Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Italiani pazzi per il miele “Made in Italy”, ma 6 su 10 sono attenti al prezzo

Secondo l’Osservatorio Shopping di DoveConviene, oltre 9 consumatori su 10 acquistano miele di provenienza italiana, ma, per far fronte all’inflazione, il 60% cerca sconti e offerte.
Photo credits: fonte ufficio stampa Community

Sebbene il settore del miele nel nostro Paese stia vivendo un periodo delicato, dettato dagli effetti del cambiamento climatico e dalla diffusione di prodotti di provenienza estera, oltre 9 consumatori su 10 (92%) rimangono fedeli ai prodotti “Made in Italy” e acquistano solo miele di provenienza italiana. Tra questi, circa il 26% preferisce prodotti provenienti da regioni italiane specifiche, che per le loro caratteristiche possono determinare qualità e proprietà diverse. È ciò che emerge da una ricerca dell'Osservatorio Shopping di DoveConviene, l'app che semplifica lo shopping facendo risparmiare tempo e denaro, che in occasione della Giornata Mondiale delle Api, celebrata il 20 maggio 2024, ha indagato le preferenze e le abitudini di acquisto del miele da parte degli italiani.

In fase di acquisto, oltre alla provenienza, i consumatori pongono particolare attenzione anche alla qualità e al metodo di produzione di questa prelibatezza: infatti, per circa il 57% di loro, il miele acquistato dev'essere puro al 100%, mentre il 29% predilige quello , prodotto attraverso pratiche sostenibili. Ciononostante, in un clima dettato dall'inflazione, è fondamentale che la qualità vada a braccetto con il prezzo, tanto che il 60% dei consumatori non rinuncia a cercare sconti e promozioni per contenere la spesa.

In quanto alle varietà, il miele millefiori risulta la scelta preferita dagli italiani (47%), seguito dall'acacia (24%) e dal castagno (9%). Infine, oltre al sapore inconfondibile, il miele non è solo apprezzato per il sapore, ma anche per la sua versatilità: mentre il 54% lo preferisce al naturale o in una tazza di latte per combattere i malanni di stagione, il 42% lo utilizza come dolcificante alternativo allo zucchero. I più golosi (34%), invece, lo consumano a con fette biscottate o pane.

ShopFully

ShopFully è la tech company leader europeo nel Drive to Store che connette milioni di consumatori con i negozi fisici attorno a loro. L'azienda, che si è unita nel 2023 a MEDIA CENTRAL Group, è oggi partner di 500 top retailer e brand in 25 Paesi e opera con un team di oltre 450 persone focalizzate sul Digital Retail. Con i suoi marketplace proprietari (DoveConviene, PromoQui, VolantinoFacile, Ofertia e Tiendeo) e le proprie soluzioni tecnologiche, tra cui la piattaforma di hyperlocal marketing basata sull'intelligenza artificiale (HI!), ShopFully raggiunge oltre 200 milioni di utenti a livello globale. L'azienda è stata fondata in Italia nel 2012 da Alessandro Palmieri e Stefano Portu, attualmente CEO dell'azienda.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi