Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il Caffè, un rito che ci unisce ogni giorno

In occasione della Giornata Internazionale del caffè, un video che racconta i valori della tazzina che tutti amiamoUna giornata per celebrare la bevanda più amata al mondo e tutta la sua filiera produttiva. Il 1° ottobre il Consorzio Promozione Caffè, che riunisce le principali aziende che forniscono, producono e commercializzano le diverse tipologie di caffè oltre che i costruttori di macchine professionali e fornitori di attrezzatura, celebra la Giornata Internazionale del Caffè con uno speciale video manifesto, fruibile su tutti i suoi canali.
Photo credits: fonte ufficio stampa Omnicom PR Group

Alla sua bontà, alla tradizione e alla cultura che custodisce, al sapore unico che sa dare ad ogni momento della nostra giornata. Ma anche a chi lo produce, a chi ne è appassionato, a chi lo prepara per gli altri sempre con un sorriso. Ogni anno, in ogni paese, il 1° ottobre si celebra la Giornata del Caffè, dedicata a lui e a tutto il suo mondo.

Sì, perché il caffè, soprattutto per noi italiani, è molto più di una bevanda. È un rito che ci unisce ogni giorno, parte integrante della nostra cultura e un motore importante per la nostra economia. Proprio questi saranno i temi raccontati da Consorzio Promozione Caffè in un nuovo video-manifesto, online sui canali del Consorzio a partire dal 1° ottobre. Ma andiamo a scoprirne di più sulla bevanda più amata al mondo.

Una tazzina con i numeri

Ciò che ritroviamo ogni giorno nella nostra tazzina è il frutto di un viaggio lungo e affascinante, fatto di passione, abilità artigiane, differenti preparazioni legate alla territorialità e alle tradizioni. L’Italia infatti, da molto tempo, importa la materia prima e la seleziona, la miscela, la tosta, la impreziosisce conferendogli un valore aggiunto e un “savoir-faire” inconfondibile.

“Grazie alla storia delle torrefazioni e alla ricerca continua della qualità, il caffè made in Italy è riconosciuto in tutto il mondo” afferma Michele Monzini, Presidente del Consorzio Promozione Caffè. “In Italia ci sono circa 800 torrefattori presenti, per un fatturato globale di circa 4 miliardi: numeri che dimostrano quanto il caffè, l’espresso in particolare, sia per noi un patrimonio culturale unico. Il 60% del caffè torrefatto in Italia viene esportato. Di questa percentuale, il 60% è destinato alla comunità europea e il 40% ai paesi extra-europei. I nostri torrefattori, grazie all’invenzione delle miscele specifiche dell’espresso, sono riconosciuti a livello internazionale, fama che condividono anche i produttori di macchine per l’espresso. La continua ricerca della qualità e della massima tecnologia nelle attrezzature per la produzione ha reso il caffè italiano un vero prodotto d’eccellenza”.

Le esportazioni di caffè, secondo gli ultimi dati ISTAT, sono in aumento del 13% (5,6 milioni di sacchi), insieme ai consumi apparenti, cresciuti del 4,2%. Inoltre, i dati elaborati dal Comitato italiano del caffè per il periodo gennaio/dicembre 2021, evidenziano un + 9,2% del caffè trasformato in Italia (10,1 milioni di sacchi) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Una crescita tangibile, nonostante l’ormai noto scenario economico , che si riflette sull’intera filiera e diffonde incertezza e preoccupazione in tutti i comparti.

Gli italiani, veri coffee lover

Sono 7 su 10 gli italiani che considerano il caffè uno dei piaceri della vita e più di 9 su 10 quelli che si definiscono bevitori abituali. Questa è la fotografia che risulta da un’analisi di AstraRicerche commissionata dal Consorzio Promozione Caffè, che racconta il rapporto degli italiani con la tazzina. E se sono svariati i modi per prepararlo e i luoghi dove ognuno preferisce gustarlo, su una cosa gli Italiani sono tutti d’accordo: oltre il 64% continuerà a berlo anche in futuro e addirittura uno su quattro aumenterà i propri consumi. E non solo per il suo sapore unico, bensì per tutte le sensazioni, i valori associati ad esso e per le molteplici e riconosciute proprietà associate alla bevanda.

“Il caffè è un vero alleato per il nostro benessere. Fa bene al fegato, alla digestione e fa bene anche al cuore” dichiara la biologa nutrizionista Martina Donegani “addirittura le ultime evidenze scientifiche suggeriscono che possa aiutare anche a ridurre il rischio di Alzheimer. Ed è un alleato anche per la performance sportiva, soprattutto in termini di resistenza e per le attività aerobiche”.

Che caffè e sport siano un binomio vincente ne è convinta anche la campionessa Valentina Giacinti, per tre volte capocannoniere della serie A di calcio, in forze alla Nazionale, vera coffee lover. Per lei il caffè è un boost di energia fisica e mentale, essenziale nella sua vita sportiva.

“Come molti sanno, il caffè può essere un alleato anche per noi sportivi, perché ci aiuta a restare concentrati e a dare il massimo” ci racconta Valentina “per questo, uno dei momenti in cui preferisco berlo, è prima di ogni allenamento o di una partita: è una vera e propria routine… Ovviamente amo bere il caffè anche in altri momenti, ad esempio con gli amici o insieme a mia nonna, quando condividiamo momenti speciali. Il suo aroma per me significa famiglia e ritualità. È la carica che cerco, la pausa relax, il piacere della condivisione e anche il piccolo momento da concedermi da sola”.

Il caffè, un rito che ci unisce: il video-manifesto per celebrare la Giornata Internazionale del Caffè

Tutte queste differenti anime, tutti i valori che la bevanda più amata dagli italiani porta con sé, sono raccontate in modo coinvolgente ed emozionante nel video manifesto del Consorzio Promozione Caffè, che sarà online dal 1° ottobre, in occasione della Giornata Internazionale del Caffè.

Nel video, il viaggio del caffè dal chicco nelle piantagioni alla tazzina sulla nostra tavola, si intreccia con la giornata della vita di tutti noi, dal risveglio, ai momenti più concitati della giornata (fatta di studio, lavoro, tempo libero, relax) fino a quando andiamo a dormire.

Le scene si susseguono veloci seguendo il ritmo incalzante e pieno di energia di una delle più celebri arie musicali – made in Italy – a livello mondiale, l’Overture finale del Guglielmo Tell di Gioacchino Rossini, grande amante del caffè. Le immagini dei sapienti processi di produzione e lavorazione del chicco si uniscono a tanti volti e tante storie in cui il caffè è sempre presente, come passione che attraversa le generazioni, come cultura che appartiene al nostro DNA e come rito che ogni giorno replichiamo più volte e che unisce tutti noi.

Il video sarà fruibile pubblicamente dal 1° ottobre, in occasione della Giornata Mondiale del Caffè, sul sito e sui canali social di Consorzio Promozione Caffè e sul canale YouTube di Unione Italiana Food:

Sito web: www.caffebenessere.it/

Instagram: https://www.instagram.com/caffebenessere.it/

Facebook: https://it-it.facebook.com/UIFcaffebenessere/

Canale YouTube Unione Italiana Food: https://www.youtube.com/channel/UCXp6z_9sg1yeaw6OHnjJ-AQ

Il Consorzio Promozione Caffè riunisce Aziende che forniscono, producono e commercializzano le diverse tipologie di caffè oltre che i costruttori di macchine professionali per caffè e fornitori di attrezzature. Da oltre 30 anni il Consorzio è impegnato a promuovere un programma di educazione e informazione su caffè e caffeina e i loro effetti sulla salute, sulla base delle evidenze scientifiche pubblicate.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Il Web Magazine specializzato nella comunicazione di tutto quanto gira intorno al mondo del food & beverage.
info@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi