Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

La filiera tracciabile dell’azienda ortofrutticola Cedior nella puntata “Dal campo alla tavola”

Nell’ultima puntata de“ La natura dal campo alla tavola” in onda su 7Gold Programmazione, Certificazioni e Tracciabilità per garantire la freschezza in tavola. Focus sulla filiera di Cedior Le sfide dell’ortofrutta per un prodotto sempre fresco
Photo credits: fonte Agenzia PrimaPagina

Più programmazione per limitare gli sprechi e garantire la freschezza di quanto arriva sulle tavole. È la filosofia emersa nella trasmissione “La Natura dal campo alla tavola” andata in onda nei giorni scorsi sul circuito 7Gold. Durante la puntata sono stati accesi i riflettori sulle filiere dell'azienda Cedior, in particolare su quella degli agrumi, con servizi anche all'interno dello stabilimento e sulle certificazioni ottenute dalla ditta.

“Quest'anno la qualità dei mandarini è ottima, grazie a un elevato grado zuccherino – ha esordito il produttore Andrea Tesauro, alla guida di un'azienda agricola in provincia di – Confezioniamo per Cedior i mandarini in casse da 7 kg e, in 24 ore, il prodotto passa dal campo allo stabilimento in ”.

Dalla alla : il produttore Salvatore Longo (in provincia di Reggio Calabria) ha prodotto clementine da novembre a metà gennaio, per poi proseguire con altre varietà più tardive. “Da oltre 20 anni facciamo programmazione con Cedior, e siamo soddisfatti del rapporto in essere”.

Programmazione pare essere la parola chiave, come sottolinea Maria Angela Cugini responsabile commerciale di Cedior. “I nostri clienti chiedono continuità di forniture e questo è possibile solo grazie a una precisa programmazione che, grazie a produttori in gamba come Tesauro e Longo, più tanti altri, riusciamo a garantire. Ma è utile anche per evitare sprechi e per fornire supermercati e negozi regolarmente con ortofrutta fresca, raccolta da poco”.

E, può sembrare sorprendente, ma gli agrumi del sud d'Italia passano dall'albero alla piattaforma del supermercato mediamente in 48 ore. “Mentre per prodotti coltivati più vicino alla nostra sede – rimarca Cugini – il lasso di tempo si riduce a poche ore, talvolta si raccoglie al mattino e nel tardo pomeriggio le confezioni sono già nei supermercati”.

Un'altra parola chiave è ‘certificazione'. Ogni processo è certificato, vale a dire segue e rispetta i protocolli prestabiliti e il tutto viene controllato durante visite ispettive degli enti certificatori. Gianluigi Cugini, Ceo di Cedior, ha descritto il lavoro nello stabilimento di : “Siamo un anello di congiunzione fra il mondo agricolo e il consumatore. Nel mezzo, mettiamo la nostra professionalità, che affonda le radici in oltre 70 anni di storia, e tutte le garanzie che derivano dal marchio Elisir”.

Michele Castellino, responsabile digitalizzazione dello stabilimento, ha spiegato che “grazie alla tracciabilità siamo sempre in grado di conoscere le giacenze di magazzino evitando così qualsiasi spreco”. E, se una parte del prodotto non rientra negli standard qualitativi di Elisir, pur essendo assolutamente edibile, viene regalato ad enti di beneficenza.

Vincenzo Palumbo, responsabile qualità e Simone Beraldi, consulente, hanno posto l'accento sui controlli in entrata e uscita del prodotto e sulle certificazioni indispensabili per lavorare non solo in Italia, ma anche in Europa. Mentre è toccato a Giovanna Ferrari, responsabile risorse umane, ricordare come nello stabilimento è importante la condivisione delle regole sulla sicurezza, e di conseguenza il loro rispetto.

Dopo l'intervento di Deborah Mannavola, endocrinologa, sugli effetti benefici sull'organismo derivanti dal consumo di agrumi, il servizio conclusivo ha riguardato ‘la tavola' con la ricetta dello Michele Frandolic che ha proposto carpaccio di manzetta piemontese con clementine Elisir e frutta secca.

“I nostri valori – ha concluso Maria Angela Cugini – non sono solo sulla carta, ma trovano concretezza nello slogan ‘freschi, scelti e garantiti' per assolvere al meglio il compito di anello di congiunzione fra i produttori e consumatori”.

“La Natura dal Campo alla Tavola” è programma TV e social che racconta le eccellenze dell'ortofrutta italiana in modo diretto e coinvolgente, valorizzando le realtà produttive attraverso le testimonianze dei protagonisti della filiera – dal campo alla tavola!

Condotta dal giornalista Cristiano Riciputi insieme a Camilla Rupalti la serie è in onda su 7GOLD la domenica alle 13.30. In ogni puntata intervengono diversi attori della filiera, dalla produzione al retail, dalla ricerca alla comunicazione, collegamenti e servizi dalle aziende e dai campi coltivati.

La trasmissione può essere vista al seguente link: https://youtu.be/IVRsN6W_ER4

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi