Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Irmàna e i nuovi volti di Grillo, Frappato e Nero d’Avola

L’anima autoctona, sostenibile e autenticamente siciliana di Corvo si racconta con il progetto Irmàna
Photo credits: fonte ufficio stampa wellcomonline.com

Dal 1824, Corvo incarna la capacità del vino siciliano di rinnovarsi rimanendo fedele alla sua identità. La profonda conoscenza del territorio e dei vitigni indigeni, unitamente all’attenzione alle nuove tendenze, ha portato alla nascita delle tre etichette del progetto Irmàna: Irmàna Grillo, Irmàna Frappato e Irmàna Nero d’Avola. Tre vini da uve autoctone che hanno origine dalla ricerca dei vigneti più vocati e da una meticolosa selezione dei grappoli, che vengono raccolti a mano solo al raggiungimento della perfetta maturazione. Così la linea Irmàna offre la migliore espressione dell’Isola e del frutto.

L’esperienza maturata in quasi due secoli di storia e l’intimo legame dell’uomo con la sua terra consentono a Corvo di raccontare sfumature inedite del Grillo, del Nero d’Avola e del Frappato, partendo proprio dalla vigna. La valorizzazione della terra, delle persone e dei vitigni autoctoni sono i punti qualificanti della filosofia del marchio, che si racconta sulle tavole del mondo con la linea Irmàna. L’azienda, che nel 2021 ha ottenuto le certificazioni Viva ed Equalitas, opera pratiche agronomiche rispettose degli equilibri dell’ecosistema. In cantina si adoperano impianti progettati per il recupero e la gestione delle acque, ottimizzando i consumi e minimizzando le perdite. È stato inoltre preferito l’uso di materiali di recupero per vetro ed etichette e di tappi riciclabili al 100%. L’impegno alla sostenibilità di Corvo non guarda solo alla tematica ambientale ma anche sociale attraverso il coinvolgimento di maestranze e fornitori siciliani con cui sono stati creati rapporti di cooperazione e fiducia.

Irmàna Grillo Sicilia DOC

Il Grillo è l’uva bianca siciliana per eccellenza. Generosa tanto nel vigneto quanto nel calice, dà vita a vini ricchi di aromi, eleganti e freschi.

Il Grillo Irmàna mostra l’anima solare della con il suo vivace color giallo paglierino. Questo monovarietale, prodotto da mosto fiore, esprime con chiarezza le caratteristiche del vitigno attraverso il suo bouquet aromatico. Al naso spiccano i sentori fruttati e di macchia mediterranea che introducono ad un palato ampio, fresco e persistente.

Irmàna Frappato Sicilia DOC

Il Frappato è una delle più antiche varietà indigene della Sicilia, amato per le sue note intensamente fruttate e per la piacevolezza al palato. Nella linea Irmàna questi caratteri vengono preservati ed esaltati attraverso il processo di criomacerazione, che favorisce l’estrazione aromatica e cromatica, una fermentazione lunga a temperatura controllata e un affinamento in vasche di acciaio.

Si presenta così al calice di un intenso color rosso dai riflessi violacei. I suoi profumi fruttati sono accompagnati da delicati sentori di rosa e viola, mentre al palato di presenta vellutato, con tannini gentili, regalando una grande morbidezza e persistenza aromatica.

Irmàna Nero d’Avola

Completa la linea questa etichetta di Nero d’Avola, varietà siciliana tra le più note per la sua spiccata tipicità e per la sua capacità di dare vita a grandi vini con potenziali di evoluzione molto interessanti.

Il Nero d’Avola Irmàna nasce da terreni a composizione mista calcareo-silicea che conferiscono profumi intensi e complessi e una piacevole nota minerale. Al calice di mostra di un rosso rubino carico con riflessi violacei. Fruttato al naso di esprime con note che ricordano marasca e lampone. Al palato è ampio e vellutato, di buona struttura e dalla pregevole persistenza aromatica

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

Pubblica con noi