Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Consorzio di Tutela Vini DOC Sicilia: successo per la campagna promozionale in Italia e Germania dei Vini DOC Sicilia, in continua ascesa e trainati dai bianchi

Il Consorzio di Tutela Vini DOC Sicilia annuncia il successo della campagna promozionale realizzata nel corso di questi ultimi mesi in Italia e Germania e pianificata dal centro media MXC, agenzia selezionata per la sua competenza nel digitale e l’impegno verso la sostenibilità.
Photo credits: Consorzio di Tutela DOC Sicilia

Attraverso l'impiego delle principali piattaforme digitali, sono stati diffusi infatti due spot pubblicitari che hanno messo in luce le eccellenze del territorio vinicolo siciliano. “Gli spot pubblicitari della DOC , andati online in questi mesi” – afferma Giuseppe Bursi, Vicepresidente del Consorzio – “sono stati pensati per promuovere l'unicità della nostra terra, esaltando in particolare i vini Grillo e Nero d'Avola. L'obiettivo è stato quello di trasmettere l'atmosfera accogliente della Sicilia del vino, caratterizzata da colori vivaci, suoni autentici e sapori intensi, tutti elementi che trovano espressione nei vini DOC Sicilia. La nostra missione rimane infatti sempre quella di raccontare la qualità e l'eccellenza dei vini della denominazione.”

Questi spot sono andati in onda in un momento importante per il Consorzio, che sta registrando un crescente interesse da parte dei consumatori in particolar modo per i suoi vini bianchi. La Sicilia, infatti, conosciuta come il vigneto più grande d'Italia, con oltre 29.000 ettari coltivati, continua a crescere grazie al costante apprezzamento per questa tipologia di vini.“I consumatori di oggi – continua Bursi – mostrano una marcata preferenza per i vini bianchi tendenza dettata in particolar modo dal Grillo DOC Sicilia, vino simbolo e ambasciatore dell'isola nel mondo.”

Questo successo è sostenuto da investimenti significativi in ricerca e qualità, oltre che da un'accoglienza di alto livello offerta dalle cantine del territorio. Anche in un anno complesso come il 2023 il settore ha mostrato una resilienza notevole: pur registrando, infatti, una riduzione nelle raccolte dovuta agli eventi climatici estremi e alla peronospora,

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi