Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il Riso Vialone Nano IGP protagonista alla 55esima edizione della Fiera del Riso di Isola della Scala

Presentati in fiera i risultati della ricerca scientifica sul tema salute e sport con “Il Riso fa Bene” che dimostrano come il basso valore glicemico di alcune varietà di riso lo rendono un alimento adatto sia per gli sportivi sia per la dieta di tutti i giorni, oltre che un grande alleato anche per i diabetici.
Photo credits: fonte ufficio stampa Sopexa

Anche quest'anno il Consorzio di Tutela della IGP Riso Nano Vialone Veronese è presente da protagonista alla del Riso ospitata a Isola della Scala, manifestazione che da oltre mezzo secolo rappresenta la più grande e amata festa italiana dedicata al risotto e al riso. In scena dal 13 settembre all'8 ottobre e giunta ormai alle 55esima edizione, la kermesse vede infatti come star indiscussa il Riso Nano Vialone Veronese IGP che grazie ad un ricco calendario di eventi, degustazioni e cene dedicate permette a visitatori e appassionati di scoprire da vicino questo straordinario prodotto. Una varietà risicola unica quella del Vialone Nano IGP, con caratteristiche gastronomiche ottimali per i risotti e che ha trovato nella Bassa Veronese il suo habitat migliore, tanto da ottenere il riconoscimento Europeo I.G.P., cioè il marchio di Indicazione Geografica Protetta. Il Consorzio di Tutela della IGP Riso Nano Vialone Veronese è presente alla manifestazione con uno stand istituzionale all'interno dell'area fieristica Borgo del riso dove gli ospiti possono non solo ricevere tutte le informazioni e curiosità inerenti questo incredibile prodotto a marchio europeo ma anche degustare i prodotti dei soci del Consorzio. La fiera del riso non è tuttavia solo degustazioni ed eventi culinari ma anche occasione di approfondimento. Questo è quanto avvenuto infatti martedì 19 settembre presso il Palariso Zanotto di Isola della Scala dove è andato in scena il convegno dedicato al tema Salute e Sport con “Il Riso fa Bene”, il primo talk che ha unito scienziati, nutrizionisti e sportivi sul tema del riso. Un parterre di eccezione quello che si è riunito intorno al tavolo e che ha visto tra i relatori Natale Gentile, nutrizionista dell'Inter e della femminile, Mariangela Rondanelli dell'Università di e Ivanov Tsvetelin, preparatore atletico Volley.

L'incontro, organizzato da Ente Fiera Isola della Scala, Ente Nazionale Risi e Consorzio Tutela Nano Vialone Veronese Igp, ha avuto lo scopo di rendere noti gli importanti risultati di una recente ricerca scientifica realizzata da un team di scienziati delle Università di Pavia e del Politecnico di e voluta dall'Ente Nazionale Risi. Quanto è emerso dalla ricerca dimostra infatti che il basso valore glicemico di alcune varietà di riso rende l'alimento prezioso per la quotidiana e, grazie alle sue qualità nutrizionali, è importante anche per la resa sportiva. In particolare, Mariangela Rondanelli, professoressa associata in Scienze Tecniche Dietetiche all'Università di Pavia, ha sottolineato l'importanza del basso valore glicemico di alcune varietà di riso che lo rendono un alimento adatto sia per gli sportivi sia per la dieta di tutti i giorni, anche per i diabetici. Non solo teoria e ricerca scientifica ma anche pratica: il nutrizionista Natale Gentile ha infatti raccontato le sue molteplici esperienze sul campo mediante alcuni case history che hanno messo in evidenza come “questo fantastico alimento possa essere utilizzato per supportare la performance sportiva sia nel pre workout per sostenere la performance sia nel post workout per accelerare il recupero del glicogeno muscolare”. Un'occasione di dialogo quindi tra sportivi professionisti, esperti nutrizionisti ed esponenti del mondo scientifico che una volta di più ha dimostrato come il riso possa rappresentare per i consumatori un alimento sostenibile, gustoso e molto sano.

Il Consorzio di Tutela della IGP Riso Nano Vialone Veronese è uno dei partner della campagna europea “That's Amore – European lifestyle: taste wonderfood”, che ha l'obiettivo di promuovere e incentivare la diffusione e la conoscenza sul mercato italiano, tedesco e della Repubblica Ceca dei prodotti certificati e con alti standard qualitativi e di sicurezza alimentare oltre che fortemente rappresentativi del territorio di origine e produzione. Oltre ai vini tutelati dal Consorzio Valpolicella quali l'Amarone della Valpolicella DOCG, il Valpolicella DOC, il Valpolicella Ripasso DOC e al Recioto della Valpolicella DOCG, gli altri protagonisti della campagna sono alcuni dei fiori all'occhiello del made in Italy quali il formaggio Asiago DOP, il Riso Nano Vialone Veronese IGP, l'Olio extra vergine di oliva Garda DOP, l'Olio extra vergine di oliva Tergeste DOP e l'Olio extra vergine di oliva DOP, tutte varietà tutelate dall'Associazione Produttori Olio Verona.

IL CONSORZIO DI TUTELA IGP RISO VIALONE NANO

Consorzio di Tutela della IGP Riso Nano Vialone Veronese nasce con lo scopo riunire i produttori impegnati nel rispetto del disciplinare di produzione omonimo approvato e registrato dalla Comunità Europea. L'Indicazione Geografica Protetta “Riso

Nano Vialone Veronese” si riferisce soltanto a riso ottenuto da semi rigorosamente selezionati della specie japonica della varietà Vialone Nano. Esso impone che la coltivazione sia praticata su terreni lasciati “riposare” con l'avvicendamento delle colture. La lotta ai parassiti è demandata alle buone tecniche di coltivazione che prevedono, fra l'altro, lavorazioni particolari del terreno e una attenta regolazione dell'acqua nelle risaie. Le concimazioni, bilanciate con l'apporto di sostanza organica, devono mirare alla produzione di granella sana e matura e le produzioni massime per ettaro non devono superare i 70 quintali. Precise caratteristiche varietali e rigorosi parametri di produzione garantiscono la genuinità, la fragranza e l'ottima resa gastronomica del Riso Nano Vialone Veronese, tutelato dal marchio europeo IGP dal 1996.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi