Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Buona la prima di “It’s Bio” a Bologna e Savignano sul Rubicone

L’ortofrutta biologica presentata al grande pubblico in due show cooking: Savignano sul Rubicone con Anna Fabbri; Bologna con Gabriella Gasparini.
Photo credits: fonte agenziaprimapagina.it

Tre ricette salutari e semplici da realizzare. Protagonista: l’ortofrutta biologica. Sono quelle realizzate da due foodblogger in due eventi, a Savignano sul Rubicone e , nell’ambito del progetto It’s Bio (It’s good healthy and natural Bio Fruit&Veg) messo in campo da AOP Gruppo Vi.Va.

“L’obiettivo di questa iniziativa è stato quello di fare conoscere al grande pubblico i prodotti ortofrutticoli biologici, attraverso il loro utilizzo in cucina, nel quotidiano – spiega Paolo Pari, Direttore di Almaverde Bio – La realizzazione degli show cooking direttamente nel punto vendita ha fatto avvicinare una larga fetta di consumatori a questa tipologia di prodotti caratterizzati da un’alta sostenibilità della produzione e da elevate proprietà salutistiche. Il progetto è iniziato con il piede giusto, tanto che nel prossimo anno sono previste altre iniziative con questa modalità”.

Due gli eventi del progetto It’s Bio. Il primo si è svolto a Savignano sul Rubicone all’Iper la Grande I presso l’isola Almaverde Bio insieme alla food blogger romagnola Anna Fabbri che ha realizzato tre ricette a base di frutta e verdura.

“Ho iniziato a interessarmi di cucina dal 2017 e l’ortofrutta è sempre stata centrale nella mia attività – ha spiegato Anna Fabbri – Quello che propongo rispecchia il mio stile di vita, e frutta e verdura sono al primo posto, meglio ancora se bio. La mia ricetta preferita sono gli gnocchi di zucca e infatti li ho proposti anche a questo evento”.

Il secondo evento è stato ospitato a Bologna all’Ipercoop Centro Lame sempre nell’area Almaverde Bio ed ha visto protagonista Gabriella Gasparini, influencer con un seguito di oltre 73mila follower.

“Sono food blogger da 14 anni e da sempre l’ortofrutta è al primo posto nella mia attività, anche come insegnante di food art. Dobbiamo lanciare dei messaggi chiari soprattutto per i prodotti biologici, consapevoli che contestualmente fanno bene a chi li consuma e all’ambiente per le loro caratteristiche di sostenibilità. Presentarli nel punto vendita è un punto di forza perché si arriva direttamente al cuore del consumatore al quale non solo viene proposto un prodotto ma gli viene fatto vedere concretamente come può valorizzarlo in cucina a casa propria”.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi