Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Collavini presenta l’annata 2021 di RAME

Il blend con vinificazione a contatto con le bucce vuole interpretare la tradizione dell’azienda di Corno di Rosazzo.

Collavini presenta l'annata 2021 di Rame, un vino nato da uve di Pinot e Refosco dal Peduncolo Rosso che vuole interpretare la tradizione friulana del bianco ramato in chiave . Questo approccio distintivo caratterizza da sempre la filosofia della storica azienda vitivinicola di Corno di Rosazzo () che si propone di coniugare la cultura del territorio a uno spirito più cosmopolita.

Sin dai tempi della Repubblica Serenissima di si documenta la vinificazione a contatto con le bucce, processo che permetteva al vino di ottenere un caratteristico colore ramato. Una tecnica rappresentativa di una zona specifica, il Triveneto, con un fondamentale centro di produzione nella regione Friuli. Un'interpretazione testimone del tempo che, con il successo della vinificazione in bianco della varietà, rischiava di scomparire e che attraverso l'operazione di riscoperta portata avanti dalle aziende vitivinicole locali, come Collavini, ha visto la sua rinascita.

“Rame rappresenta il nostro omaggio alle tradizioni enologiche del Friuli – spiega Luigi Collavini, titolare dell'azienda assieme al fratello Giovanni e al padre Manlio – Tutto è iniziato con l'annata 2020, che ha assunto il ruolo da apripista nel raccontare tre anni intensi, densi di prove e sperimentazioni, che ci hanno portato a trovare quello che riteniamo essere un equilibrio perfetto per il nostro primo rosé. Questo vino nasce dalla stessa filosofia dei suoi fratelli maggiori, il MoRe e il BiancoCollavini, e segue la strada da loro tracciata nell'unire una varietà autoctona a un'uva internazionale. Oggi con Rame 2021 continuiamo a portare nel bicchiere le usanze del territorio, abbinate alla finezza e all'eleganza che hanno accompagnato sin dall'inizio la nostra visione nel mondo enologico”.

Dopo un'attenta selezione durante la vendemmia settembrina, Rame prosegue la sua evoluzione con la macerazione del Pinot sulle bucce a contatto con il mosto, un processo essenziale per dare il caratteristico colore che ricorda le sfumature del metallo da cui il vino prende il nome. Le nuances ramate sono esaltate anche da un tocco di Refosco dal Peduncolo Rosso, le cui uve vengono raccolte in cassetta per evitare il minimo ammostamento, poi diraspate e lasciate macerare brevemente prima della pressatura soffice. La successiva fermentazione avviene in acciaio a temperatura controllata, così da preservare le caratteristiche tipiche dei due vitigni e donare una piacevole freschezza al vino.

Quello di Rame è un sorso armonico ed equilibrato, dall'intenso profumo agrumato e delicati sentori minerali, che chiude con una persistente nota aromatica, ideale sia a tavola che come .

Rame Igt Venezia Giulia 2021 è disponibile nello shop online di Collavini e in enoteche selezionate a partire da 12,70 euro.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Michele Bertuzzo

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi