Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il menù invernale del nuovo Ristorante Morbido: a Milano, l’alta qualità dove non c’era

Nuovi piatti e nuovi orari di apertura per il ristorante del Quark Hotel Milano, nato dalla mente dello chef stellato Andrea Ribaldone e inaugurato ad aprile in un’area della città oggetto di un grande progetto di riqualificazione.
Photo credits: fonte ufficio stampa

Nel cuore del quartiere Vigentino, sud, c'è un nuovo spazio per la cucina di alta qualità: è il Morbido, main restaurant del rinnovato Quark Hotel Milano, frutto della consolidata collaborazione tra Aries Group (società di gestione alberghiera che include nel suo portafoglio l'hotel Villa Pamphili di ) e lo stellato Andrea Ribaldone. È lui a firmare il concept del ristorante, mentre le cucine sono affidate a Moreno Ungaretti, 43 anni, di Barga (), chef con un curriculum denso di esperienze in importanti strutture alberghiere. Dopo l'avvio di stagione, ora il Morbido si rinnova per l'autunno-inverno 2023-24 aprendo dal lunedì al venerdì anche a pranzo (a cena è aperto tutte le sere, sia per gli ospiti dell'hotel che gli esterni).

Rivisto anche il menù in chiave stagionale, con l'introduzione di nuovi piatti come le “Specialità Lariane di lago in carpione, crema di cavolo nero, cipolle all'agro”, la “Crema di funghi di stagione con crostini di polenta, i “Ravioli ripieni di brasato al vino rosso, consommé ai funghi porcini” e il “Guancialino di vitello con polenta di castagne”. Restano in carta, invece, alcuni piatti-simbolo della cucina lombarda riletti dallo stesso chef: ovvero l'iconico “Spaghetto Milano”, con crema di risotto allo zafferano e ragù di ossobuco in gremolada, i “Mondeghili”, il “Tagliere al Km Buono Salumificio Sgariboldi (salumi e formaggi locali) e gnocco fritto” e l'immancabile “Costoletta alla milanese”.

«A Quark facciamo una cucina di grande semplicità, coerente con il prodotto locale, di ispirazione famigliare ma non banale», spiega lo chef Andrea Ribaldone. Nelle preparazioni si prediligono sempre i prodotti provenienti da aziende e cascine dei dintorni – seguendo il concetto distintivo del “km buono” – e poi spiccano la grande varietà di vegetali e la scelta di eliminare materie prime standardizzate e industriali.

Andrea Ribaldone cura inoltre tutta l'offerta gastronomica del nuovo Quark Hotel Milano, urban retreat in grado di coniugare le esigenze del settore business e quelle del leisure, grazie a camere di design e ampia metratura e a un amplissimo centro congressi. La grande sfida, a questo proposito, è mantenere un livello altissimo anche nella banchettistica, grazie a materie prime di qualità e proposte ricercate. A disposizione degli ospiti, oltre al ristorante Morbido, ci sono un salone per eventi e banchetti, una sala per le colazioni inondata di luce naturale (La Veranda), un lobby bar ideale per un pranzo veloce, un caffè, un o un dopocena, e un Grab&Go aperto 24 ore su 24, con proposte di qualità dolci e salate: affiancato a un piacevole sharing table, è pensato per venire incontro alle esigenze di una clientela contemporanea, dinamica, per professionisti con poco tempo a disposizione e vacanzieri che non vogliono orari fissi.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi