Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

I migliori sommelier del mondo premiano i vini di Follador Prosecco dal 1769

L’azienda di Col San Martino condivide con i propri estimatori gli ultimi riscontri espressi dai critici, tra i più autorevoli del panorama internazionale: a scalare il successo è il pluripremiato RUIOL CASTEI D.O.C.G. Extra Dry, già campione del mondo al The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2020 e i D.O.C.G. di punta della produzione Follador Prosecco.
Photo credits: fonte ufficio stampa

Ottimi risultati per Follador Prosecco dal 1769, elogiato negli ultimi mesi dalla critica mondiale: i riconoscimenti espressi dagli esperti, tra i più stimati e influenti del panorama enologico , hanno suscitato grande soddisfazione per l'intero team Follador che ora brinda al successo.

Considerato il miglior al mondo in carica, l'italiano Eros Teboni ha pronunciato infatti pareri entusiastici sui D.O.C.G. di punta dell'azienda di Col San Martino, assegnando una valutazione di 93+ punti a XZERO D.O.C.G. Extra Brut 2022; 93 punti a RUIOL CASTEI D.O.C.G. Extra Dry 2022; 91 punti a TORRI DI CREDAZZO – Cru – D.O.C.G. Extra Dry 2022 e 92 punti a Nani dei berti – Rive Col San Martino – D.O.C.G. Brut 2022.

Si aggiungono a questi notevoli ratings anche quelli del critico americano James Suckling, di grande considerazione negli USA così come nel Sud-Est Asiatico, che ha attribuito 91 punti a XZERO D.O.C.G. Extra Brut 2022, precisando: “Un'ottima espressione contemporanea di Prosecco.”

Infine, a RUIOL CASTEI D.O.C.G. Extra Dry 2022 è stato assegnato un altro oro secondo il giudizio favorevole di George Markus, parte della giuria del di prestigio mondiale The Champagne & Sparkling Wine World Championships, che ha decretato per lo stesso vino il titolo di Miglior Prosecco del 2020. Un riconoscimento memorabile, che ancora oggi riempie di orgoglio la famiglia Follador con la sua squadra operativa.

“Ogni giorno ci impegniamo a portare alla massima espressione i frutti di un terroir unico al mondo, a cui siamo intrinsecamente legati da secoli di storia e 9 generazioni – sostiene Cristina Follador, direttore commerciale e marketing dell'Azienda – dopo gli ultimi apprezzamenti internazionali, continueremo a guardare al domani con ancora più entusiasmo”.

La famiglia Follador è riconosciuta fra i protagonisti assoluti della viticoltura veneta e italiana, grazie al suo prezioso patrimonio di conoscenze e valori, consolidati in oltre 250 anni di storia. Con l'applicazione del Metodo Gianfranco Follador®, una specifica procedura a tutela dell'esclusività dei vini, l'azienda garantisce infatti un prodotto all'altezza degli estimatori più esigenti e mantiene alti gli standard di eccellenza Made in Italy. Sotto la guida dei fratelli Michele, Cristina, Francesca ed Emanuela, il marchio dedica la sua attenzione costante al rispetto per la tradizione, amore profondo per il territorio di ed estrema attenzione nella selezione delle uve.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi