Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Enoteca Regionale Emilia Romagna chiude Vinitaly 2024 con soddisfazione

93 cantine, 19 DOC, 2 DOCG e 9 IGT emiliano-romagnole; questi i numeri della partecipazione di Enoteca Regionale Emilia Romagna alla 56° edizione di Vinitaly.
Photo credits: fonte ufficio stampa wellcomonline.com

Dopo quattro giornate intense e ricche di eventi, Vinitaly 2024 ha concluso il suo appuntamento annuale a , lasciando dietro di sé un'eco di successo e soddisfazione. Nel cuore di questo grande scenario enologico, Enoteca Regionale ha preso parte attiva alla promozione delle eccellenze vitivinicole della regione, consolidando la sua posizione di punto cardine nel panorama enogastronomico e .

Enoteca Regionale Emilia Romagna ha presidiato il Padiglione 1 di Veronafiere con ben 93 espositori, costituendo un riferimento fondamentale per coloro che desiderano scoprire le diverse anime dei vini emiliano-romagnoli. Attraverso degustazioni guidate, seminari informativi e incontri dedicati, Enoteca Regionale ha offerto al suo pubblico l'opportunità di esplorare la ricchezza enologica della regione, sottolineando le caratteristiche distintive delle 19 DOC, 2 DOCG e 9 IGT emiliano-romagnole. Le esposizioni collettive, tra cui il Consorzio Tutela Lambrusco, il Consorzio Vini di Romagna, Consorzio Emilia-Romagna DOC e il Consorzio Tutela Vini DOC Bosco Eliceo, hanno dimostrato l'unità e la diversità dei vini regionali, evidenziando l'impegno congiunto nel promuovere e valorizzare le denominazioni di origine del territorio.

Nel Padiglione 1, oltre all'esposizione dei tesori enologici della regione, ha trovato spazio un ristorante dedicato agli operatori. Questa iniziativa realizzata in collaborazione con i Consorzi alimentari locali, come il Consorzio Salumi Piacentini, il Consorzio Parmigiano Reggiano, il Consorzio Mortadella e altri ancora, ha rappresentato il punto d'incontro tra i migliori vini della regione e la sua rinomata gastronomia. Gli studenti dell'I.I.S. Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme, hanno deliziato i visitatori con piatti preparati con prodotti DOP e IGP forniti dai principali Consorzi della regione.

Durante l'evento, Enoteca Regionale Emilia Romagna ha sovrinteso a una serie di masterclass, condotte da esperti del settore, comunicatori digitali, giornalisti e tecnici professionisti offrendo agli appassionati del vino un'esperienza coinvolgente e informativa. La Sala Masterclass ha accolto 14 appuntamenti che hanno consentito ai partecipanti di approfondire la conoscenza delle principali DOP della regione; emergono varietà come Lambrusco e Albana e si distinguono le caratteristiche vivaci di vini frizzanti come Gutturnio, insieme a Pignoletto e Malvasia di Candia Aromatica, senza tralasciare l'eleganza del Sangiovese.

“L'Emilia-Romagna si conferma la terza regione per produzione in volumi a livello nazionale e la seconda per valore. Questo dimostra la qualità eccellente dei nostri vini rispetto alla media nazionale – ha dichiarato il Presidente di Enoteca Regionale Emilia Romagna, Davide Frascari – Con oltre 50.000 ettari di superficie vitata, abbiamo un territorio viticolo variegato, che si estende dalle colline fino alla pianura e che si avvale della coesistenza tra piccoli produttori e grandi realtà cooperative. Vinitaly è stato caratterizzato da due temi fondamentali: l'abbinamento cibo-vino, a conferma dell'ampia offerta agroalimentare della regione, e la sostenibilità, una priorità per l'Emilia-Romagna, sia in termini ambientali che sociali ed economici.”

In occasione di Vinitaly 2024, Enoteca Regionale Emilia Romagna ha ospitato la conferenza stampa per presentare Tramonto DiVino, il roadshow enogastronomico dedicato ai vini ed ai prodotti certificati dell'Emilia-Romagna. Durante l'evento, sono intervenuti il Presidente di Enoteca Regionale Emilia Romagna Davide Frascari, l'Assessore all'Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Alessio Mammi, insieme ai presidenti di Emilia e Romagna, Luca Manfredi e Adolfo Treggiari. Il tour, che prenderà il via il 28 giugno a Modigliana, si snoderà attraverso 7 suggestive location della regione coinvolgendo le più prestigiose piazze della Riviera e delle Città d'Arte regionali, offrendo il meglio dell'enogastronomia del territorio a turisti, winelovers e addetti ai lavori.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi