Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il Mediterraneo in tavola al ristorante Paradiso di Pierre Gagnaire e Nicole Rubi a Cannes e ad Abu Dhabi

Lo studio Vudafieri-Saverino Partners dà luogo all’esperienza dei sensi, creando un concept di interior che racconta una storia di tradizioni e contaminazioni. Una sola idea di gusto, declinata attraverso la peculiarità del design in due location dal sapore autentico, tra libertà espressiva ed evocazioni
Photo credits: fonte ufficio stampa Nemo Monti

Dall'universo , glamour e solare della Croisette alle rive di Yas Bay. I due ristoranti “Paradiso” di Cannes e di Abu Dhabi interpretano la filosofia creativa degli Pierre Gagnaire e Nicole Rubi e la loro cucina ispirata alle specialità mediterranee, nizzarde e italiane. Gli architetti Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno firmato l'interior dei due spazi, proponendo un concept che racconta una storia di tradizioni e contaminazioni declinata attraverso la peculiarità del design in due location dal sapore autentico, che seguono un'immagine chic e disinvolta.

Il ristorante Paradiso Nicole & Pierre si trova a Cannes, all'interno dell'esclusivo Hotel Barrière Le Majestic, situato proprio sul mare e davanti al famoso Palais des Festivals. La stessa atmosfera rilassata, nella sala interna come nella grande terrazza a tre livelli affacciata sulla piscina, la ritroviamo all'interno di Paradiso Abu Dhabi, meta gourmet inaugurata di recente. Guidati dal talento e dalla creatività di due star della gastronomia francese come Pierre Gagnaire e Nicole Rubi, gli interni di Vudafieri-Saverino Partners sono un omaggio al Mediterraneo, all'artigianato italiano e al cinema.

Sull'onda del successo ormai da 40 anni, Pierre Gagnaire è alla guida di un impero del gusto fatto di 14 stelle Michelin: da Parigi a Londra, da Seul e Shanghai, è tra gli chef più premiati al mondo. Diva di una cucina autentica, tipica del Sud della Francia, Nicole Rubi per oltre 30 anni ha impresso il suo stile a La Petite Maison di Nizza, tempio dei sapori mediterranei frequentato dal jet set. Insieme i due Chef del Paradiso, la cui amicizia è nata al Majestic, incantano e reinventano i sapori locali, in piatti freschi, leggeri o gourmet, rispettosi dei prodotti di stagione. Il menù offre un'ampia scelta di specialità gourmet come Caviale di melanzane con colatura, Gambero Rosso, Gnocchi di Salpicon Aragosta e Branzino al Finocchio e ancora, galletto arrosto di Nicole o costatine alla griglia. La carta dei vini che accompagna il menù offre un'ampia scelta di tesori regionali francesi e italiani, provenienti da piccoli produttori come da tenute prestigiose.

Nella cornice dell'Hotel Majestic, iconico palace della Costa Azzurra edificato nel 1926 in stile Belle Époque, Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno realizzato un concept che ha saputo combinare l'atmosfera mediterranea gioiosa con lo spirito della Costa Azzurra e il suo speciale legame con il cinema, vista anche la particolare posizione dell'Hotel, proprio di fronte alla scalinata del Palais des Festivals.

Tra spazio, colori e superfici, i due ristoranti di Cannes e Abu Dhabi rispecchiano l'anima del Mediterraneo, raccontando la sua storia in termini di natura e tradizione. Gli interni sono luminosi e accoglienti, e sono caratterizzati da sfumature di verde tipico delle foglie d'ulivo e della salvia, per poi passare a note di giallo e di arancio degli agrumi. Texture e finiture naturali come la ceramica, il rattan per i pannelli e le sedute e la pietra di Modica per la pavimentazione, si mescolano a materiali più raffinati che vanno dal marmo all'ottone, dal velluto alla seta. La decorazione delle pareti con sfondo beige è arricchita da una carta da parati che riproduce una vecchia mappa del Mediterraneo sulla quale sono raffigurate le immagini di scene di film iconici girati proprio in quell'area.

Lampadari arancioni, realizzati con plastica riciclata, sono stati progettati e prodotti esclusivamente per i due ristoranti, mentre lampade da tavolo ricaricabili illuminano i tavoli più da vicino. Le sale sono ornate con ceramiche che raccontano la tradizione artigianale del Mediterraneo, in particolare quelle siciliane di Giacomo Alessi sono pezzi unici interamente realizzati e decorati a mano: dai cesti di frutta, simbolo della natura, della ricchezza e della vita alle pigne, augurio di salute, ospitalità e fortuna; dai vasi antropomorfi, espressione della ricchezza storica e delle tradizioni della , da sempre crocevia di popoli e culture ai piatti, elogio del pluralismo di sapori e simbolo della tavola, luogo della convivialità familiare, della condivisione e della gioia. Le terrazze, arredate con sedie in rattan dotate di morbidi cuscini gialli e vasi di terracotta con sempreverdi, segnano una continuità tra interno ed esterno, sottolineata anche dalla pavimentazione in pietra.

Paradiso Abu Dhabi, progetto di Vudafieri-Saverino Partners. Courtesy of Paradiso

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi