Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Le Morette presenta il Lugana Mandolara ispirato a Dante

L’etichetta è stata realizzata dal fumettista Gabriele Dell’Otto per la mostra Il mio Purgatorio. Dante profeta di speranza, in programma a Verona nei mesi di aprile e maggio.

Le Morette sceglie il Lugana Doc Mandolara per promuovere la mostra Il mio Purgatorio. Dante profeta di speranza, allestita a Castel San Pietro () dal 1 aprile al 31 maggio 2023.

Per l'occasione il Lugana Doc Mandolara si veste di una speciale etichettarealizzata da Gabriele Dell'Otto, disegnatore e fumettista che collabora con la casa editrice statunitense Marvel e le cui illustrazioni accompagnano i visitatori dell'esposizione a rileggere il Sommo Poeta in un viaggio multi-sensoriale di immagini, video e suoni.

La bottiglia in edizione limitata del Lugana Le Morette, presentata dal suo autore e dal curatore del percorso espositivo, il saggista Franco Nembrini, durante Vinitaly and The City, sabato 1 aprile alle 15 nella Loggia di Fra' Giocondo in Piazza dei Signori (Verona), raffigura Matelda, la misteriosa donna dal sorriso soave che Dante incontra, prima di Beatrice, nel Paradiso terrestre e che lo immerge nelle acque dei due fiumi Lete ed Eunoè, rito indispensabile per ascendere al Paradiso Celeste. Matelda simboleggia la condizione dell'uomo prima del peccato originale, l'Eden perduto e la nostalgia umana di un'età dell'oro meravigliosa e irrecuperabile.

“Per questo progetto abbiamo scelto il Lugana Doc Mandolara, che nasce dal vigneto aziendale più importante per estensione – dichiara Fabio Zenato, contitolare de Le Morette insieme al fratello Paolo – Ci è piaciuta l'idea che questo vino, come già è successo in occasione dell'iniziativa promossa lo scorso Natale, potesse diventare protagonista di una serie esclusiva di etichette nel segno dell'arte, con un intento solidale o comunque in grado di portare valore aggiunto al territorio, promuovendo e sostenendo le iniziative che da esso nascono”.

Il Lugana Doc Mandolara è ottenuto dalle uve Turbiana, raccolte rigorosamente a mano a partire dalla seconda metà di settembre. La vinificazione avviene in serbatoi di acciaio a temperatura controllata di 16° C, segue affinamento “sur lie” per almeno tre mesi e poi uno in bottiglia. Di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, il Lugana Doc Mandolara è un vino di grande eleganza, che presenta note spiccate di fiori bianchi. Sapore fresco, armonico e delicato e un sentore di mandorla nel finale sono i tratti distintivi di questo vino che esprime al meglio la mineralità, vera caratteristica di longevità del Lugana.

La limited edition del Lugana Doc Mandolara è disponibile in bottiglie numerate su prenotazione esclusivamente in cantina.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Studio Cru

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Grafico pubblicitario dal 1991, cuoco per passione, innamorato del mangiare e del bere bene da sempre.

RUBRICHE

Pubblica con noi