Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

“Fà che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo” (Ippocrate 460 A.C, KOS, Grecia)

La salute del corpo non passa solo attraverso i medicinali, anzi! I nostri nonni sapevano che il benessere del nostro organismo è legato prima di tutto al cibo.

Il cibo è il fondamento della nostra vita, diventa, attraverso i processi digestivi, parte profonda di noi stessi, entra nel nostro corpo, nel nostro sangue, nei nostri organi, veicola i nostri pensieri.

Il valore del cibo sano, ricco di proprietà nutrizionali utilissime per il nostro organismo porta inevitabilmente con sé valori e consuetudini antiche. Ci trasmette i tesori del mondo contadino, fatto di lavoro, di sani principi, di semplicità, di schiettezza, di praticità, di , di intensi profumi, di aromi, di colori, tutti aspetti fondamentali della vita stessa. Il continuo evolvere verso tecnologie sempre più raffinate ed avanzate, utili senz'altro ad agevolare ed ottimizzare le comunicazioni ed il lavoro, non dovrebbe portare a sminuire o ad alterare questo mondo contadino in cui si fondano le radici della nostra vita.

Forte di tutte le esperienze del passato, auguriamoci che l'uomo riesca a conservare e a proteggere questo tesoro e a far sì che, per il bene di tutti, diventi parte integrante di questo mondo, armonizzando i valori dell'antico con le facilitazioni e lo sviluppo informatico e tecnologico moderno.

Scegliere di nutrirsi unicamente con prodotti provenienti da agricoltura biologica significa percorrere la strada del benessere alimentare, in armonia con i tempi e le risorse che sono in natura.

I prodotti biologici, coltivati con il solo utilizzo di sostanze naturali, sono il frutto di un'agricoltura sostenibile e rigidamente controllata: il risultato è un'alimentazione che diventa stile di vita, consapevole scelta che viene portata avanti ogni giorno. La correlazione tra gli alimenti e la qualità della vita è un concetto ormai radicato nella nostra cultura, a partire dal XIX secolo, periodo in cui il noto filosofo Ludwig Feuerbach scrisse “Il mistero del sacrificio o l'uomo è ciò che mangia”. Alla base, una concezione quantomai attuale: quella che prevede un legame intrinseco tra psiche e corpo. Tuttavia un'alimentazione sana e naturale, che non prevede l'utilizzo di sostanze chimiche di sintesi come pesticidi e OGM, è cosa piuttosto recente.

Da quanto tempo si mangia ?

L'agricoltura biologica arriva in Europa negli anni '50, dopo la seconda guerra mondiale. Antesignani di questa tipologia di coltivazione furono Rudolf Steiner e l'inglese Albert Howard, fondatore di una scuola di coltivazione biologica in terra indiana. Da allora, grazie anche a una crescente consapevolezza sugli effetti dell'alimentazione nella qualità della vita, i metodi e la diffusione hanno conosciuto una crescita continua. Tra i primi dubbi da dissipare per quanti si avvicinano all'universo del biologico c'è sicuramente quello che tende a far coincidere l'alimentazione bio con una serie limitata di prodotti.

È vero il contrario: i prodotti bio compongono infatti un paniere decisamente variegato di alimenti. A frutta e verdura vanno aggiunti anche i prodotti derivati e lavorati, ma non solo: ci sono anche gli alimenti pronti per essere riscaldati e gustati, quelli che solitamente accompagnano la giornata lavorativa di molte persone. Nella sezione “I prodotti” potete avere un'ampia panoramica di alimenti biologici. Scoprite come ottenere da voi dei prodotti bio nell'articolo sull'orto biologico.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Gentilin Maria Cristina

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi