Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Fare la pizza per fare del bene: in Italia OONI sostiene il Banco Alimentare con una campagna di raccolta fondi

L’azienda scozzese ribadisce il proprio impegno verso cause sociali e invita la comunità dei pizza-dipendenti a partecipare all’iniziativa promossa in occasione dell’Ooni Day, in programma domani, sabato 20 maggio.
Photo credits: fonte Green Media Lab

Ooni Pizza Ovens, azienda scozzese leader nella produzione di forni domestici per pizza, è orgogliosa di confermare ancora una volta il proprio impegno nei confronti di cause sociali e iniziative benefiche. Nella giornata di sabato 20 maggio, in occasione dell'Ooni Day, nato con l'obiettivo di invogliare tutti gli amanti dell'arte bianca a impastare pizze in compagnia di amici e parenti per generare momenti di condivisione, il brand scozzese si impegna a destinare la cifra di 50.000€ a varie associazioni in tutto il mondo aderenti al programma 1% For The Planet, ente che rappresenta le aziende che donano l'1% del proprio fatturato ad associazioni no-profit affiliate.

L'azienda scozzese invita la vasta comunità degli amanti della pizza a organizzare divertenti pizzate in compagnia delle persone a cui si vuole bene e a registrare sul sito web di Ooni le quantità sfornate: per ogni pizza registrata, l'azienda donerà 1€ fino a un massimo di ulteriori 50.000€ ad associazioni benefiche, oltre a quelli già stanziati dal brand. Un'occasione per degustare ottime pizze e trascorrere tempo di qualità con i più cari, senza dimenticare di fare del bene.

Per il mercato italiano, Ooni è orgogliosa di annunciare Banco Alimentare come partner che supporterà nella lotta alla povertà, allo spreco alimentare e all'esclusione sociale.

Per prendere parte al progetto non è necessario essere in possesso di un forno Ooni: chiunque può realizzare le pizze all'interno del proprio forno domestico. E per tutti coloro che volessero sostenere la nobile iniziativa e aiutare Ooni a spargere la voce, basta condividere foto e video delle pizze sui propri canali social utilizzando l'hashtag #OoniDay e taggando @oonihq e @ooni.it.


Ooni Pizza Ovens
Fondata dalla coppia Kristian Tapaninaho e Darina Garland nel 2012, l'azienda ha completamente rivoluzionato il panorama della cucina all'aperto e ha creato una nuova categoria di mercato nel momento in cui ha lanciato il primo forno a pellet portatile al mondo. Conosciuta per aver introdotto i forni per pizza portatili nei terrazzi e giardini di tutto il mondo, Ooni Pizza Ovens nasce con l'obiettivo di aiutare le persone a realizzare pizze dal sapore unico all'interno delle proprie case.

Ooni offre agli utenti la possibilità di cucinare un'autentica pizza in soli 60 secondi, grazie alla dei forni che, in soli 25 minuti o meno dall'accensione, raggiungono temperature fino ai 500˚C, ovvero il doppio di un forno domestico, necessarie per cuocere un'incredibile pizza in stile napoletano.

Oltre ai pluripremiati forni, Ooni dispone di una gamma completa di accessori indispensabili e di ingredienti accuratamente selezionati per i pizzaioli, tutti disponibili sul sito ufficiale riportato a fondo pagina.

Ooni è un'azienda a conduzione familiare che basa il proprio business su valori come innovazione, rigore e passione e sin dalla sua fondazione si impegna al massimo per la riduzione delle emissioni, secondo il motto per cui esiste un unico pianeta su cui preparare una buona pizza.

Ooni ha ottenuto la certificazione B Corp®, entrando a far parte di un gruppo altamente selettivo di aziende che soddisfano determinati standard legati a temi di governance, comunità, lavoratori e ambiente. L'azienda è partner ufficiale di “1% for the Planet”, donando l'1% del fatturato globale annuale per sostenere cause sociali e ambientali. Tra le numerose iniziative sostenute, Ooni ha piantato oltre 3 milioni di alberi in Madagascar attraverso la sua partnership con Eden Reforestation Projects.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi