Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Il Ristorante Oasis Sapori Antichi di Vallesaccarda e Teritoria presentano “IRPINIA, FEMMINILE AL PLURALE”

Prima edizione del ciclo di cene a più mani che nel corso dell’anno vedrà protagoniste 7 donne-chef che fanno parte della community di Teritoria. Si inizia il 21 maggio con special guest chef Cristina Bowerman.

Le Michelina Fischetti e Serena Falco del ristorante Oasis Sapori Antichi a Vallesaccarda (premiate con Una Stella Michelin e Una Stella verde nel 2023) per la prima volta apriranno le porte della loro cucina a 5 colleghe chef, che si susseguiranno nei prossimi mesi, per dare vita ad “IRPINIA, FEMMINILE AL PLURALE”. Un inedito ciclo di cene a più mani realizzato in collaborazione con Teritoria – la prima guida dell'ospitalità impegnata, che mira ad “inventare un turismo che faccia amare il mondo” – di cui tutte le 7 chef fanno parte, e che permetterà di conoscere la cifra stilistica delle protagoniste, ma anche la loro vita ai fornelli, attraverso un percorso culinario a tavola che si prospetta un confronto e allo stesso tempo un'integrazione di forti identità. Ogni serata sarà anche caratterizzata dall'accompagnamento di vini rigorosamente di produttrici vinicole del territorio, così da celebrare al meglio il tema femminile e proporre i giusti abbinamenti agli inediti menu.

Un'emozionata Michelina Fischetti commenta: “Io e Serena, siamo molto orgogliose di poter ospitare nella nostra cucina cinque meravigliose colleghe che hanno accettato il nostro invito e che come noi hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa nata in sinergia con Teritoria, community di cui facciamo parte dal 2021. Siamo felici di poter raccontare la nostra storia assieme a quella delle varie chef ospiti attraverso piatti che andremo a realizzare per rendere unica ogni serata”.

“IRPINIA, FEMMINILE AL PLURALE” nasce dal desiderio di voler accendere i riflettori sul ruolo delle donne in cucina. “Per le donne la pratica di questa professione è sicuramente caratterizzata da un grado di fatica e complessità maggiore rispetto a quella dei nostri colleghi uomini – commenta la giovane chef Serena Falco – Le donne, infatti, devono spesso conciliare la loro carriera con il loro ruolo di madri e mogli, il che rende ovviamente molto difficile e complesso bilanciare il lavoro e la crescita professionale con la propria vita privata. Pertanto, le donne che decidono di perseguire questa carriera nonostante anche le pressioni del lavoro e gli orari estenuanti che ne comporta, dimostrano una passione straordinaria che supera le mille sfide e difficoltà quotidiane. Partecipare a questo ciclo di eventi ci offre quindi un'occasione unica per non solo proporre i nostri piatti e la nostra identità gastronomica ma soprattutto per onorare ed omaggiare il lavoro straordinario delle tante donne in cucina.”

Il primo appuntamento è in programma per Martedì 21 maggio, alle ore 20.30, quando ad affiancare Michelina e Serena arriverà Cristina Bowerman di Glass Hostaria a (1 Stella Michelin). La dirompente e anticonformista chef, da sempre impegnata nel rappresentare un role model per le donne nella ristorazione e nel supportare associazioni femminili, apporterà la sua storia e la sua filosofia gastronomica per costruire insieme alle padrone di casa un menu di 7 portate. Ad arricchire il racconto, e a studiare il giusto abbinamento vini, ci penserà la produttrice Marianna Mazzariello della cantina irpina “Tenuta Madre”.

Costo del menu: 110 euro, abbinamento vini incluso

Prenotazione Obbligatoria al Tel: 0827 97021

Il secondo appuntamento con “IRPINIA, FEMMINILE AL PLURALE” sarà il 26 Giugno con ospite la chef Sara Scarsella del Ristorante Sintesi (1 Stella Michelin) ad Ariccia (Roma).

Tutte le altre date saranno annunciate a breve sui profili social @oasis_saporiantichi e @_teritoria_it

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Stefania Vercesi

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi