Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Attems Pinot Grigio Ramato 2022 Friuli DOC

Dal Collio Goriziano il millesimo 2022: espressione del potente equilibrio tra tradizione, innovazione e terroir.
Photo credits: fonte ufficio stampa wellcomonline.com

Colore brillante dall'unghia color mango. Al naso delicatamente floreale. Così Attems Pinot Grigio Ramato 2022 si presenta ai mercati internazionali: l'ultimo millesimo del vino dall'anima tradizionale e dalla personalità innovativa di Attems, la cantina nel cuore del Collio Goriziano del Gruppo Marchesi Frescobaldi.

Ed è proprio alla tradizione della Repubblica di che Attems Pinot Grigio Ramato vuole rendere omaggio. Perché ‘ramato' era la parola che in passato veniva usata a Venezia per indicare il Pinot Grigio. Varietale che ha trovato nel Friuli-Venezia Giulia un terroir dell'elezione, – a seguito di una vinificazione particolare in cui mosto e bucce sono lasciate a contatto tra loro – è in grado di dar vita a vini di grande personalità caratterizzati da un colore unico, ‘ramato' appunto.

Omaggio a questa preziosa tradizione, unita all'innovazione e all'expertise del Team guidato dall'enologo Daniele Vuerich, in Attems Pinot Grigio Ramato 2022, le bucce e il mosto, dopo la diraspa-pigiatura, sono state lasciate in contatto per circa 10 ore a 8°C. Successivamente, il succo rosato, ricavato dalla soffice pressatura, viene lasciato decantare per 24-48 ore. Segue quindi, su mosto limpido, la fermentazione alcolica, condotta a basse temperature (15-17°C) per 15 giorni. La vinificazione è svolta in recipienti d'acciaio. Dopo la fermentazione il vino sosta per 4 mesi sulle fecce nobili che vengono costantemente messe in sospensione.

Il risultato è un vino delicatamente floreale con sentori di ginestra e rosa alpina. Agitando il calice spunta una evidente nota di mela verde che accompagna al sorso. Il corpo è leggero e al contempo preciso e complesso, con una acidità bilanciata che scorre piacevole al palato, e nel finale emerge la mineralità tipica del territorio, con accenni di ribes e amoli.

La personalità di questo vino è ben rappresentata anche dall'etichetta, realizzata dall'illustratore inglese Michael Driver, che in essa ha saputo riassumere lo spirito contemporaneo e dinamico del Pinot Grigio Ramato e il suo legame con Venezia e con la sua sontuosa arte.


ATTEMS
Con le radici ben salde nella storia e lo sguardo rivolto al futuro, Attems, nel comprensorio del Collio Goriziano, la parte più orientale del Friuli, interpreta il territorio con una visione autentica e contemporanea che si traduce in una gamma di vini pregiati, dalla personalità elegante e fortemente identificativa di un'area vitivinicola particolarmente vocata. Ad un'altitudine media di 130 metri s.l.m., 44 ettari di vigneti, proprietà dal 2000 della famiglia Frescobaldi, sono coltivati a Ribolla Gialla, Sauvignon Blanc, Pinot Grigio e Chardonnay. I vini: Cicinis – Collio DOC, Sauvignon Blanc, elegante e inteso; Trebes – Collio DOC, Ribolla Gialla, vibrante acidità e solida struttura Pinot Grigio Ramato – Friuli DOC, morbido e agrumato, Pinot Grigio – Friuli Doc; Sauvignon Blanc – Venezia Giulia IGT, Chardonnay – Venezia Giulia IGT, Ribolla Gialla – Venezia Giulia IGT.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi