Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Chef Gianmarco Cirrone mette in risalto la storicità del luogo aprendo il suo ristorante “Santupietro” a Santa Maria Capua Vetere

Sapori e Storia lo chef ci racconta, intervista di Daniela Del Prete

Sapori e Storia lo ci racconta, intervista di Daniela Del Prete

Gianmarco Cirrone classe 98 giovane e talentuoso chef già con un bel bagaglio di esperienza nella ristorazione con grandi nomi della cucina Italiana ne citiamo alcuni chef Rosanna Marziale, chef Cristoforo e chef Enrico Bartolini al ristorante Mudec tre stelle Michelin.

Ha partecipato a Celebrity Chef Nicht presso il Forte Village Sardinia, Uno Mattina ricette stellari, Pasta dell' Anno premiato dal Gambero Rosso, è stato in Cina, Hong Kong, Shenzhen come braccio destro dello chef stellato Trapani per una cena a quattro mani all' Hotel The Ritz-Carlton.

Spronato non solo dalla famiglia ma anche dall' amico Rosario Rondinone titolare del ristorante L' Amo di dove Gianmarco da chef per anni ha deliziato i clienti con pietanze uniche a base di pesce, decide di aprire il suo ristorante Santupietro a Santa Maria Capua Vetere .

-Ormai ti seguo volentieri perchè sono rimasta colpita dalle tue pietanze ed è sempre un piacere tuffarsi in nuovi sapori e prelibatezze che proponi, ma iniziamo dal nome del tuo ristorante che è elegante, ampio ma allo stesso tempo dà la sensazione di relax e benessere, perché l'hai chiamato Santupietro?

Perché ci troviamo a Santa Maria Capua Vetere in piazza San Pietro, piazza storica samaritana dove era famosa per il brodo di pesce , grazie a questo stesso locale che all' epoca si chiamava “O Lion” pizzeria nota appunto per il brodo di polpo e la zuppa di cozze. Oltretutto in gergo samaritano la piazza di San Pietro si dice “iamm a Santu Pietro” quindi ho voluto valorizzare la mia location con il nome in dialetto del luogo “Santupietro” per ricordare sia la storicità e sia i suoi antichi sapori.

Ho dovuto fare un bel lavoro di ristrutturazione per rinnovare il locale che era comunque adibito a pizzeria. All'ingresso adesso c'è il Sushibar per chi vuole fare un apericena speciale diversa dal solito accompagnato con dell' ottimo . Oltrepassando l' ingresso si entra nella sala principale del ristorante dove si può gustare pesce fresco sia cotto sia crudo con le mie specialità.

-A soli 25 anni e tanta esperienza da chef come mai questa decisione di aprire un tuo ristorante ?

La scelta di aprire è stata soprattutto grazie all' aiuto di mio suocero Biagio Di Muro di cui è il proprietario delle mura e già questo mi ha dato forte sprono . Sono stato anche molto stimolato dai miei stessi clienti che ormai mi seguono e hanno apprezzato la mia cucina nelle varie location dove ho lavorato volentieri .

-L' ultima location dove hai lavorato da chef e dove ho apprezzato per la prima volta le tue specialità a L' Amo di Caserta di Rosario Rondinone so che anche lui ti ha incoraggiato è vero?

Si difatti Rosario oltre ad essere un grande imprenditore è innanzitutto un grandissimo amico e lo devo ringraziare perchè tutt' ora mi dà ottimi consigli. Lavorare per lui è stata un'esperienza unica e il rapporto tra noi non è mai stato da titolare a chef ma di vera amicizia di due persone che amano il proprio mestiere e mettono in campo la propria professionalità e direi spesso e volentieri anche divertendoci realizzando video simpatici mostrando varie pietanze. Per me lui è stato una spalla forte e importante nel percorso della mia carriera.

-Da chef a imprenditore come stai vivendo questo passaggio importante della tua vita?

Innanzitutto resto sempre con i piedi per terra, io non mi etichetto da titolare ma da chef e cuoco del mio ristorante e con il mio personale desidero avere un rapporto di collaborazione amichevole e non distaccato da imprenditore , proprio perchè in primis io nasco come chef e mi piace mantenere il mio ruolo e spero di trasmettere la mia passione a chi mi affianca.

Certo mi sto rendendo conto delle difficoltà e ammiro tutti gli imprenditori che sostengono spese enormi per portare avanti un'attività e affrontano lo stress e le problematiche quotidianamente.

Da chef e cuoco sono comunque orgoglioso di me stesso in quanto sto tenendo testa alle difficoltà che si prospettano da imprenditore, è solo l' inizio ma mi sento soddisfatto, grazie anche a mio suocero in quanto abbiamo deciso di dividerci l' attività imprenditoriale e grazie anche al mio team: aiuto cuoco Salvatore Tedesco, sushi chef Marco Benvenuto insieme a Claudio Benvenuto sushiman , Biagio Avenia aiuto cuoco, Nicole Di Muro mia cognata e socia del ristorante.

-Colori caldi e intensi la sensazione è di entrare in una galleria d' arte, chi ha creato l' ambiente così ben ristrutturato?

Mio suocero Biagio Di Muro essendo un architetto gli ho dato massima libertà di scegliere lo stile del ristorante , gli arredamenti e i dettagli della ristorazione interna invece le ho scelte io.

-Il cliente quando viene nel tuo ristorante cosa si deve aspettare?

Il mio obbiettivo e regalargli serenità e allo stesso tempo emozioni attraverso la mia cucina. Viviamo sempre sotto stress e quando entrano nel mio ristorante la sensazione deve essere quella di trascorrere una serata tranquilla e piacevole lontano dalla routine giornaliera. Con un buon cibo abbinato ad un buon servizio di sala, la serata deve rispecchiare lo stile del ristorante e i temi che andrò a proporre per esempio ecco il mio menù del 15 Agosto 2023 intitolato :

“ La Premiere di Ferragosto”

ANTEPRIMA

Gunkan di benvenuto

CHIAMATA DI SCENA

Involtino con genovese di tonno

L' ATTO

Tartare di ricciola marinata a freddo

L' INTERVALLO

Roll tra mare e monti

I ATTO

Lo Zito e la pescatrice

II ATTO

Baccalà alla cacciatora

INCHINO

Pralina Cocco e Nutella

SIPARIO

Meringata con crema al Limone di Sorrento

Daniela Del Prete : “Complimenti per la determinazione con cui porti avanti le tue idee e gli obiettivi prefissi valorizzando attraverso la tua cucina anche il territorio.” playlist su Dagal Social per info e prenotazione: 3463662729 “Santupietro Restaurant” C.so Aldo Moro, 99 S. Maria Capua Vetere (Ce)

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Daniela Del Prete

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi