Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Gambrinus e Segafredo Zanetti insieme per celebrare la Giornata Internazionale del Caffè

Appuntamento sabato 1 ottobre al Gran Caffè Gambrinus di Napoli per un viaggio alla scoperta del rito e del culto del caffè
Photo credits: fonte ufficio stampa Barabino & Partners

Il prossimo 1 ottobre, in occasione della Giornata del Caffè promossa dall’I.C.O. (International Coffee Organization), Gambrinus e Segafredo Zanetti celebreranno insieme la bevanda più amata dagli italiani, organizzando una giornata all’insegna della cultura e del divertimento.

Presso il Gran Caffè Gambrinus andrà in scena un viaggio unico all’insegna del caffè, con uno sguardo rivolto alle tecniche di estrazione e tostatura grazie alla guida di esperti del settore. Particolare attenzione sarà dedicata all’espresso che trova nello storico locale di l’ambiente ideale, tra tradizione e innovazione.

Diversi i momenti che andranno ad arricchire la giornata: all’interno dell’area dimostrativa si potrà assistere a un focus sul caffè in tutte le sue sfumature, dalla cuccuma al caffè in capsule, passando per caffè turco, caffè americano ed espresso. Non mancherà poi l’esposizione di sacchi in juta con chicchi di caffè crudi e di due macchine storiche del museo dell’azienda La San Marco.

Nell’area degustazione, il pubblico potrà assaporare il vero espresso napoletano grazie a Segafredo Miscela Gambrinus, nata dalla collaborazione tra Segafredo Zanetti e Gran Caffè Gambrinus, che, con le sue note aromatiche di pan tostato, cioccolato, spezie, nocciole tostate e frutta secca, racchiude in una tazzina tutta la vivacità e i tratti distintivi dell’espresso napoletano.

Ci sarà poi uno spazio dedicato alla proiezione del video della candidatura del caffè espresso come patrimonio immateriale dell’Unesco (nell’ambito delle iniziative della Rete delle Comunità del Rito del Caffè espresso per appoggiare la candidatura del “Caffè Espresso Italiano fra Cultura, Rito, Socialità e Letteratura nelle Comunità Emblematiche da a Napoli”). Per l’open day è attesa la partecipazione di Giuseppe Ambrosio, direttore generale del Mipaaf.

In esposizione le tele realizzate dai ragazzi dell’associazione Miniera coordinati da Salvatore Iodice, realizzati con la posa del caffè. Per l’occasione sarà possibile anche acquistare i dipinti e sostenere così le attività dell’associazione che opera nei Quartieri Spagnoli di Napoli.

Il caffè è anche musica, così come il ricordo dei personaggi del passato sempre nella memoria della gente con i loro aneddoti e storie di vita vissuta. E così al Gambrinus spazio anche a momenti artistici e musicali che animeranno la mattinata all’insegna del rito e del culto del caffè.

Nella stessa data, inoltre, ci saranno porte aperte per tour guidati all’interno delle sale ricche di opere d’arte per respirare il fascino senza tempo del Gambrinus (e del caffè), non a caso inserito tra i prestigiosi Locali Storici d’Italia che il 1 ottobre accoglieranno turisti, curiosi e appassionati per festeggiare in tutte le regioni la Giornata celebrativa promossa dall’associazione.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi