Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Estate 2024: la Mecca dei golosi è il Bar Fiasconaro, a Castelbuono (PA)

Torroncini, Manna e cannoli siciliani conquistano oltre 55 mila turisti italiani e stranieri. Senza dimenticare le squisite granite, da gustare rigorosamente con la brioche A guidare la “classifica”, ovviamente solo metaforica, dei turisti che hanno visitato il Bar Fiasconaro sono i francesi, seguiti da tedeschi e americani In crescita canadesi e turisti dell’Est Europa
Photo credits: fonte ufficio stampa

Cannoli di ricotta, teste di turco, cubaite e torroncini, ma anche granite agli agrumi – da abbinare rigorosamente alle brioche e ai gelati artigianali, sfilano invitanti fra le vetrine e i tavolini all'aperto del Bar Fiasconaro, nel cuore del borgo medioevale di Castelbuono (PA), nella centralissima Piazza Margherita. Una vera mecca che richiama golosi da tutto il mondo, tanto che nel 2023 sono stati più di 55 mila i viaggiatori italiani e stranieri che hanno dedicato almeno una tappa del loro viaggio in e alla degustazione delle creazioni dolciarie della Pasticceria Fiasconaro.

“Il Bar Fiasconaro racconta la nostra storia ed i valori che ispirano da sempre la tradizione della nostra famiglia, cresciuta sin dai primi anni ‘50 nell'Alta Pasticceria”, spiega Fausto Fiasconaro, Responsabile dello Show Room e del Bar Fiasconaro. “Una visione che io ed i miei fratelli Nicola e Martino abbiamo ereditato da nostro padre Mario e che ci ha portato al successo in oltre 70 Paesi. Oggi il passaggio dei turisti italiani e internazionali scandisce le stagioni e le festività, consacrando di anno in anno lo spirito e l'arte dell'accoglienza dei castelbuonesi e, in particolare, di tutto il nostro Team”.

Francesi, tedeschi e americani i più numerosi. In crescita canadesi e sud americani

A guidare la “classifica”, ovviamente solo metaforica, dei viaggiatori stranieri che lo scorso anno hanno visitato il Bar Fiasconaro, sono i francesi, seguiti da tedeschi e americani. In crescita canadesi e turisti dell'Est Europa.

Il minimo comun denominatore per tutti è la curiosità per il laboratorio e l'artigianalità dell'Alta Pasticceria Fiasconaro. Ma non solo: la degustazione del panettone in abbinamento alle deliziose creme – da quella al pistacchio fino alla crema di manna – conquista davvero tutti, persino i palati più esigenti.

Torroncini, Manna e cannoli in cima alle preferenze

I torroncini morbidi della pasticceria siciliana, proposti da Fiasconaro nelle varianti al cioccolato fondente, bianco, latte, limone, arancia e caffè, sono in cima alle preferenze dei viaggiatori, seguiti dai dolci alla manna, la resina dolce che fuoriesce naturalmente dai tronchi degli alberi di frassino nella valle della Madonie. Apprezzata sia come crema spalmabile che come ingrediente principe di lievitati e dolci, la manna rientra nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole e costituisce un importante Presidio Slow . Infine, non potevano mancare i cannoli siciliani, protagonisti immancabili di colazioni e merende al Bar Fiasconaro, impreziositi da una selezione delle migliori granelle di pistacchi e dall'incontro della ricotta di pecora locale con inebrianti note di marsala.

Castelbuono: una gemma nascosta, tutta da scoprire

Il borgo medioevale di Castelbuono (PA), è adagiato nel cuore della vallata delle Madonie, fra i rilievi di Pollina, San Mauro, Geraci, Gibilmanna, ed Isnello. A due passi da Cefalù, dalla quale la cittadina eredita gran parte dell'affluenza turistica, Castelbuono sorge fra numerosi boschi di querce, castagno, ciliegio, e frassino ed il suo centro storico è ancora percorso dagli asini – usati un tempo per il trasporto delle merci e utilizzati ancora oggi per la raccolta dei rifiuti. Non lasciate il borgo senza aver visitato il Castello dei Ventimiglia, che racchiude al suo interno sia la Cappella Palatina nella quale si conserva l'urna del 1521 con la reliquia di Sant'Anna che il Museo Civico, con collezioni di opere sia storiche che contemporanee.

La ricetta delle granite al limone

Ingredienti:

  1. 500 g di acqua naturale
  2. 150 g succo di limone
  3. 150 g zucchero semolato
  4. Buccia di un limone non trattato

Procedimento:

Portare a bollore acqua, zucchero e buccia di limone e coprire.

Appena il composto sarà freddo, aggiungere il succo di limone e mescolare.

Mettere in una scodella e far riposare in congelatore.

Mescolare di tanto in tanto con la frusta finché non si raggiunge la consistenza della granita.

Fiasconaro

Sapori, profumi e alchimie della Sicilia sono la suggestiva cornice della storia e della tradizione dell'azienda dolciaria Fiasconaro, nata nel 1953 a Castelbuono, nel cuore del parco delle Madonie, in provincia di . Oggi l'azienda, giunta alla terza generazione di Pasticcieri è un'eccellenza del made in Italy, con un fatturato 2023 di oltre 34 milioni di euro ed un organico di 220 lavoratori, fra stagionali e dipendenti. Ma non solo: Fiasconaro è presente in 70 Paesi, con una crescita del 20% su tutti i principali mercati: Italia, Canada, Francia, Stati Uniti, Germania, Inghilterra, Australia e Nuova Zelanda e un orizzonte strategico rivolto al mercato asiatico. Fiasconaro è totalmente made in Sicily e anche il suo indotto segue la territorialità. Il panettone e la colomba rappresentano il core-business dell'azienda, al quale si affianca la linea di prodotti continuativi: torroncini, cubaite, creme da spalmare, mieli, marmellate, confetture e spumanti aromatici. I suoi dolci sono stati serviti sulle tavole di tre Papi, del Presidente della Repubblica cinese, dagli astronauti dello Shuttle, nelle corti regali di tutta Europa.

www.fiasconaro.com

IG: @fiasconaro_artepasticcera

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi