Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

A Parma l’estate è tutta da mordere

Eventi speciali dove cultura ed enogastronomia si fondono, per provare in modo originale i sapori più prestigiosi delle eccellenze della Food Valley italiana, tra le meraviglie di un territorio che sa stupire.
Photo credits: fonte Ella Studio

Tra gli eleganti palazzi del centro storico e le sue piazze scenografiche, ma anche fra i vigneti che decorano le colline punteggiate di castelli storici e nei luoghi di produzione delle eccellenze della Valley, l'estate nel territorio di è tutta da mordere: un susseguirsi di eventi dove la cultura e l'enogastronomia si fondono per regalare ai visitatori esperienze uniche di gusto e di meraviglia. L'occasione è ghiotta per coloro che viaggiano in treno, i quali possono cogliere l'opportunità di raggiungere Parma con le Frecce Trenitalia, ottenendo riduzioni del 15% su soggiorni di 2 notti nel weekend, ma anche sconti e vantaggi sull'ingresso nei musei, sulle visite guidate e le tante attività da vivere, fino al 31 agosto 2023.

Da non perdere, il 24 luglio 2023, l'8°edizione della Notte dei Maestri del lievito madre, originale appuntamento con i più grandi maestri pasticcieri d'Italia e i loro prodotti artigianali lievitati in modo naturale. I Maestri sfileranno tra le vie del centro storico e poi, in Piazzale della Pace, con il Complesso della Pilotta che fa da palcoscenico agli stand, si partecipa alla golosa degustazione. Gli eventi nel cuore parmigiano sono tantissimi per tutta la stagione. Basta dare un'occhiata al programma di “Parma Estate”, che propone spettacoli, teatro, musica, letteratura, concerti e numerosissime iniziative fino a fine agosto. Tra queste, il Cinemino con proiezioni all'aperto in luoghi inusuali della città attraverso film che si muovono tra colonne sonore immortali, vite di musicisti e band che hanno fatto la storia del rock e a Ferragosto, nel Parco della Cittadella, lo show del leggendario Cirque Bidon la compagnia francese che si sposta su carrozze trainate da cavalli, la quale metterà in scena il nuovo spettacolo “Chacun ses rêves – A ognuno i suoi sogni”: un viaggio poetico in cui il teatro si mescola alla danza e al circo, la comicità alla liricità, per condividere con il pubblico la necessità del seguire i propri sogni.

Sulle colline di Langhirano (PR) costellate di vigneti che fanno da suggestiva cornice al Castello di Torrechiara, il 28 e il 29 luglio torna “Cena in questa vigna”, esperienza speciale e tra i filari dell'azienda agricola Antonio Aldini. Un lungo tavolo, illuminato dai bagliori delle candele, è il punto di riferimento per i commensali che assaporano i piatti del rinomato menu dei Fratelli Spigaroli abbinati ai vini, ascoltando i racconti dei padroni di casa. Il cibo d'autore che a Parma, Città creativa UNESCO per la Gastronomia, è sempre protagonista, lo diventa ancora di più per tutto il mese del Settembre Gastronomico, con numerose iniziative che celebrano le filiere simbolo del territorio, dalle DOP del Parmigiano Reggiano e del Prosciutto di Parma, al pomodoro, la pasta, il Culatello e le tante prelibatezze di una terra totalmente vocata al food. Tra queste, il Festival del Prosciutto di Parma, dal 1° al 3 settembre 2023 a Langhirano, che nelle sue vie principali darà spazio a stand di salumifici e prosciuttifici e a tante attività per festeggiare uno dei prodotti tipici di punta dell'Emilia e dell'Italia. Il festival sarà occasione per partecipare a visite guidate nei luoghi di produzione del celebre prosciutto.

Nel cuore di Parma, invece, il 5 settembre si terrà la prestigiosa Cena dei Mille, che vedrà mille fortunati buongustai (i biglietti sono già tutti esauriti) assaporare i piatti creati dagli ambasciatori del territorio e chef stellati di livello , su una lunga tavolata che attraverserà il centro parmigiano. Per conoscere meglio e scoprire la storia dei prodotti tipici che rendono il territorio di Parma famoso nel mondo, vale la pena fare un giro negli 8 Musei del Cibo realizzati tra castelli e splendidi borghi del parmense e collegati tra loro dalla Ciclovia dei Musei del Cibo. D'altronde, il modo migliore per esplorare il territorio è la bicicletta, mezzo di trasporto sostenibile amato dai parmigiani e dai cicloturisti che trovano servizi dedicati e percorsi organizzati per le due ruote dalla città al fiume Po, fino all'Appennino Tosco Emiliano. Il Museo del Prosciutto di Parma si trova nel centro storico di Langhirano, il Museo del Parmigiano Reggiano nel antico caseificio del complesso Castellazzi, a sud del parco della Rocca Meli Lupi di Soragna, il Museo della Pasta nella bella corte agricola medievale di Giarola a Collecchio.

Per il soggiorno a Parma e provincia, per provare i migliori ristoranti e agriturismi, e per organizzare esperienze, visite guidate, tour culturali ed enogastronomici, bisogna consultare il sito web.

Per informazioni:
Parma Welcome

Tel. 0521218889

Email:
turismo@comune.parma.it

Sito web:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi