Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il Mercato della Terra di Slow Food arriva a Todi!

Inaugurata il 19 novembre, poi appuntamento ogni terza domenica del mese sotto i portici della città umbra. I Mercati della Terra di Slow Food festeggiano la cifra tonda: con quello che inaugura nel fine settimana a Todi (Perugia), il Mercato della Terra Transameria Todi, in Italia si arriva a quota 50. Il mercato, che si svolge ogni terza domenica del mese, è organizzato sotto i portici del palazzo comunale, in piazza del Popolo.
Photo credits: fonte ufficio stampa

Undici produttori e due Presìdi Slow Food

Le aziende coinvolte in questa prima edizione del mercato sono 11:

«Insieme alla presidente regionale e ai fiduciari della Condotta Slow Media Valle del Tevere, abbiamo selezionato le aziende che, nel raggio di pochi chilometri da Todi, rappresentano la filosofia di Slow Food, ponendo attenzione alle materie prime e ai metodi di produzione» spiega Claudia Ramaglioni, portavoce del Mercato della Terra Transameria Todi.

Tra i banchi è possibile acquistare la fava cottòra dell'Amerino Presidio Slow Food, la ricotta salata della Valnerina, anch'essa Presidio Slow Food, e molti altri prodotti, tra cui legumi, formaggi, salumi, passate e salse di pomodoro, ortaggi sott'olio, uova, pani e farine, vino, miele, noci, zafferano. Al mercato partecipa anche la cooperativa di pescatori del lago Trasimeno, al momento con prodotti ittici conservati.

«Ma per i prossimi mesi stiamo pensando di allestire un food truck con il pesce fritto» anticipa Ramaglioni.

Il Mercato della Terra Transameria Todi, nato per volontà della Condotta Slow Food Media Valle del Tevere e di Slow Food Umbria, si svolge grazie anche alla collaborazione del Comune di Todi, con cui a ottobre è stato siglato un protocollo d'intesa che ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita urbana della città. “Todi Slow Life”, questo il nome del progetto, intende incidere su diversi aspetti delle politiche alimentari: oltre all'attivazione del mercato contadino, l'intenzione è di coinvolgere le scuole nel progetto Orti Slow Food, di mettere a punto percorsi di formazione per ristoratori e cuochi e di sviluppare il settore dell'accoglienza turistica legata all'enogastronomia e alla cultura del cibo.

La Transameria da scoprire

La Transameria, a cui si ispira il Mercato della Terra di Todi, è il nome di uno degli itinerari di Slow Food Travel, i percorsi disegnati dall'associazione della Chiocciola per viaggiare lentamente, attraverso saperi e sapori locali. Nel caso della Transameria, la proposta turistica attraversa l'Umbria meridionale, tra Todi e Amelia, passando per Avigliano Umbro e Montecastrilli, lambendo il Tevere e i monti Amerini.

«Per celebrare il legame del Mercato della Terra di Todi con l'itinerario Slow Food Travel Transameria – aggiunge la portavoce Ramaglioni – domenica al mercato farà tappa il gruppo di cicloescursionisti impegnato in un bike tour tra le nostre località».

«L'edizione successiva del Mercato della Terra, il secondo in Umbria dopo quello di Umbertide, sarà il 17 dicembre e già in quell'occasione, probabilmente, organizzeremo un'attività nella sala vetrata comunale adiacente al mercato. Ci stiamo attrezzando per degustazioni a tema e incontri con produttori ed esperti – conclude Ramaglioni – Un modo coinvolgente per raccontare la stagionalità del cibo che mangiamo».

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi