Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Esperienze gastronomiche da offrire questo Natale

Natale è ormai alle porte e, com’è classico, tutti cominciano a pensare a cosa far trovare sotto l’albero…

Natale è ormai alle porte e, com’è classico, tutti cominciano a pensare a cosa far trovare sotto l’albero. Spesso, il vero nodo da sciogliere è cosa fare per regalo ai propri genitori, poiché si è abituati a chiedere loro qualcosa o ad aspettarsi che siano loro a pensare alle proprie esigenze. In realtà, non esiste ragione per non sorprenderli, regalando loro un’esperienza a tema gastronomico che non potranno che apprezzare.

Quale regalo natalizio scegliere per i propri genitori

Si tratta di un tema delicato: sorprendere con un regalo genitori Natale accattivante e che lasci un ricordo indelebile è sempre più difficile, ma non di certo impossibile. E cosa c’è di più bello di un’esperienza che i propri cari possano condividere, magari a tema enogastronomico? L’occasione si presenta perfetta per ridar loro l’opportunità di riscoprire il piacere della buona cucina e del buon vino.

In fondo, non è neanche necessario accapigliarsi e perdere tempo andando per negozi e centri commerciali, alla ricerca di un oggetto che, per quanto gradito, non potrà mai competere con un buon piatto e una sana esperienza di buona cucina. Si può spaziare tra cene romantiche, pensate per quei genitori che vogliono riscoprire il tempo per la reciproca compagnia, a tour enogastronomici organizzati presso agriturismi fuori porta: in ogni caso, il dilemma su cosa regalare a mamma e papà è presto risolto.

Non solo ristoranti e agriturismi

Quando si parla di dicembre, non si fa riferimento soltanto al problema dell’annoso problema del regalo genitori natale, ma anche delle migliori sagre enogastronomiche del Paese. Si tratta di occasioni perfette per vivere esperienze fuori porta, soprattutto se si è disposti ad allontanarsi da casa e cogliere l’opportunità di visitare località nuove.

Così, in si distingue la Fabbrica di Babbo Natale, precisamente a , dove cioccolata fumante e zucchero filato accompagnano gli avventori nella ricerca del giusto regalo di Natale. Allo stesso tempo, il festival del Tartufo e la Sagra della Pecora, rispettivamente in Lunigiana e a , si rivelano occasioni particolarmente golose.

e , e la più in generale, offrono occasioni ghiotte agli appassionati di liquori come il gin, ma anche iniziative enogastronomiche a tema umanitario, com’è stato in passato con gli eventi organizzati da Amnesty International. Regalare a qualcuno, come ai propri genitori, una gita a Milano potrebbe dunque essere l’ideale per unire insieme il piacere del viaggio, la bontà della buona cucina lombarda e dare un valido aiuto a chi è in difficoltà.

Per chiudere la panoramica, si può citare la del torrone e del croccantino a , in . La città solitamente è addobbata a festa per tutto il periodo delle feste, permettendo di immergersi nell’atmosfera natalizia fino in fondo. Il tutto, senza considerare la bontà dei dolci a base di nocciole e mandorle, immersi nel cioccolato.

In conclusione, spesso, per i propri genitori, non contano più oggetti fisici da incartare e far trovare sotto l’albero. Si rivelano più importanti delle esperienze che li portino a muoversi in città o fuori porta, dove farsi guidare verso le prelibatezze locali e scoprire piatti nuovi tutti da gustare.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Emiliano Cecchi

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi