Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Fabio Tuccillo: ecco il segreto per una buona pizza fatta in casa

I preziosi consigli del Bakery chef, in occasione della Giornata Mondiale della Pizza.
Photo credits: fonte ufficio stampa Brandmaker

Classica al forno, fritta, in pala, in teglia, ripiena, a portafoglio o nel rutiello. Sono tantissime le preparazioni ed i modi di gustare una fragrante e profumata specialità, l'unica in grado di unire l'Italia da nord a sud: la pizza.

Non ci sono gusti che tengano e seppur la più gettonata resta sempre sua maestà la Margherita, in tutto il mondo ci si cimenta nella creazione di originali varianti, proposte e reinterpretazioni dei grandi classici, per accontentare anche i palati più esigenti.

E se c'è chi storce il naso alle “variazioni sul tema”, c'è chi invece ha fatto della pizza, in tutte le sue numerose preparazioni, uno dei suoi cavalli di battaglia, sperimentando ogni giorno nuove combinazioni e tecniche di lavorazione.

È il caso del Bakery Fabio Tuccillo, che propone, tra le sue specialità, pizze in teglia e nel rutiello, un tipo di pizza, particolare soprattutto nell'impasto, che non viene steso sulla superficie del forno, ma viene cotto in teglia. Ciò rende la pizza alta, alveolata, leggermente croccante in superficie e morbida al suo interno.

Ed è proprio in occasione della Giornata Mondiale della Pizza, che si celebra il 17 gennaio, che il Bakery chef Tuccillo ha deciso di svelare il segreto per la preparazione della “pizza perfetta”, un alimento semplice, eppure insidioso nella lavorazione. Tutti coloro che vorranno, oltre che gustarla o ordinarla presso la Tuccillo Bakery, potranno così cimentarsi in una preparazione home made, rispettando solo alcune semplici regole:

“Per realizzare una buona pizza, anche fatta in casa, il segreto sta nella doppia lievitazione”, afferma Tuccillo. “Infatti, una volta fatto l'impasto e diviso in panetti, questi dovranno continuare a lievitare a temperatura dolce e anche quando la pizza sarà schiacciata e adagiata nella teglia che si intenderà utilizzare, avrà ancora necessità di lievitare, per 30-40 minuti almeno. Questo perché il forno domestico non supera i 240°, risulta, quindi, necessaria una doppia lievitazione per ottenere un risultato professionale ed un prodotto finale più leggero e dalla consistenza più soffice”.

Il Bakery chef Fabio Tuccillo, medaglia d'argento al Miglior Colomba d'Italia FIPGC Federazione di Pasticceria Gelateria Cioccolateria, è titolare della Tuccillo Bakery, che gestisce insieme a suo fratello Gianfranco, socio dell'attività e ideatore del progetto insieme al padre Antonio. Nata nel 2014, la Panetteria Tuccillo si è evoluta nel corso degli anni, associando alla produzione di pane e panini, anche la pasticceria e gli altri prodotti da forno, che oggi la rendono riconoscibile come Bakery per un vasto pubblico, sia di clienti privati che Ho.re.ca

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi