Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Innovazione e sostenibilità a sostegno della Tradizione italiana

Vi raccontiamo una storia, il caso di successo di un’azienda vitivinicola e di come è stato possibile massimizzarne le opportunità di investimento sfruttando un mix di misure finanziarie dedicate al settore.
Photo credits: fonte ufficio stampa absitdaily.it

Durante le anteprime dei grandi vini di inizio 2022, un produttore vitivinicolo ci ha raccontato delle sue diverse volontà d'investimento e dell'estrema difficoltà di trovare consulenti affidabili ed esperti che potessero seguirlo in un periodo storico già sufficientemente travagliato da scosse geopolitiche e riprese a singhiozzo post-pandemia.

Abbiamo capito che era importante conquistare la sua fiducia dimostrando tutto il rispetto che la sua passione, prima ancora che la sua attività imprenditoriale, meritava.

Parlando delle sfide attuali del settore, il nostro confronto è partito dall'idea di un potenziale investimento in un macchinario industria 4.0, volto a migliorare sia le performance produttive che l'impronta ambientale dell'azienda, in particolare quella idrica. L'impianto risultava particolarmente interessante anche per sviluppare un legame con un importante player della GDO, il quale aveva richiesto un maggior controllo dell'impatto ambientale per ogni bottiglia acquistata.

Abbiamo pertanto effettuato un'operazione di valorizzazione dell'investimento del macchinario tramite il credito di imposta attivo per i beni in industria 4.0 e, successivamente, abbiamo impostato un percorso di monitoraggio dell'impatto ambientale lungo tutto il ciclo di vita di specifiche linee produttive.

Grazie alle soluzioni consulenziali adottate, il produttore è riuscito da una parte ad ottenere molteplici benefici derivanti dall'Industria 4.0 e da altre misure di finanza agevolata, dall'altra ha avuto la possibilità di firmare un contratto con il player della GDO, riuscendo così ad entrare all'interno della grande distribuzione.

Non solo: dimostrando di avere attenzione e cura nei confronti delle tematiche Green, ha avuto la possibilità di mettersi in contatto, ed essere ascoltato, da grandi importatori per i mercati del Nord Europa, particolarmente sensibili a tali aspetti.

Questi nuovi scenari hanno fatto sì che l'attenzione si spostasse su altri strumenti agevolativi, come il bando Simest, grazie al quale è possibile co-finanziare investimenti in ambito green e di digitalizzazione dei processi aziendali, e finanziare l'internazionalizzazione verso nuovi mercati europei (questi strumenti possono anche accompagnarsi ad altre misure a sostegno di attività di promozione sui Paesi Extraeuropei).

Nelle scorse settimane il nostro rapporto con il produttore si è ulteriormente rafforzato grazie alla definizione di soluzioni in grado di ridurre l'incidenza dei costi energetici nelle attività produttive interne, strutturando la domanda per l'accesso al bando Parco Agrisolare, oltre che implementare logiche di Energy Management, utili alla riduzione costante degli sprechi.

La definizione di logiche sinergiche sia al controllo delle performance produttive che agli impatti energetici ed ambientali potrà essere un'ottima base per l'ottenimento di certificazioni di settore, quali EQUALITAS o VIVA, particolarmente riconosciute in termini qualitativi, al fine della comunicazione dello stato di avanguardia ed attenzione di un'azienda.

Il PNRR sta generando sempre più opportunità, affiancandosi agli strumenti finanziari già esistenti. È il momento giusto per definire collaborazioni con società di consulenza in grado di riconoscere l'importanza dei molteplici investimenti, gestendoli e valorizzandoli nel modo giusto, con l'obiettivo di recuperare quanto gli strumenti agevolativi esistenti permettono di fare.

Se anche tu sei interessato alle tematiche di sostenibilità e innovazione per il tuo business, visita la pagina dedicata sul nostro sito Leyton Italia.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi