brezze marine, creano un microclima ottimale per la maturazione del grappolo e dei suoi aromi. L’attitudine a una speciale produzione vinicola che contraddistingue il territorio, unita alla grande passione della famiglia Moretti Cuseri per il mondo del vino, hanno portato alla creazione di tre particolari vini simbolo della cantina toscana: “Orma”, perfetto assemblaggio di Merlot (50%), Cabernet Sauvignon (30%) e Cabernet Franc (20%), vino dal gusto fruttato ed eloquente, morbido, di grande espressione gustativa, equilibrato ed elegante; Bolgheri DOC “Passi di Orma”, blend di Merlot (40%), Cabernet Sauvignon (35%) e Cabernet Franc (25%), vino dai tratti distintivi ed eleganti, morbido e preciso con una giusta trama tannica; “Rosso di Orma” IGT, composto da Merlot (60%), Cabernet Sauvignon (30%) e una piccola parte di Sangiovese (10%) che ne aumenta rotondità e tannicità, un vino fresco e di facile beva, con buona acidità e tannino elegante.

Dosare e bilanciare con maestria e intuito percentuali dei vitigni Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, è la nobile arte enologica del taglio bordolese di cui Antonio Moretti Cuseri è sempre stato grande appassionato. È nello straordinario terroir bolgherese di Orma che sperimenta la sua personale interpretazione, unendo le peculiarità di un territorio naturalmente vocato a una continua ricerca della qualità, nel nome dell’innovazione e della sostenibilità, filo conduttore di una viticoltura che vuole rispettare le tradizioni e l’ambiente naturale con una visione contemporanea e attenta alle esigenze del consumatore, anche .

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi