Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

AMIRA Napoli Campania vince il 1° Trofeo Procida Capitale della Cultura Italiana 2022

il Fiduciario Dario Duro e il Direttivo portano il Team alla vittoria

Grande successo per l'A.M.I.R.A. (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi) con il Fiduciario Dario Duro che continua ad affermarsi nel suo ruolo di leader e ottimo consigliere invogliando e spronando tutti a partecipare e a mettersi in gioco nelle più importanti Manifestazioni portando insieme al suo direttivo così tutta la squadra di Napoli composta dal coach G.M.R. Enzo D'Adamo vice fiduciario della sezione, il maître Giovanni Sansone referente di sezione Napoli per Monti Lattari – Castellammare di Stabia e Penisola Sorrentina, il maître Valerio Del Giudice e il maître assistente al flambè Arcangelo Farinato referente della sezione per i Paesi Vesuviani, alla Vittoria con una brillante performance salendo il podio più alto e con orgoglio insieme al team riceve il ”1° Trofeo Procida Capitale della Cultura Italiana 2022”.

Il contest dedicato a Procida Capitale della Cultura Italiana 2022 svoltosi ad Ischia, enogastronomico organizzato dall' Amira in collaborazione con il maître Salvatore Trapanese del collegio Probiviri del direttivo nazionale ed il referente della sezione Ischia e Procida Giovan Giuseppe Trani, ha avuto luogo all' I.P.V.S. Telese di Ischia.

L'intero istituto con il Dirigente scolastico Mario Sironi, i direttori di sala Massimo De Simone e di cucina Angelo Imparato, il coordinatore del ricevimento Carmen De Simone ed il referente eventi Luciano Mattera, hanno accolto festosamente e con gran gioia tutti i partecipanti al concorso giuria, concorrenti, pubblico e giornalisti.

I concorrenti si sono esibiti alla “Lampada” in una performance di flambè con una libera elaborazione di una ricetta utilizzando prodotti esclusivamente dell'enogastronomia procidana.

Sono scese in competizione le sezioni Amira di Ischia & Procida con il suo piatto “Il Suono di Graziella”, la sezione Napoli-Campania con “Filetti ai profumi di Prochyta” di Luvarus imperialis, la sezione Paestum con “Spaghettoni con alici procidane flambé, colatura di alici, finocchietto selvatico e pane croccante”. Tutti i piatti, un primo, un secondo ed ancora un primo, sono stati accompagnati dal vino “IGT 2021 Antonio Mazzella Bianco Epomeo” dell'azienda vinicola Villa Campagnano.

La squadra di Ischia composta dal maître Salvio Di Scala, dal maître sommelier Raffaele Ruggiero e il maître assistente al flambè Giovan Giuseppe Trani mentre la squadra di Paestum dal maître Mariassunta Cioffi, il maître sommelier Francesca Caruccio e il maître assistente al flambè Bianca Elena Cionca.

A determinare il team vincente è stata impegnata una competente giuria tecnica composta dal Cerimoniere nazionale dell'Amira Giovannangelo Pappagallo, dal Presidente A.I.S. Associazione Italiana Sommelier Regione Campania Tommaso Luongo e dalla lady Luisana Merola, segretaria dell'Associazione Cuochi della F.I.C. Federazione Italiana Cuochi e Consigliere dell'U.R.C.C. Unione Regionale Cuochi della Campania.

Fra i presenti alla kermesse: il Vice presidente nazionale Amira Antonio Rotondaro ed il direttore della rivista “Ristorazione& Ospitalità” organo ufficiale di informazione Amira il giornalista Diodato Buonora.

Presenti, inoltre, per il direttivo della sezione Napoli anche il Prof. Piero Ferretti socio Onorario di Amira Napoli Campania con delega alle Istituzioni e Cultura e la professoressa Isabella Sorgente Delegata nazionale per le Amirine.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Daniela Del Prete

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi