Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Comte de Montaigne presenta “Généalogie 2008”, il vintage che porta alla massima espressione il Dna della Maison

Un tributo alla storia dell’autentico Champagne e delle sue vere radici, in un’edizione limitata solo per veri intenditori
Photo credits: fonte ufficio stampa

Comte de Montaigne, Maison di Champagne de Prestige dell’Aube, è orgogliosa di presentare l’annata 2008 di Généalogie, il millesimo Blanc de Blancs che porta alla massima espressione i suoi valori identitari, Autenticità, Bon Vivre, Complessità ed Eleganza, celebrando non solo la sua storia ma quella di tutti gli champagne.

“Généalogie è un omaggio alle radici lontane della nostra Maison, che affonda le sue origini nel XIII secolo, quando nella Côte-des-Bar, nel territorio dell’Aube, fu piantato il primo ceppo di Chardonnay, importato da Cipro dal Comte di Champagne di ritorno dalle crociate -racconta Stéphane Revol, Presidente e CEO dell’azienda- E’ proprio in questa regione, e non nella vicina Marne, come si è pensato erroneamente per secoli, che ha inizio non solo la genealogia di Comte de Montaigne, ma quella di tutti gli champagne”.

Ecco perché con Généalogie, la sua etichetta punta di diamante, Comte de Montaigne si fa ambasciatrice della storia di autenticità dell’“Altro Champagne”, quello dell’Aube, e le rende omaggio. Le radici che avvolgono la bottiglia diramandosi lungo il vetro simboleggiano proprio l’intimo legame della Maison con il cuore pulsante del terroir e la sua lunga tradizione.

Frutto di un’accurata selezione delle uve Chardonnay più pregiate dell’annata, vendemmiate rigorosamente a mano, e successivamente lavorate parcella per parcella, Généalogie 2008 conferma ancora una volta, dopo Généalogie 2012, la continua ricerca dell’eccellenza della Maison e la capacità dei vigneti della Côte-des-Bar di dar vita a bollicine uniche, complesse ed eleganti.

“Questa etichetta rappresenta una selezione dei millesimati delle nostri migliori vendemmie e dei migliori vitigni -spiega ancora Stéphane Revol- La libertà nella scelta del vitigno conferma il desiderio di originalità espressiva e creativa della nostra Maison, che non dimentica mai le sue antiche radici, ma è sempre aperta all’innovazione”.

Un’edizione super esclusiva

Questa edizione esclusiva, prodotta in soli pochi pezzi numerati, sarà disponibile solo su assegnazione agli amici della Maison, ai membri del Club dei Cavalieri del Comte e nei flagship Comte de Montaigne. Verrà distribuita in una cassa edizione limitata da tre bottiglie firmata dall’artista Giò Martorana.

A proposito di Comte de Montaigne

Cuore, autenticità e bon vivre. Sono questi i veri tratti identitari di Comte de Montaigne, Cuvée di Champagne de Prestige che da oltre cinque anni ha portato in Italia le finissime bollicine dell’autentico Champagne, importato nella Côte des Bar – ovvero nel territorio della Maison, nella regione dell’Aube – dalle Crociate del XIII Secolo. Cuvée di qualità Premium dalla forte personalità, nate nel rispetto dei tempi della natura, con un processo di vinificazione di 55 mesi: dal Brut (70% Pinot Noir e 30% Chardonnay), all’Extra Brut (70% Pinot Nero e 30% Chardonnay) e al Rosé (100% Pinot Noir), senza dimenticare il Blanc de Blancs (100% Chardonnay) e la Cuvée Speciale (100% Pinot Noir).

www.comtedemontaigne.com @comtedemontaigne
genealogie.comtedemontaigne.com

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi