Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Al via la Festa Artusiana XXVII Edizione

Premi Marietta ad Honorem al Molino Pransani e Cettina Vicenzino. La premiazione domenica 25 giugno in piazza Fratti a Forlimpopoli.
Photo credits: fonte Agenzia PrimaPagina

Un mulino romagnolo nel rispetto della biodiversità e con quasi un secolo di storia (Molino Pransani), e una comunicatrice che ha fatto conoscere l'Artusi in Germania (Cettina Vicenzino). Sono i vincitori del Premio Marietta ad Honorem, il riconoscimento tributato dal Comitato scientifico di Casa Artusi a personaggi che con la loro attività sono impegnati nella valorizzazione e tutela della cultura gastronomica. La premiazione avverrà domenica 25 giugno alle ore 20.00 in piazza Fratti, nell'ambito della XXVII edizione della Festa Artusiana (24 giugno – 2 luglio) che fa di Forlimpopoli, cittadina natale di Pellegrino Artusi, la capitale della cultura gastronomica. Contestualmente, sempre domenica, ci sarà anche della premiazione del premio Marietta riservato a cuochi dilettanti.

Ma chi sono i due vincitori del Marietta ad Honorem?

Il Premio ad Honorem per l'impresa sarà consegnato al Molino Pransani di Sogliano e ritirato da Stefano Pransani. Il riconoscimento viene tributato per aver continuato l'attività del Mulino di famiglia, già attivo negli inizi del 900, con un progetto di sviluppo che ha messo al centro la macinazione lenta e il rispetto della biodiversità, a favore della filiera corta e dell'economia del territorio. Recuperati alcuni grani locali antichi, il Mulino, coinvolto anche in progetti e studi universitari, produce oggi, fra l'altro, quattro tipologie di farine biologiche e rappresenta una vera eccellenza della Romagna.

Il Marietta ad Honorem per la comunicazione invece è assegnato a Cettina Vicenzino. Di origini siciliane e tedesca di adozione, il riconoscimento le viene tributato per la straordinaria opera di divulgazione della cucina italiana, amata, conosciuta, raccontata e praticata. Tante le pubblicazioni al suo attivo, premiate e tradotte in diverse lingue, unite dall'impegno nel far conoscere la cultura gastronomica italiana, fatta di tradizioni locali e regionali, raccontata secondo lo stile artusiano. Profonda conoscitrice de “La Scienza in Cucina”, ne ha promosso la traduzione in lingua tedesca per la prima volta in versione completa, uscita nel 2023.

La scorsa edizione i Marietta ad Honorem erano stati tributati alla Fattoria Trapoggio di Santa Sofia ed a Maria Pia Timo.

Info:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi