Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Giornata internazionale del caffè. Il galateo del caffè

I consigli di DoveConviene per gustarlo con gusto e bon ton. Per il 54% degli italiani, il caffè è un piacere e in quanto tale va gustato. Dalla scelta della tazzina al bicchiere d’acqua, ecco alcune semplici regole per coglierne tutto l’aroma.
Photo credits: fonte ufficio stampa Community

Il 1° ottobre si festeggia la giornata del caffè, una delle bevande più amate in tutto il mondo e che, nel nostro Paese, occupa una posizione centrale nella cultura e nel cuore degli italiani. Che sia a casa, al bar, o in ufficio, non ci sono dubbi: il 95% degli italiani ogni giorno sceglie di gustarsi una buona tazza di caffè. È ciò che emerge da una survey di DoveConviene, l'app che semplifica lo shopping facendo risparmiare tempo e denaro, che ha indagato le preferenze degli italiani nei confronti del caffè.

Il caffè è infatti una ritualità che, per oltre 8 italiani su 10 (85%), trova nelle prime ore del mattino il momento migliore, aiutandoli a prepararsi alle sfide del giorno che li attende. E se si può pensare che il caffè sia tanto amato per il suo potere risvegliante, in realtà più di un consumatore su 2 (54%) lo gusta proprio per il piacere dell'aroma.

Ma come poter cogliere tutte le sfumature della sua dolce fragranza? Per chiunque voglia rendere la sua una vera e propria esperienza sensoriale, da soli o in compagnia, DoveConviene propone una piccola guida con alcuni semplici consigli per assaporare il caffè al meglio e con raffinatezza, nel pieno rispetto del bon ton.

Conservare correttamente i chicchi: per non rovinare l'aroma del caffè ed evitare di conferirgli un gusto sgradevole, è importante sigillare i chicchi di caffè in un contenitore ermetico in un luogo fresco e buio, non esponendoli all'aria e alla luce solare diretta.

Scegliere la giusta tazzina: il primo consiglio è quello di adattare la misura della tazzina alla tipologia di bevanda, per apprezzare appieno la consistenza e la quantità della bevanda. Per questa ragione, l'espresso viene tradizionalmente servito in piccole tazzine, mentre altre varianti come il caffè americano possono essere servite in bicchieri più grandi. Anche la scelta del materiale può essere strategica: se infatti la ceramica e la porcellana mantengono bene la temperatura del caffè, il vetro permette di apprezzarne il colore.

Attenzione al dosaggio e alla temperatura: se nella preparazione si opta per la moka o per la macchinetta, dosare con precisione la quantità di caffè permetterà di ottenere una miscela perfetta, né troppo leggera né troppo carica. Per farlo, si consiglia di misurare una proporzione di circa 7-9 grammi di caffè per ogni 150 millilitri d'acqua. Anche la temperatura dell'acqua è fondamentale per conservarne il sapore e dovrebbe essere compresa tra i 90°C e i 96°C.

Mescolare con delicatezza: Se si desidera aggiungere zucchero o latte al caffè, è consigliabile farlo con delicatezza per evitare di smuovere eccessivamente la crema dorata che si forma sulla superficie. Questa crema è parte del suo sapore unico, e mescolare troppo vigorosamente potrebbe compromettere l'esperienza di gustarlo al meglio.

Assaporarlo lentamente: il caffè è una bevanda che va gustata con calma e non bevuta in un solo sorso. Questo non è solo una questione di rituale, ma anche una scelta consapevole per permettere di apprezzare appieno l'aroma e il sapore del caffè. Non c'è fretta, è un momento di relax e piacere.

Se questi semplici suggerimenti possono rendere la degustazione più piacevole, è anche vero che la strategia per assaporare al meglio un caffè inizia proprio dalla selezione del prodotto. E lo sanno bene gli italiani, che per acquistarlo si recano principalmente nei supermercati (71%) e nei negozi specializzati (27%), dove l'ampia offerta permette di cogliere profumi, consistenze e intensità diverse. Una preferenza che, inoltre, si accompagna a un sempre maggiore desiderio di ricerca da parte del 60% dei consumatori, che dichiara di sperimentare miscele diverse e ricercare nuovi aromi. Solo il 14% dei consumatori opta infine per l'acquisto online, un segno chiaro che per gli italiani l'acquisto del caffè va vissuto come un'esperienza sensoriale tra gli scaffali, come da tradizione.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi