Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Findus per la Biodiversità: 4 oasi fiorite in collaborazione con “Retake” e 100% dei vegetali da agricoltura sostenibile

Da Cisterna di Latina, nel Lazio, sede dello stabilimento produttivo di Findus, al via un viaggio di riqualificazione di aree verdi in Italia in collaborazione con “Retake”
Photo credits: fonte ufficio stampa inc-comunicazione.it

Findus, azienda leader nel settore dei surgelati e parte del gruppo Nomad Foods, compie passi in avanti nel cammino per la sostenibilità: dalla creazione di oasi fiorite nei campi fino all'installazione di stazioni meteo e sonde per l'umidità, e la messa a punto di sistemi d'irrigazione efficienti come quello “a goccia”. Ma l'impegno di Findus passa anche dal territorio urbano: partita da Cisterna di (LT), sede dello stabilimento produttivo dell'azienda, la collaborazione con “Retake” per la riqualificazione di aree verdi da nord a sud d'Italia e creazione di 4 Oasi Fiorite. Il percorso ha già toccato anche la città di e si concluderà a e a nelle prossime settimane.

Il 95% della produzione di alimenti mondiali dipende dal suolo ma pratiche agricole non sostenibili, sfruttamento eccessivo delle risorse naturali e incremento demografico stanno mettendo a dura prova la salute del nostro pianeta[1].

Produrre cibo impattando meno sull'ambiente e tutelare le risorse naturali è l'obiettivo di Findus – azienda leader nel settore dei surgelati e parte del gruppo Nomad Foods – che ormai da anni ha intrapreso un cammino di salvaguardia del mare e dell'agricoltura, con l'adesione nel 2018 a Sai Platform, una delle principali iniziative a livello globale per la sostenibilità agricola.

Un percorso che ha portato l'azienda oggi ad avere il 90% dei volumi totali certificati da agricoltura sostenibile, per arrivare entro i prossimi tre anni al 100%.

E sostenibilità fa anche rima con tutela della biodiversità, proprio per questo l'azienda è costantemente impegnata nella ricerca di metodi innovativi per coltivare le verdure nel rispetto della natura. Un percorso che ha visto quest'anno la creazione di oasi fiorite, grandi fasce di fiori sui campi che favoriscono la proliferazione e la salvaguardia degli insetti impollinatori, una gestione sempre più efficiente delle risorse idriche con l'introduzione di nuove Stazioni Meteo e sonde per registrare l'umidità, e la messa a punto di sistemi di irrigazione come quello a goccia.

Ma l'impegno di Findus passa anche per il territorio urbano: è partita infatti da Cisterna di Latina, nel cuore del , dove ha sede lo stabilimento produttivo di Findus, il viaggio di riqualificazione di aree verdi da nord a sud d'Italia in collaborazione con “Retake”, che ha visto protagonisti non solo i volontari dell'associazione ma anche i dipendenti dello stabilimento. Obiettivo? Costituire 4 Oasi Fiorite nelle città di Cisterna di Latina, Napoli, Milano e Roma.

E l'attenzione all'ambiente di Findus non si ferma qui: nel cammino di sostenibilità anche i progressi in campo ittico sono testimoniati dal fatto che la quasi totalità delle materie prime (98%) sono certificate MSC e ASC, con l'obiettivo di raggiungere il 100% entro il 2025. E per quanto riguarda gli imballaggi, la quasi totalità (99%) è completamente riciclabile, con l'impegno che per tutte le scatole di cartone prodotte si utilizzi carta proveniente da foreste gestite in modo sostenibile, come da certificazioni PEFC e FSC.

NASCONO I BORDI FIORITI: DAL TRIFOGLIO ALL'ERBA MEDICA, 5 FIORI PER I CAMPI VEGETALI

Le relazioni tra insetti impollinatori e piante sono da tempo ben note e la necessità di aree fiorite come fonte alimentare degli insetti è ormai riconosciuta come una delle parti fondamentali dei nuovi sistemi agricoli. Lo sa bene Findus che da quest'anno ha dato vita al progetto Oasi Fiorite, piantando nei terreni degli agricoltori con cui collabora 5 tipologie di fiori sui campi di zucca, pomodoro e carota. Dal trifoglio (alexandrinum e incarnatum) fino all'erba medica (polymorpha e truncatula), con più di 300kg di semi piantati solo quest'anno, i bordi fioriti fungono da sede di alimentazione e rifugio per molti insetti utili (predatori e parassitoidi).

STAZIONI METEO E SISTEMA DI IRRIGAZIONE A GOCCIA

L'impegno di Findus per la sostenibilità passa anche dalla tutela delle risorse idriche. Proprio per questo nascono le stazioni meteo, un importante supporto per gli agricoltori, che hanno l'obiettivo di limitare gli sprechi, valutare quando e quali operazioni colturali possono essere effettuate in base ai dati climatici. E quest'anno Findus, partendo dall'Agropontino, ne ha installate due a copertura di tutti i campi dell'area con l'aggiunta di sonde per il monitoraggio dello stato idrico del suolo, con l'obiettivo di installarne altre per le intere aree del Fucino e del Foggiano.

Ma come ridurre l'utilizzo di acqua sui campi? Una delle tecniche dell'agricoltura sostenibile su cui Findus è impegnata è l'irrigazione a goccia, che consente di dare acqua alle coltivazioni in modo continuativo, evitando sprechi di risorse non solo idriche, ma anche energetiche. Findus utilizza il sistema di irrigazione a goccia su tutte le colture di pomodoro (100%), zucche (80%), zucchine (100%) e patate (70%) arrivando a ridurre in un solo ciclo culturale il 7% l'uso di risorse idriche.

Grazie all'utilizzo di questo sistema, nei campi Findus si è potuto risparmiare in pochi anni fino al 30% di risorse idriche ed energetiche, rispetto al classico sistema di irrigazione ad alta pressione.

IL VIAGGIO ATTRAVERSO L'ITALIA CON “RETAKE”: AL VIA LA RIQUALIFICAZIONE CON “OASI FIORITE” A CISTERNA DI LATINA, NAPOLI, MILANO E ROMA

Al via da Cisterna di Latina, cuore pulsante della produttività di Findus e sede dello stabilimento, il viaggio per la riqualificazione di aree verdi in tutta Italia con “Retake”, il movimento spontaneo di cittadini che promuove la bellezza, la vivibilità e la rigenerazione urbana. Partiti dalla rotonda “La croce” di Cisterna e dal quartiere Forcella di Napoli, l'obiettivo della collaborazione tra Findus e Retake è quello di costituire 4 “Oasi Fiorite”, un rifugio per gli insetti impollinatori in città. Il viaggio toccherà nelle prossime settimane anche Milano e Roma, con il supporto di volontari impegnati in interventi di pulizia, valorizzazione e abbellimento di spazi pubblici.

AL VIA LA CONSUMER PROMO “OASI FIORITE”: IN PALIO 50KIT DA GIARDINAGGIO E UN WEEKEND IN TRENTINO ALLA SCOPERTA DELLA BIODIVERSITÀ

Per far conoscere l'importanza della biodiversità anche ai propri consumatori, Findus presenta la nuova consumer promo “Oasi Fiorite” con cui è possibile vincere uno dei 50 premi Instant Win in palio ogni mese e partecipare all'estrazione finale per un super premio.

Partecipare al è molto semplice: fino al 15 febbraio 2023 basta acquistare uno dei prodotti dell'intera range vegetali (Minestroni, Zuppe e Cremose e Vegetali naturali), inserire i dati dello scontrino nell'apposita sezione dedicata, e scoprire subito se si è vinto uno dei 50 kit da giardinaggio firmati Findus.

Inoltre, è possibile partecipare all'estrazione del premio finale: un weekend da sogno in Trentino-Alto Adige alla scoperta della biodiversità.

Montepremi totale: 11.050€ (IVA esclusa).

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi