Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

EUROVINUM, quinta edizione della kermesse BESTWINESTARS

Si è svolta al Palazzo del Ghiaccio di Via Piranesi a Milano dal 18 al 20 Maggio c.m.

E' da poco terminata la quinta edizione della kermesse Bestwinestars, tenutasi anche quest'anno nella bella location del Palazzo del Ghiaccio di , voluta e promossa da Prodes Italia e rivolta agli enonauti e ai professionisti del settore Horeca e stampa ed .

Lo mission di Bestwinestars è quella di trasmettere la cultura di vino e spirits (e di realtà gastronomiche tipiche), comunicando l'esperienza e la passione per i propri territori di circa 250 produttori del Belpaese e non, attraverso un modello di business innovativo e tecnologico (fondamentale anche l'ausilio dei Social in modo ponderato).

La rassegna si è presentata al pubblico meneghino e non con diverse aree tematiche (Vino Italia, Vino Internazionale, Spirits, Bio, Tasting, , Area Logo Fausto Lupetti Editore, Assovini Sicilia e Area Partners e Servizi), dove è stato possibile approfondire e comprendere l'identità del prodotto degustato.

Oltre al banco d'assaggio diversificato per queste aree tematiche, si sono tenute anche diverse interessanti masterclass: Borghi d'Europa ha partecipato a quella sull'uva Ansonica immersa nel Mare dell'Elba della Cantina Arrighi con relatori Adua Villa e Stefania Vinciguerra, poi a quella Italian on Tour- Vagabondando nell'Italia del Vino alla ricerca di territori, con partecipanti le Aziende Brigha, Perla, Cantina San Michele a Ripa, Marisa Cuomo e Tenuta Sant'Antonio-Famigia Castagnedi) e condotta da Adua Villa e Francesco Quarna.

E ancora la masterclass focalizzata a conoscere di piu la Denominazione Friuli Doc (assieme all'omonimo Consorzio di Tutela), la piu recente del , essendo nata nel 2016, con partecipanti le Aziende Aganis, Bosco Albano, Cantina Produttori Cormòns, Piera 1899, Vigneti Pittaro e Zaglia Giorgio, appuntamento guidato da Adua Villa e Valentina .

Al banco d'assaggio per il mondo delle bollicine e dei frizzanti, molto apprezzati il Prosecco Col Fondo dell'Azienda Agricola Dariva di Vidor (Tv), lo Spumante Raineri Franciacorta Satèn (Chardonnay in purezza) di Raineri di Erbusco (Bs), gli Spumanti Metodo Classico da Pinot Nero dell'Oltrepò Pavese di Sartieri 1931 di Casteggio (Pv), le bolle abruzzesi (da uve Montepulciano e a bacca bianca Pecorino, Cococciola e Passerina) di Fuasto Zazzara di Tocco a Casauria (Pe) ed infine gli eleganti e caratteristici Champagne di Jarry Heritage di Reims.

Tra i vini fermi, molto apprezzate le etichette dell'Azienda Agricola Sostenibile Navarrra (produttori anche d'Olio Evo) di Contrada San Giacomo (Cl) e quelle dell'Etna di Tenute Ferrata di Castiglione di Sicilia (Ct), poi dalla regione Puglia il Pinot Nero di Podere del Trullo dalla Valle D'Itria di , dalla i vini tipici del Sannio di Torre del Pagus di Paupisi (Bn) e di Fontana Reale di Contrada San Giovanni , dalle Marche invece i Verdicchio dei Castelli di Jesi Biologici della Cantina Sassodivino di Serra San Quirico (An) e il Pecorino Dop e la Passerina Igp della Casa Vinicola Silvestroni di Camerata Picena (An) e per la , dalla Valtellina i prodotti de La Grazia Viticoltura Eroica di Tirano (So).

Bestwinestars ha dunque riunito diversi produttori da diverse parti d'Italia e dall'estero, cercando di dare spazio e voce ad ognuno di essi con un tocco d'innovazione, necessaria per una migliore valorizzazione: così va bene!

La prossima edizione si terrà sempre al Palazzo del Ghiaccio di Milano dal 17 al 19 maggio.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Raimondi

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi