Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Gin Mare annuncia il vincitore di “The Art of Hospitality Award” a Valencia: il premio va ad Alchemist

Gin Mare, il gin ultra premium e partner ufficiale di The World’s 50 Best Restaurants a Valencia ha nominato Alchemist di Copenhagen quale vincitore del “The Art of Hospitality Award”. Il premio è stato assegnato ad Alchemist per aver ridefinito l’ospitalità con la sua esperienza culinaria multisensoriale.

CELEBRANDO L'ARTE DELL'OSPITALITÀ

L'esperienza culinaria di Alchemist si snoda in diversi “atti” che conducono gli ospiti ad attraversare luoghi diversi, stili d'arte ed esempi di straordinaria abilità artigianale lungo tutto il percorso gastronomico: questa la realizzazione del sogno dell'Head e ideatore Rasmus Munk che si propone di dare vita a un'esperienza culinaria olistica.

Alchemist si avvale di elementi provenienti dal mondo della gastronomia, del teatro e dell'arte, oltre che della scienza e della tecnologia, per far vivere agli ospiti un viaggio unico e un'esperienza totalmente diversa da qualsiasi altro ristorante.

“The Art of Hospitality Award” vuole quindi essere un riconoscimento speciale per un ristorante capace di offrire un momento straordinario dove gli ospiti possano sentirsi accolti e connessi al luogo, sia grazie al concept culinario che al servizio. L'approccio olistico di Alchemist coinvolge ogni elemento per offrire agli ospiti un'esperienza culinaria multisensoriale senza precedenti.

L'Alchemist succede ad Atomix di New York, che ha ricevuto il premio sponsorizzato da Gin Mare nella precedente edizione di “The World's 50 Best Restaurants”.

Lykke Metzger, General Manager di Alchemist, ha dichiarato: “Ricevere questo premio è un grande onore e darà una carica di energia a tutti i membri del mio fantastico team. Il nostro approccio all'accoglienza è basato su un “servizio invisibile”. Siamo tutti uguali, nessuno si distingue, e ogni piccolo dettaglio del servizio supporta lo storytelling istrionico che conduce i nostri ospiti in un''esperienza di 5-6 ore”.

Per la premiazione, Gin Mare ha dato vita a una pop-up experience di due giorni – Villa Mare – dove è andato in scena un menù dedicato, ideato in collaborazione con chef e barman pluripremiati: per questa occasione, sono stati realizzati Gin Mare, ispirati alle botaniche che ne caratterizzano il proprio DNA.

Alex Aves, Global Brand Director di Gin Mare, dichiara: “Gin Mare è sinonimo di condivisione, convivialità autentica e ospitalità genuina. Con questo premio vogliamo riconoscere i ristoranti che condividono con noi questa visione votata all'Arte dell'Ospitalità; una filosofia che Alchemist ripropone attraverso la sua esperienza culinaria unica e altamente concettuale”.

William Drew, Director of Content, The World's 50 Best Restaurants 2023 afferma: “È stato fantastico collaborare con Gin Mare come partner ufficiale per il Gin e sponsor di “The Art of Hospitality Award” di The World's Best 50 Restaurants 2023 per poter offrire ai partecipanti un'esperienza indimenticabile di food&beverage dal sapore mediterraneo e per far loro conoscere una nuova idea di ospitalità. Congratulazioni ad Alchemist!”.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Anna Pello

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi