Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Cristina Scocchia: “Vi spiego tutti i progetti di Illycaffè per la sostenibilità”

Cristina Scocchia, AD di Illycaffè, ha raccontato in un’intervista rilasciata al “TGCom24” lo straordinario percorso che l’ha portata alla guida del Gruppo e ha illustrato le iniziative che sta attuando per aumentare ulteriormente la qualità e sostenibilità dei prodotti.

“Mi sentirei di incoraggiare le giovani generazioni a farsi portavoce di una leadership che non sia potere, ma responsabilità nei confronti di tutti gli attori della filiera. Ritengo che sia questo il profilo valoriale e professionale di cui abbiamo bisogno oggi per costruire un futuro davvero sostenibile”: Cristina Scocchia, AD di Illycaffè, ha spiegato come la concezione odierna del management non possa fare a meno degli aspetti etici.

Cristina Scocchia: “Questi sono i nostri punti di forza”

Secondo Cristina Scocchia, una delle ragioni del successo di Illycaffè è connessa alla filosofia di andare oltre al caffè come semplice prodotto e concentrarsi anche su tutti gli aspetti che precedono l'esperienza gustativa. Illycaffè è una società conosciuta e apprezzata in tutto il mondo per l'alta qualità e il gusto vellutato del suo caffè, un blend composto da nove tipi di pura Arabica che soddisfa milioni di persone ogni giorno. Tuttavia, questo aspetto è solo una delle proposte del Gruppo, che è celebre anche per le macchine per la preparazione del caffè e le pregevoli collezioni, tra cui le Illy Art Collection realizzate in collaborazioni con grandi artisti contemporanei. A tal proposito, Cristina Scocchia ha affermato: “Le Illy Art Collection rendono concreta l'idea di bellezza di illy poiché chi assapora un espresso Illy in una tazzina d'artista associa, nel medesimo gesto, l'aroma e il gusto del blend a un'esperienza estetica completa, visiva e tattile, di contatto con l'arte contemporanea”. Anche negli Store Illy la bontà del caffè si unisce alla ricercatezza dell'arredamento, ispirata alle eccellenze del design italiano.

Cristina Scocchia, le qualità che servono a un buon manager

Nell'intervista rilasciata a “TGCom24”, Cristina Scocchia parla anche delle qualità di un buon manager: più che essere incentrato sulla gerarchia, una figura di riferimento dovrebbe esserlo infatti sulla coerenza rispetto ad alcuni principi valoriali, tra cui la sostenibilità. “Il principio guida del fare impresa è la creazione di valore per tutti gli attori coinvolti lungo la filiera produttiva. Orientiamo le nostre strategie verso un modello di business sostenibile capace di determinare vantaggi competitivi per l'azienda, integrando obiettivi economici con aspetti di natura sociale e ambientale”. Riguardo ai segreti del successo come manager, Cristina Scocchia ha affermato che non esiste un tracciato uguale per tutti a cui attenersi, ma che è necessario possedere alcune qualità fondamentali, quali determinazione e spirito di sacrificio. L'AD ha inoltre sottolineato come sia necessario sapere coniugare “testa” e “cuore”, ossia capacità analitica e intelligenza emotiva.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Giovanni Ferri

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi