Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Ciambella di farro e avena con mele Topaz Bio e mirtilli

Una bontà Bio per ogni momento della giornata
Photo credits: fonte ufficio stampa

È sempre il momento giusto per concedersi una golosa ciambella! Un dolce che non passa mai di moda, in quanto personalizzabile a piacere. Ve ne proponiamo qui una versione ‘'light'' realizzata da Antonella, Fotogrammi di Zucchero, con farina di farro, di avena e Topaz Bio Val Venosta, un frutto con una spiccata ma piacevole acidità, nato da coltivazione naturale. A dare un tocco in più alla ricetta anche l'aggiunta di mirtilli, per un'esperienza gustativa che rimanda ai sapori tipici della tradizione alpina.

Ingredienti

  1. 3 uova medie
  2. 170 g farina di farro
  3. 80 g farina di avena
  4. 200 g zucchero
  5. 100 ml olio di semi di girasole
  6. 60 ml latte di mandorla, senza zucchero (o latte di avena)
  7. 350 g Topaz Bio Val Venosta
  8. 100 g mirtilli Val Venosta
  9. 10 g lievito per dolci
  10. 1 scorza di limone Bio
  11. 1 pizzico di sale
  12. 10 di zucchero a velo per servire

Preparazione

Preriscaldate il forno a 180°C. Sbattete le uova con lo zucchero con una frusta elettrica, fino a ottenere un composto gonfio e spumoso, per almeno 15 minuti. Unite il latte vegetale e l'olio continuando a montare. Aggiungete anche la scorza del limone.

Setacciate le due farine e unitevi un pizzico di sale e il lievito per dolci. Incorporate, poco per volta, con movimenti lenti, le farine nel composto di uova, aggiungendo un cucchiaio per volta. Mescolate per ottenere un composto liscio e omogeneo.

Unite ora le mele precedentemente sbucciate e tagliate a cubetti. Unite anche i mirtilli, mescolate per pochi secondi per amalgamare gli ingredienti.

Versate il composto in uno stampo per bundt cake oliato e infarinato e infornate per circa 55-60 minuti, fate la prova dello stecchino prima di estrarre la dallo stampo, dovrà uscire pulito da centro della torta.

Lasciate raffreddare 20 minuti prima di estrarre la torta dallo stampo. Infine, servitela cosparsa con poco zucchero a velo e stupite i vostri ospiti!

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi