Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

La manifestazione marchigiana registra un’intensa presenza nipponica. La 32ª edizione di Tipicità Festival apre una finestra sul Giappone e sull’Expo di Osaka 2025

Preview a novembre, con la Settimana della cucina italiana nel mondo.
Photo credits: fonte ufficio stampa

La 32ª edizione di Tipicità Festival si proietta decisamente verso l'Estremo Oriente, con un programma comprendente diversi eventi che hanno per protagonisti personaggi provenienti dal Giappone. Obiettivo: il 2025 quando, dal 13 aprile al 13 ottobre, la città di Osaka sarà teatro di Expo 2025 Osaka che avrà per tema: “Disegnare il futuro per le nostre vite”. L'Italia si presenta all'importante appuntamento dell'Esposizione Universale con un padiglione disegnato dall'architetto Mario Cucinella e ispirato al concetto “L'Arte Rigenera la Vita”. Il progetto è caratterizzato da una forte identità stilistica, con un teatro, una piazza e un giardino all'italiana quali elementi distintivi della nostra tradizione. Il Padiglione Italia sarà un avamposto del Sistema Paese per consolidare la nostra immagine, non solo nel paese del Sol Levante, ma nell'Asia intera.

Con queste premesse, sabato 9 marzo uno degli eventi di spicco di Tipicità 2024, è stato dedicato proprio alla prossima Esposizione Universale, dal titolo “Verso Expo Osaka 2025, progettare la società del futuro per le nostre vite”, nel corso del quale la nota giornalista Benedetta Rinaldi ha intervistato l'Ambasciatore Mario Vattani, Commissario Generale per l'Italia a Expo 2025 Osaka, e l'Assessore regionale all'internazionalizzazione Andrea Maria Antonini, coordinatore della partecipazione delle Regioni Italiane ad EXPO 2025.

“Penso che Tipicità, evento conosciutissimo sulla cultura dell'agroalimentare italiano e , sia una cornice ideale per presentare il nostro Padiglione in collaborazione con la Regione – il commento dell'Ambasciatore Vattani, il quale ha aggiunto – Il prossimo anno porteremo a Expo il Sistema Italia e ogni sua declinazione regionale, con uno spazio riservato ai nostri territori. Il Giappone, che è ospite d'onore di questa edizione di Tipicità Festival, conosce e ama la nostra cucina: l'agroalimentare è una delle voci principali della nostra bilancia commerciale verso il Sol Levante”.

Dal canto suo, l'Assessore Antonini ha dichiarato: “La presenza alla 32ª edizione di Tipicità Festival dell'Ambasciatore Mario Vattani rappresenta per la Regione Marche una testimonianza di stima e un'occasione preziosa per impostare, fin da subito, la nostra partecipazione attiva a questo evento internazionale che costituirà un'occasione unica di internazionalizzazione per il tessuto economico e commerciale, attraverso il quale far conoscere le nostre eccellenze imprenditoriali, tecnologiche e scientifiche”, sottolineando, inoltre, che “a soli due giorni dalla presentazione dell'Accordo di collaborazione con le regioni in sede di Conferenza delle Regioni, il Commissario Generale presenterà il tema dell'Expo 2025, la struttura ed il palinsesto del Padiglione Italia, con un focus sul settore agroalimentare”.

Nell'ambito di Tipicità Festival, l'Ambasciatore Vattani e l'Assessore Antonini incontreranno gli ospiti giapponesi presenti alla manifestazione, tra i quali Francesco Ukon, docente di Economia della moda Doshisha Business School di Kyoto, che sta attivamente collaborando con Tipicità alle iniziative in programma in Giappone.

Il percorso verso l'Expo prevede una tappa di avvicinamento propedeutica all'importante appuntamento del 2025. Infatti, l'organizzazione di Tipicità sta progettando la partecipazione alla IX SCIM-Settimana della cucina italiana nel mondo, programmata nel prossimo mese di novembre sempre in Giappone. In questo senso sono già stati avviati contatti con il Consolato Generale d'Italia ad Osaka.

Info su l'Italia a Expo 2025 Osaka: https://www.italyexpo2025osaka.it/

Info: tel.: 333.4167529 – email: segreteria@tipicita.it – Web:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi