Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

COSTARIPA: Viaggio sensoriale nel cuore della Valtènesi

Un percorso enoturistico nell’eccellenza vitivinicola firmata Mattia Vezzola
Photo credits: fonte Costaripa

Ottocento anime raccontate da D'Annunzio e Carducci, nel cuore della Valtènesi, dove le colline di origine morenica si appoggiano fino alle rive del Lago di Garda, esposte al sorgere del sole. Costaripa, dal 1928 gioiello vitivinicolo, oggi guidata dall'enologo Mattia Vezzola. Questa terra di origine glaciale, ventilata da brezze fresche del mattino e caratterizzata da un clima tipicamente mediterraneo, è stata nel 1896 luogo d'origine e terra vocata dei primi grandi vini rosé italiani. Un territorio incantato, delineato dai contorni morbidi e dai colori tenui delle rose e delle lavande, già storicamente suddiviso in Riviera dei Castelli e Riviera dei Limoni.

Nel rispetto di una tradizione che si rinnova da quasi cento anni, Costaripa oggi rappresenta lo spirito rispettoso della ricerca enologica, dove le tecnologie contemporanee si fondono perfettamente con metodologie antiche per dar vita a vini di ineguagliabile unicità. In questo angolo di mondo, dove il tempo sembra rallentare e in cui i ritmi della natura prendono il sopravvento, Costaripa invita winelovers e appassionati a sperimentare la magia di un territorio che insegna ad assaporare i piaceri della vita, tra storia, cultura e vini indimenticabili. Tutti gli appassionati vengono guidati, attraverso percorsi di degustazione, in veri e propri viaggi all'interno di un territorio che riesce a far emergere le migliori note di alcuni vitigni rari come il Groppello Gentile.

L'esperienza enoturistica offerta da Costaripa inizia nelle vigne storiche per poi snodarsi attraverso il percorso produttivo della cantina e si conclude con una degustazione guidata di quattro vini, attraverso i quali è possibile comprendere l'eleganza inarrivabile dei rosé e la ricerca dell'unicità di ogni bottiglia, data dalla lavorazione manuale in vigna, e in cantina. Ogni sorso racconta una biodiversità che si esprime in vini di rara sapidità, armonia e complessità aromatica.

In questa cornice unica si sono svolte esperienze indimenticabili, capaci di incantare i visitatori e coinvolgerli in una dimensione sensoriale senza tempo. Tra queste, la degustazione nella suggestiva e storica bottaia della cantina Costaripa organizzata in occasione di eventi speciali ed esclusivi, un luogo magico dove la sola luce delle candele svela la silenziosa presenza delle antiche botti di rovere bianco, in cui riposano e maturano i vini dell'azienda, dal Metodo Classico a tutta la linea dei vini rosé. Gli ospiti qui hanno avuto l'opportunità di assaporare gli spumanti di alta qualità firmati Mattia Vezzola, immersi in un'atmosfera intima e avvolgente che trasporta indietro nel tempo e celebra la ricca tradizione vinicola del luogo. Queste memorabili degustazioni hanno reso il ricordo di Costaripa un simbolo indelebile di eccellenza e storia.

La visita a Costaripa può estendersi poi alla scoperta del Vittoriale degli Italiani, residenza storica di Gabriele D'Annunzio trasformata in museo, dove lo spirito letterario del Vate si armonizza con giardini rigogliosi e una vista mozzafiato sul lago.

L'Isola del Garda, un piccolo paradiso accessibile via barca, che nel corso dei secoli ha accolto personaggi come San Francesco d'Assisi e Dante Alighieri. Ne è possibile esplorare il lussureggiante giardino botanico e l'elegante villa in stile neogotico-veneziano. Le antiche Cartiere di Toscolano, che dal 17 ottobre 1381 testimoniano la creatività e l'evoluzione intelligente della produzione della carta in un contesto di straordinaria bellezza naturale.

Per prenotazioni e maggiori informazioni, si prega di contattare:

info@costaripa.it o telefonare al numero +39 0365 502010

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi