Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Grattamacco bianco 2022. La quarantaduesima annata del primo Vermentino di Bolgheri

Grattamacco presenta l’ultima annata del Grattamacco Bianco Bolgheri DOC Vermentino, un vino che incarna la tradizione pionieristica dell’azienda e il suo impegno nella valorizzazione delle varietà autoctone.
Photo credits: fonte ufficio stampa Well Com

La cantina bolgherese è stata infatti una delle prime aziende vitivinicole a credere nelle potenzialità del Vermentino sul territorio, impiantando la sua prima vigna di questa varietà nel 1986, dopo un'attenta selezione massale di vecchi filari in loco. Dalla successiva vinificazione in purezza di queste uve nasce il Grattamacco Bianco, un vino in cui forza, mineralità e longevità si svelano in un energico carattere mediterraneo grazie alla perfetta sinergia tra il vitigno tipico delle coste italiane e le particolari caratteristiche del terreno circostante, ricco di argille bianche.

Ancora oggi, il Grattamacco Bianco viene prodotto da alcune delle vigne di Vermentino più antiche di Bolgheri, di cui la più longeva conta oltre 38 anni di storia. I vigneti si sviluppano a 100 m slm su una terrazza naturale affacciata verso il mare, caratterizzata da suoli in cui si registra un'alta concentrazione di argille bianche miste a flysch calcareo marnoso.

Queste componenti creano un mix geologico unico e distintivo in grado di marcare i vini in profondità, donando al vino una lampante sapidità, freschezza e longevità tipica dei vigneti affacciati sul mare.

“Il clima mediterraneo, temperato da frequenti brezze marine, facilita la coltivazione biologica in vigna, pratica congeniale per preservare il carattere autentico del terroir della collina di Grattamacco – racconta l'enologo Luca Marrone – In particolare, la 2022 è stata un'annata dove dopo un primo periodo dettato dalla siccità di inizio estate si è succeduta una fase in cui le uve hanno recuperato maggiore integrità e maturazioni più bilanciate grazie alle piogge abbondanti di fine agosto. La vendemmia del Vermentino si è svolta durante la prima metà di settembre dove le giornate soleggiate e il clima ventilato hanno favorito concentrazione aromatica e complessità estrattiva delle uve”.

Il processo di vinificazione prevede l'utilizzo di barriques per un terzo del vino e vasche d'acciaio per il restante, seguito da un affinamento di sei mesi con frequenti bâtonnage delle fecce nobili.

La spiccata mineralità e i sentori di spezie mediterranee, agrumi e ginestra caratterizzano la nuova annata, evidenziando la sua intensità aromatica e la freschezza distintiva di questo millesimo.

Il Grattamacco Bianco 2022 rappresenta un'emozionante continuazione della tradizione di eccellenza della cantina bolgherese. Un vino di straordinaria complessità e armonia, che ben si presta a lunghi invecchiamenti, in cui le note saline si fondono armoniosamente con la dolcezza espressiva, conferendo un profilo gustativo unico e raffinato.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi