Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

La Sagra della Nana presenta il programma della cinquantesima edizione

Gastronomia, musica, sport e folclore per la Sagra della Nana di Montagnano. La nota festa paesana di fine estate proporrà un programma di iniziative particolarmente variegato in calendario da giovedì 15 a domenica 18 settembre e da giovedì 22 a domenica 25 settembre. L’evento rappresenta un’occasione per valorizzare le ricette e le tradizioni contadine della Valdichiana tramandate di generazione in generazione attraverso un format in cui il “buon mangiare” viene proposto in abbinamento a tante iniziative collaterali tra cui spicca il concerto di Orietta Berti

Gastronomia, musica, sport e folclore per la Sagra della Nana di Montagnano. La nota festa paesana di fine estate giunge alla cinquantesima edizione e, per celebrare questo anniversario, proporrà un programma di iniziative particolarmente variegato in calendario da giovedì 15 a domenica 18 settembre e da giovedì 22 a domenica 25 settembre. L’evento, promosso dal Comitato Festeggiamenti Paesani Montagnano, è patrocinato dal Comune di Monte San Savino e rappresenta un’occasione per valorizzare le ricette e le tradizioni contadine della Valdichiana tramandate di generazione in generazione attraverso un format in cui il “buon mangiare” viene proposto in abbinamento a tante iniziative collaterali.

Le otto serate della Sagra della Nana prenderanno sempre il via alle 19.00 con l’apertura degli stand gastronomici dove sarà possibile cenare con un menù tradizionale che trova i propri piatti forti nelle tagliatelle al sugo di nana e nella nana in porchetta, mentre un menù moderno con panini e pizze sarà servito dai ragazzi di Montagnano nello Spazio Enjoy. Un’ulteriore conferma riguarda l’apprezzato format della “Sagra della Nana da asporto” che permetterà di prenotare, ritirare e gustare direttamente a casa i piatti del menù.

L’appuntamento più atteso è fissato alle 21.30 di sabato 24 settembre con il concerto di Orietta Berti che, tra le maggiori protagoniste della musica italiana negli anni ‘60 e ‘70, presenterà il suo album “La mia vita è un film”, mentre sabato 17 settembre sarà possibile ballare con le note dell’Orchestra Italiana Bagutti. La musica sarà tra i fili conduttori di ogni serata con la presenza di band e orchestre che si susseguiranno sul palco di Montagnano e con un parallelo programma dedicato esclusivamente ai giovani a cura dello Spazio Enjoy che festeggerà il suo decimo anniversario facendo affidamento sulle note di dj e di gruppi quali Il Capomastro e I Fattori.

Un ritorno indietro nei decenni sarà garantito nell’intera giornata di domenica 18 settembre con la prima edizione del Mercato dei Sapori promosso insieme al presidio Slow Food Valdichiana con un’esposizione di animali da fattoria, una mostra con mezzi agricoli d’epoca e una con i prodotti locali, oltre alla passeggiata La CammiNana tra alcune delle strade bianche più belle del territorio di Montagnano con partenza alle 15.30. La Sagra della Nana troverà poi la propria conclusione il 25 settembre con la trentottesima edizione della gara podistica Montagnanata che, anticipata alle 16.00 dall’esibizione del Gruppo Storico Sbandieratori di Castiglion Fiorentino, troverà il proprio cuore nella corsa di otto chilometri per adulti lungo le vie del paese. «La Sagra della Nana – commenta Vittorio Brilli, presidente del comitato organizzatore – è un evento che, ogni anno, catalizza migliaia di commensali a cui, per questa cinquantesima edizione, andremo a proporre un programma particolarmente ricco con cui condividere il clima di festa e entusiasmo che da sempre costituisce l’elemento caratterizzante della comunità di Montagnano».

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Marco Cavini

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Il Web Magazine specializzato nella comunicazione di tutto quanto gira intorno al mondo del food & beverage.
info@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi