Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Combattere lo spreco alimentare con i consigli di Stella Bellomo

In occasione del International Day of Zero Waste che ricorre il 30 marzo, la food blogger e scrittrice specializzata in cucina naturale e zero waste Stella Bellomo, in collaborazione con Philips Airfryer, condivide consigli utili per ridurre gli scarti di cibo in cucina.
Photo credits: fonte ufficio stampa mcsaatchipr

Vivere in modo più sostenibile è possibile grazie alle piccole azioni quotidiane che compiamo ogni giorno. Uno stile di vita più consapevole ed etico, oltre a migliorare le nostre abitudini, ha mille risvolti anche sull'ambiente e sulla nostra comunità. Tra i vantaggi di attuare quotidianamente scelte più sostenibili, ridurre o meglio ancora azzerare lo spreco alimentare nelle nostre cucine, rimane una delle più importanti.

La gamma di Airfryer Philips risponde alle esigenze di tutte le famiglia, non solo per cucinare in modo più leggero, semplice e veloce, ma anche per favorire un notevole risparmio di tempo ed energia in cucina.

Ognuno di noi può fare la differenza e Stella Bellomo, assieme a Philips Airfryer, ha creato una guida per raggiungere questo obiettivo ogni giorno, partendo proprio dalla nostra cucina; perché adottando piccoli cambiamenti nelle nostre abitudini quotidiane possiamo, non solo ridurre lo spreco alimentare, ma promuovere una maggiore e efficienza delle nostre risorse e risparmiare tempo e denaro.

Con i consigli pratici di Stella Bellomo, gestire in modo più consapevole gli alimenti e combattere lo spreco di cibo nelle nostre case sarà più semplice:

Fai un inventario della tua dispensa, frigorifero e freezer

Prima di passare agli step successivi, ovvero alla pianificazione del tuo menù settimanale e alla redazione della lista della spesa, è sempre ottimale fare un inventario che sia il più dettagliato possibile di quello che hai già in dispensa, frigorifero e freezer. In questo modo potrai inserire gli ingredienti aperti o in scadenza, che hai in cucina, nelle ricette dei tuoi pasti della settimana ed eviterai, così facendo, un primo spreco alimentare. A mano a mano che andrai avanti utilizzando le riserve di cibo che hai in casa, come confezioni o quantità residue di cereali già aperti, frutta e verdura che sono già mature ecc. potrai inserire nei tuoi menù successivi nuovi ingredienti che acquisterai con la spesa successiva. Questo breve ma realistico inventario della tua cucina, ti aiuterà a evitare di acquistare cibi duplicati e a utilizzare ciò che hai già a disposizione. Solo quando avrai in mano piani cazione del menù settimanale e inventario della tua cucina, potrai concretamente creare una lista della spesa dettagliata.

Pianifica i pasti della settimana in anticipo e fai una lista della spesa

Una delle migliori strategie per ridurre lo spreco di cibo domestico è sicuramente quella di pianificare i propri pasti e quelli della propria famiglia in anticipo. Basta prendersi un momento, una volta alla settimana, per pianificare il menù di cosa si deciderà di cucinare nei giorni successivi, facendo attenzione a utilizzare nelle ricette che sceglierai, gli ingredienti che hai già a disposizione in frigorifero, freezer e dispensa. In questo modo, eviterai di acquistare alimenti in eccesso evitando quindi di sprecarli. Non preoccuparti se non sei preciso al 100%, perché avere un po' di flessibilità è assolutamente normale e non avrà un impatto negativo sullo spreco alimentare se sarai organizzato negli acquisti delle materie prime.

Una volta che avrai definito il tuo menù settimanale, basandoti sui pasti pianificati e controllando l'inventario della cucina che hai fatto inizialmente, crea una lista della spesa dettagliata e attieniti ad essa quando fai la spesa. Evita acquisti impulsivi e concentrati sugli ingredienti necessari per preparare i pasti programmati. La pianificazione della spesa settimanale può essere un metodo molto efficace non solo per ridurre il tuo spreco alimentare familiare e semplificarti la preparazione dei pasti, ma anche per risparmiare.

Acquista in base alle dimensioni della tua famiglia

Quando acquisti generi alimentari, considera le dimensioni della tua famiglia e le loro preferenze alimentari. Evita di acquistare quantità eccessive di cibo che potrebbero scadere prima di essere consumate e se puoi opta per confezioni più piccole o porzioni sfuse quando possibile in modo da evitare inutili sprechi. Se ti accorgi di aver acquistato troppo non ti preoccupare, puoi riparare semplicemente surgelando il surplus così com'è, se per esempio si tratta di frutta o verdura, oppure cuocerlo e surgelarlo già cotto se per esempio si tratta di cereali o legumi.

Organizza il frigorifero, il freezer e la dispensa

Hai fatto l'inventario della tua cucina, pianificato il menù settimanale e organizzato la spesa, adesso il prossimo passo per ridurre, o meglio ancora azzerare gli spechi alimentari, è quello di mantenere il frigorifero, il freezer e la dispensa ordinati in modo da poter vedere chiaramente ciò che hai a disposizione. Segui la regola del principio FIFO “First In, First Out” (il primo arrivato, il primo servito) mettendo sempre davanti gli alimenti che scadono prima, regola che va utilizzata anche in freezer e frigorifero, proprio per evitare di far scadere degli alimenti non resi visibili. Etichetta chiaramente i contenitori e gli sca ali per una facile identi cazione degli alimenti e per sapere per esempio, quando hai aperto quel vasetto di olive che trovi riposto nella mensola del frigo.

Utilizza gli avanzi in modo creativo

Se hai un esubero di cibo, siano essi avanzi oppure frutta e verdura che hai acquistato in quantità maggiore di quella che effettivamente hai consumato, puoi surgelarlo (frutta e verdura puoi conservarla sia cruda che cotta, dopo averla lavata e porzionata) oppure puoi reinventare il surplus di cibo trovando modi creativi che ne prevedano l'impiego in nuove ricette. Ad esempio, le verdure rimaste possono essere utilizzate per preparare un delizioso tortino salato o uno degli ingredienti di un delizioso pesto per condire la pasta, dei crostini o un altro cereale. Sperimenta con ricette che consentono di combinare gli ingredienti in modi sempre nuovi. E quando la fantasia manca, ecco che arriva in aiuto la nuova app gratuita HomeID che dialoga con tutti i modelli connessi di Airfryer Philips, per scoprire le ultime tendenze alimentari, le ricette più popolari e trovare ispirazione per sorprendere a tavola.

Monitora e riduci lo spreco

Se, nonostante le accortezze utilizzate, ti accorgi che c'è ancora margine di miglioramento, presta maggiore attenzione agli alimenti che finiscono sprecati e identificane le cause principali. Potresti scoprire che alcune abitudini alimentari o scelte di acquisto che hai contribuiscono maggiormente allo spreco di cibo. Utilizza queste informazioni per apportare modi che al tuo approccio alla gestione alimentare e ridurre gli sprechi nel tempo.

Un consiglio extra, composta gli scarti: se non ti è possibile consumare o riutilizzare gli scarti alimentari, considera di avviare un compostaggio per trasformarli in nutrienti per il terreno. Il compostaggio è un'ottima soluzione per ridurre gli scarti alimentari e fertilizzare il tuo giardino o le tue piante.

Ridurre lo spreco di cibo in cucina richiede impegno e consapevolezza, ma i benefici ambientali ed economici ne valgono sicuramente la pena. Seguendo questi consigli e adottando pratiche alimentari sostenibili, puoi contribuire a creare una cucina più efficiente e responsabile, per te e la tua famiglia che ha un effetto positivo anche sull'ambiente.

In cucina può aiutarti la nuova Airfryer Combi Serie 7000 di Philips. Un modello capiente, in grado di servire fino a 7 porzioni assieme (8.3 litri), estremamente completo e che fa del risparmio energetico e di tempo uno dei suoi punti di forza, perché non necessita di alcun preriscaldamento ed è subito pronta all'uso.

La missione di Versuni è creare soluzioni innovative per vivere le case al meglio, ogni giorno. Con oltre 900 brevetti a suo nome, il portafoglio di Versuni comprende elettrodomestici da cucina, prodotti per il caffè e la cura dell'aria, soluzioni per la cura degli indumenti e dei pavimenti. I prodotti a marchio Philips includono Philips Airfryer, la macchina per caffè espresso con sistema LatteGo, il ferro generatore di vapore PerfectCare, i purificatori d'aria e l'aspirapolvere senza fili AquaTrio. Gli altri marchi Versuni sono: Saeco, Gaggia, Preethi, Philips Walita, L'OR Barista e Senseo. Versuni ha sede ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, e dispone di centri di innovazione, produzione e commercializzazione in tutto il mondo, con una presenza in oltre 100 Paesi. I suoi prodotti più innovativi aderiscono ai requisiti di EcoDesign e rispecchiano l'impegno dell'azienda verso la sostenibilità. Versuni è un'ex divisione commerciale di Royal Philips ed era precedentemente nota come Philips Domestic Appliances.

Seguili su Facebook: https://www.facebook.com/PhilipsHomeLivingItalia
e su Instagram: https://www.instagram.com/philipscasa/

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi