Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Ecco Quore, il Trentodoc Brut Riserva di Letrari che fa rima con amore

Perfetto come aperitivo, si abbina ai piatti della grande cucina italiana ma anche alle classiche ricette della cucina estiva: dal plateau royal di crudità al pesce alla griglia, da una semplice insalata di riso al prosciutto e melone, Quore sa dare un tocco speciale anche alle preparazioni culinarie più semplici.
Photo credits: fonte ufficio stampa

«È il nostro Trentodoc che fa rima con amore, per ribadire l'impegno e come lo facciamo: col cuore. Delicato nel suo preciso stile gustativo, per caratterizzarne la raffinatezza, bilanciata su grinta nel gusto, sottile finezza e altrettanta ritmata lunga persistenza». Lucia Letrari, enologa e agronoma alla guida della cantina di famiglia, tra le più storiche e importanti del Trentino, descrive così Quore, Trentodoc Brut Riserva dalla personalità ricca, elegante e coinvolgente, che incanta i sensi con profumi caldi di burro, frutta esotica, agrumi e miele e regala un sorso cremoso e appagante.

Chardonnay in purezza, le uve di questa varietà provengono dai vigneti che Letrari possiede in Vallagarina, all'interno di territori caratterizzati da un sottosuolo roccioso, su cui aleggia un microclima particolarmente favorevole alla maturazione dei grappoli. Gli acini, accuratamente selezionati durante la vendemmia manuale, dopo aver effettuato la prima fermentazione, rifermentano in bottiglia, seguendo i principi di produzione del Metodo Classico. Il vino rimane quindi a maturare sui lieviti per ben 60 mesi, incrementando il proprio profilo olfattivo e la propria personalità.

Alla vista si presenta giallo dorato, luminoso e splendente, con lievi riflessi verdolini. Al naso presenta note ampie e stratificate, dove fiori e frutta si mescolano a sensazioni più burrose e a tocchi di miele. Al sorso il perlage è fine e persistente, è vellutato, pieno e fasciante: una bollicina fragrante e raffinata, dotata di una bella completezza di gusto. Un piacere da bere adesso, ma che si può tranquillamente gustare anche fra 3-4 anni, per godere di Quore in una versione più evoluta.

Perfetto come , si abbina ai piatti della grande cucina italiana ma anche alle classiche ricette della cucina estiva: dal plateau royal di crudità al pesce alla griglia, da una semplice insalata di riso al prosciutto e melone, Quore sa dare un tocco speciale anche alle preparazioni culinarie più semplici.

Nr bottiglie prodotte: 4.000

Annata in commercio: 2016

Prima annata di produzione: 2009

Prezzo al pubblico: 41 euro

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi