Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

La Sagra della Polenta al Castello Mediceo di Melegnano (Milano)

All’evento gratuito, che si svolgerà per due weekend consecutivi (11-12-13 e 18-19-20 novembre), si potranno gustare sia a pranzo che a cena le ricette preparate dai famosi polentieri di Storo (Trento). A deliziare le serate si alterneranno gruppi musicali

Torna la Sagra della Polenta, a ingresso gratuito, in una location tutta nuova e suggestiva. Il fossato del Castello Mediceo di Melegnano, in provincia di , ospiterà infatti l’edizione 2022, nei prossimi due weekend di novembre (11-12-13 e 18-19-20).

Dopo lo stop forzato a manifestazioni ed eventi, a causa delle misure restrittive introdotte con lo scoppio della pandemia, quest’anno viene riproposta la festa che celebra l’antica prelibatezza culinaria a base di mais e che negli anni passati, quando veniva organizzata a Vizzolo Predabissi, aveva tenuto banco con numeri straordinari. Nel 2019 aveva infatti registrato una presenza di 10mila avventori e il consumo di 20mila quintali di farina.

Ancora una volta saranno i polentieri professionisti provenienti da Storo () a occuparsi di preparare le svariate ricette con la famosa farina gialla. Oltre alla “carbonera”, piatto tipico delle famiglie contadine della Valle del Chiese () costituito da farina gialla di Storo, burro di malga, spressa di malga stagionata, spressa di malga tenera, Trentingrana, pasta di salame, vino e pepe, il menù include una decina di abbinamenti con la polenta: con cinghiale, brasato, “cavalina”, cotechino, merluzzo fritto, raspadura, salsiccia, gorgonzola e funghi. Le proposte, che comprendono prodotti e ricette di varie regioni settentrionali d’Italia, si allargano anche a taglieri di salumi nostrani, contorni vari, snack, dolci, caldarroste, bibite, amari, grappe e una selezione di vini (barbera, bonarda, riesling, pinot e rosé).

“Oltre ad accontentare il palato di tutti -s piega Alessandro Fico di Club Magellano, organizzatore – vogliamo ricreare quell’atmosfera tipica delle tradizioni del nostro Paese e l’occasione per riunirsi gioiosamente intorno a un tavolo e condividere un buon piatto caldo, che è tanto mancata in questi anni”.

Ad allietare le compagnie che vorranno assaporare le squisitezze della Sagra della Polenta, allestita in una tensostruttura con uno spazio al coperto di oltre 1300 mq, con panche e tavoli di legno in grado di ospitare oltre 2mila persone, ci saranno orchestre affermate, diverse ogni sera.

“Non è festa senza musica – continua Alessandro Fico – i partecipanti verranno intrattenuti con canti della tradizione e potranno anche scatenarsi su un’ampia pista da ballo. Alcuni di questi gruppi sono avvezzi alla frequentazione di Antenna 3, Tele e altre emittenti locali”.

Le serate, a ingresso gratuito, vedranno quindi l’alternarsi di complessi rinomati: Rita e Guerino venerdì 11 novembre, Minoia sabato 12 novembre, Cinquanta domenica 13 novembre, Boselli venerdì 18 novembre, Beppe e Oscar sabato 19 novembre, Ely e Matteo domenica 20 novembre.

È possibile effettuare prenotazioni sia per il pranzo di sabato e domenica che per la cena di venerdì, sabato e domenica, chiamando il numero 389.02.65.550 o compilando l’apposito form sul sito web www.sagrapolenta.it.

È attivo anche il servizio d’asporto per chi non vuole o non può soffermarsi presso il Castello Mediceo di Melegnano, ma vuole ugualmente degustare i piatti preparati con maestria dai polentieri di Storo (le porzioni verranno in questo caso servite in una comoda vaschetta resistente alle alte temperature).

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Maurizio Zanoni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.
a.grazi@fooday.it

RUBRICHE

Pubblica con noi