Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il Consorzio Romagna Distretto Biosimbiotico guarda al futuro

Agricoltori, territorio, cultura, salute: il Ben Essere raccontato nel convegno organizzato dal Biodistretto a Santa Sofia.

Forlì, 2 Aprile 2024 – Come si valorizza un territorio con il lavoro degli agricoltori? Come si crea un'economia di comunità con? Cosa significa davvero mangiare sano?

Per rispondere a queste domande, il Consorzio Romagna Distretto Biosimbiotico ha organizzato un convegno che si terrà il 10 aprile nella sala convegni del Centro Operativo Romagna Acque a Capaccio, Santa Sofia.

“Il Biodistretto è un importante opportunità economica e di crescita per i nostri territori montani ed è un volano perfetto per lo sviluppo green del territorio – dichiara Lisa Paganelli Presidente del Consorzio – è un progetto che coinvolge agricoltori, associazioni, operatori turistici e della ristorazione, istituti di ricerca, Università, pubbliche amministrazioni e privati cittadini. L'attività del Consorzio, portando a sistema le produzioni e le filiere certificate con i principi dell'economia circolare e la difesa della biodiversità, genera valore e competitività, garantendo così occupazione e il consolidamento della presenza dell'uomo sul territorio”.

“Il nostro obiettivo è creare il Ben Essere, una condizione armonica tra uomo e ambiente, risultato di un processo di adattamento a molteplici fattori che incidono sullo stile di vita – continua Lisa Paganelli – per questo l'agricoltura sostenibile è una attività primaria, che garantisce la conservazione e la custodia del territorio, ma è anche rispetto per l'ambiente, tutela di arte e bellezza e cura della salute umana.”

Il convegno è una prima occasione pubblica che mette allo stesso tavolo tutti coloro che accolgono questo obiettivo e ne fanno azioni concrete, allargando la partecipazione a tutti i settori produttivi e creando un modello replicabile su altri territori.

L'evento è organizzato in collaborazione con Romagna Acque Società delle fonti, Camera di Commercio della Romagna, Coldiretti .

Appuntamento il 10 aprile presso la sala convegni del Centro Operativo Romagna Acque, Capaccio (Santa Sofia), ore 9,30.

—–

Il Consorzio

Il Biodistretto nato nell'agosto del 2020, riunisce agricoltori, allevatori, enti pubblici e comuni delle Vallate del Bidente e Alta Val Rabbi. È riconosciuto dalla Regione Emilia-Romagna ed è iscritto all'albo dei Distretti del cibo presso il Ministero dell'Agricoltura della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

Fra i progetti già attuati: la creazione di filiere certificate, le collaborazioni con Istituzioni ed enti di ricerca (IRST) che hanno dato vita alla prima sperimentazione a livello Europeo sugli effetti del cibo da produzione biosimbiotica sul bioma intestinale, la promozione del territorio e il percorso di sana alimentazione nelle mense scolastiche.

Ufficio Stampa

  1. Alessandra
  2. Consorzio Romagna Distretto Biosimbiotico
  3. alessandracatania@alessandracatania.it
  4. 3282618776

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Alessandra Catania

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi