Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

La sorpresa della Calabria con Golosaria che ha dedicato una giornata di vini e di cibi a Milano per lanciare la stagione turistica

Una Calabria davvero straordinaria quella che si è presentata lunedì a Milano all’hotel Melià, dove sono passate oltre 750 persone fra ristoratori, titolari di enoteche, ma anche appassionati che fino all’ultimo hanno voluto conoscere le unicità di questa regione. Erano 30 i produttori presenti, fra quelli del vino e quelli dei prodotti tipici, fra cui nomi come Callipo e Caffo, accanto ai piccoli artigiani raccontati con puntualità su IlGolosario, la guida alle mille e più cose buone d’Italia.
Photo credits: fonte ufficio stampa

Sold out a tutte le masterclass dedicate ai vini e ai laboratori sui prodotti tipici, condotti da Paolo Massobrio e Marco Gatti con la collaborazione del scout Francesco Saliceti.

L'enoteca dei vini della non ha cessato di lavorare fino alla chiusura alle ore 20, per scoprire vini come il Pecorello, il Mantonico o il Magliocco. Il Dipartimento turismo della Regione Calabria, presente con il Dirigente Generale del Dipartimento “Turismo, Marketing Territoriale e Mobilità” della Regione Calabria Maria Antonella Cauteruccio, ha colto l'occasione per promuovere l'imminente stagione turistica, attraverso il claim “Calabria Straordinaria” che è anche un'App e un sito internet che offre itinerari alla scoperta dei paesi, non solo della costa, ma anche dell'interno. “Mi ha colpito l'immediata partecipazione per il sol fatto che si è nominata la parola Calabria – dice Paolo Massobrio – e questo significa che siamo sulla strada giusta nella promozione di una regione che è ancora tutta da scoprire. Ma la cosa che ha sorpreso di più, (anche le oltre 300 persone presenti alle masterclass e ai laboratori) è stata la presa d'atto dell'unicità che risiede in Calabria, sia in termini di vini e sia di prodotti. Un patrimonio che c'è solo in quella regione, dai vitigni autoctoni alle cultivar di ulivi ai frutti, se pensiamo a bergamotto, cedro e annona”.

Tanta anche la soddisfazione fra i produttori che hanno potuto raccontarsi a un pubblico di professionisti, ma anche di appassionati di tutte le età. E questo è un arrivederci a Golosaria dal 2 al 4 novembre, mentre molti hanno iniziato a pensare a un viaggio in Calabria nei prossimi mesi.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi