Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Franciacorta e Futura Expo insieme per un futuro sostenibile

Franciacorta è orgogliosa di prendere parte al progetto FUTURA EXPO, in programma il 3-4 ottobre a Brescia.
Photo credits: fonte uffico stampa Consorzio Franciacorta

Il piano si è mostrato sin da subito in linea con la strategia di Franciacorta in ottica di sostenibilità: informare, formare e diffondere la cultura della prassi della sostenibilità, trasmettere best practice concrete attraverso l’operato delle imprese, valorizzarle, ispirare e spingere all’emulazione, dare prestigio e posizionamento, far conoscere al grande pubblico le realtà imprenditoriali virtuose: questo il grande obiettivo del progetto.

In Franciacorta vi è una vera e propria presa di coscienza circa la necessità di ripristinare gli equilibri naturali dell’ambiente messi in crisi da decenni di agricoltura convenzionale (impoverimento dei suoli, riduzione degli insetti utili, ecc.). La viticoltura in Franciacorta si pone ambiziosi obbiettivi: lo scopo è quello di consegnare alle future generazioni un territorio ricco di biodiversità, un’agricoltura rispettosa dell’ambiente e prodotti salubri.

Biodiversità, Sostenibilità, Innovazione: i tre cardini che caratterizzano il paesaggio viticolo della Franciacorta.

Il suolo rappresenta un’importante riserva di biodiversità. È su questa consapevolezza che la Franciacorta si impegna a dare vita a una viticoltura capace di tendere all’equilibrio con l’ambiente. Principio guida è la sostenibilità ambientale, ottenuta in primis mediante la valutazione degli effetti immediati e futuri di ogni intervento sul territorio ed una migliore conoscenza del suolo al fine di ottimizzare la produzione nel rispetto delle risorse.

La crescita delle superfici coltivate secondo il metodo in Franciacorta è frutto di un incremento della sensibilità delle singole aziende, sempre più consapevoli che per qualità delle produzioni non si può più intendere solo la qualità organolettica del vino, ma si deve dare un significato più ampio, includendo anche il rispetto degli elementi preziosi per la vita, come acqua, aria e terra, che dovremo lasciare il più inalterati possibile per le generazioni future.

Lavoro fondamentale anche quello del Consorzio Franciacorta che, con diverse attività e progetti, ha contribuito in questi anni ad aumentare la sensibilità ambientale, dimostrandosi all’avanguardia nella ricerca scientifica in campo vitivinicolo. Oggi la Franciacorta è la denominazione con la percentuale più alta di vigneti in biologico, oltre i due terzi dei vigneti sono bio.

FUTURA EXPO sarà l’occasione per Franciacorta di far conoscere tutte le pratiche in atto e le sfide ambiziose per il futuro, con tre giorni ricchi di piccoli eventi, momenti di incontro formativi aperti a tutti.

FUTURA è uno spazio, un HUB che rappresenta una visione di futuro, un futuro realistico e sostenibile, in cui uomo, natura ed economia possano convivere insieme in armonia.

FUTURA EXPO

Brixia Forum, Via Caprera – 25125

dalle 8.30 alle 19.30

STAND 14 – Padiglione Agricoltura & Territorio

EVENTI:

LUNEDì 3 ottobre

11.30 – La Franciacorta del futuro: il ruolo della biodiversità. Le Scienze agrarie all’Università di Brescia.

Relatore: Isabella Ghiglieno

14.30 – La Franciacorta in 3D. Origine geologica e caratteristiche pedoclimatiche.

Relatore: Flavio Serina

16.30 – Contenimento dei trattamenti fitosanitari contro la peronospora della vite in Franciacorta.

Relatore: Sara Torcoli

MARTEDì 4 ottobre

9.30 – Turismo Slow & Smart in Franciacorta.

Relatore: Andrea Pagliari

11.30 – La Franciacorta in 3D. Origine geologica e caratteristiche pedoclimatiche.

Relatore: Flavio Serina

14.30 – Valorizzazione e miglioramento genetico del vitigno autoctono Erbamat ai fini della produzione di Franciacorta.

Relatore: Flavio Serina

16.30 – La Franciacorta del futuro: il ruolo della biodiversità. Le Scienze agrarie all’Università di Brescia.

Relatore: Isabella Ghiglieno

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi