Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

L’Istria delle tradizioni pasquali

La regione croata si prepara a celebrare la Pasqua con una serie di eventi che abbracciano le città costiere e il magnifico entroterra. Da Poreč a Novigrad, da Vrsar a Fažana, le tradizioni si mescolano con la musica e la gastronomia per una fuga di primavera unica. E per chi cerca un anticipo di mare, c’è il pacchetto speciale alle isole Brioni.
Photo credits: Pasqua a Parenzo © ET Poreč – fonte ufficio stampa

L'Istria croata, terra ricca di storia, cultura e tradizioni millenarie, si prepara a festeggiare la Pasqua con una serie di eventi che coinvolgono diverse località della regione: dalle pittoresche città costiere ai suggestivi paesaggi rurali, sono tante le proposte per chi desidera celebrare questa festività con una piccola fuga oltreconfine, in una regione che in primavera si mostra al meglio di sé.

Pasqua sulla costa occidentale

A meno di un'ora di auto da , Poreč (Parenzo) è una tappa obbligata per coloro che vogliono conoscere le tradizioni locali legate alla Pasqua: nella piazza principale della cittadina, dal 29 marzo al 1° aprile, i visitatori saranno avvolti dalle dolci fragranze e dai sapori della Pasqua istriana grazie alla “ dei prodotti tradizionali istriani”, che sarà aperta tutti i giorni dalle 10 del mattino fino alle 4 del pomeriggio, offrendo un'ampia selezione di specialità locali. Sabato 30 marzo, i bambini potranno invece divertirsi con il programma a loro dedicato, mentre la “Dolce mattina di Pasqua” (sabato) offrirà un'esperienza gastronomica esclusiva, curata dalla Scuola per il turismo e gastronomia Anton Štifanić di Parenzo. Il weekend sarà arricchito da musica dal vivo e rinfreschi per tutti i partecipanti.

Spostandosi poco più a nord, a Novigrad (Cittanova), sarà invece la musica il cuore pulsante della celebrazione: la mattina di Pasqua, i viottoli del centro storico, le rive cittadine, il Mandracchio e le terrazze con vista sull'Adriatico si trasformeranno in un palcoscenico vivace, con esibizioni dal vivo di artisti locali, talentuosi musicisti ed ensemble. Pasqua di festa anche Vrsar (Orsera), che ospiterà una serie di attività, tra cui la decorazione delle uova di Pasqua, giochi per bambini, una fiera di prodotti tradizionali e musica dal vivo, accompagnate da degustazioni di pane pasquale per tutti i partecipanti, mentre al vicino porto di Fažana (Fasana), i visitatori potranno godersi la di Pasqua nel porticciolo: su grandi tavoloni verrà servita la pinca (pinza), il tipico pane dolce farcito con uvetta (v. ricetta in calce al comunicato). Questa gustosa preparazione, con un'incisione a forma di croce in mezzo e decorata con foglie d'ulivo, viene tagliata a fette e servita a colazione per iniziare la giornata di festa.

Pisino

Da Pula fino alla costa orientale

I produttori di vino dell'Istria meridionale si riuniranno invece ai Giardini di Pula (Pola) per celebrare il vino e i piatti della tradizione: dal 29 marzo al 1° aprile, dalle 18 fino a mezzanotte, gli amanti del buon bere avranno l'opportunità di provare i migliori vini della regione, tra cui malvasia, terrano, moscato, merlot, cabernet sauvignon e cuvée di alta qualità. Nella parte meridionale della penisola istriana, dal 28 al 31 marzo, appuntamento con gli sportivi per la sesta edizione della Clivo Sailing Cup Optimist, emozionante regata velica lungo le coste meridionali dell'Istria. Inoltre, il Lunedì di Pasqua sarà celebrato con un evento speciale presso il lungomare di Medulin (Medolino). E poi ancora: a Gračišće (Gallignana), il giorno di Pasquetta, si terrà la tradizionale Rassegna dei Vini dell'Istria, dalle 11 alle 19 nelle numerose cantine del centro storico, mentre a Vodnjan (Dignano), il Lunedì di Pasqua andrà in scena la Špaleta Run, corsa unica che unisce la gastronomia e il movimento attraverso paesaggi memorabili; infine a Marčana (Marzana), in programma una piacevole camminata guidata di 7 km con degustazione di vini locali, formaggi, miele e visite delle attrazioni naturali e storiche della zona (è necessario registrarsi in anticipo per partecipare a questa esperienza). Per quanto riguarda la costa orientale, da ricordare la Colazione di Pasqua al porto di Rabac (Porto Albona) e il programma di attività per bambini nel parco delle sculture Dubrova.

Fuga al mare alle Brioni

Le isole Brijuni (Brioni), paradiso naturale a una manciata di minuti in barca dal porto di Fasana, invitano gli amanti della natura e della storia a trascorrere le vacanze pasquali immersi in un'atmosfera di relax e avventura. L'arcipelago, che è Parco , offre una vasta gamma di attività all'aria aperta, da esplorazioni culturali ad avventure nella natura. La sua bellezza, arricchita dalla presenza di una variegata fauna e dai resti di epoca romana, promette un'esperienza unica. Gli ospiti potranno soggiornare in confortevoli hotel e in ville affacciate sul mare, immergendosi nella pace dell'isola. Ma le Isole Brioni non sono solo un luogo di riposo: le opportunità di divertirsi sono infinite, con attività adatte a tutte le età, dagli sport all'aria aperta alle escursioni guidate. A questo proposito, l'applicazione Brijuni Pocket Guide offre agli ospiti un modo pratico per esplorare l'arcipelago, fornendo informazioni dettagliate su attrazioni, alloggi, ristorazione e attività ricreative. Durante il soggiorno alle Brioni, gli ospiti avranno l'opportunità di avventurarsi nel Safari Park per ammirare da vicino la ricca fauna dell'arcipelago, tra cui zebre, struzzi, lama e pecore istriane. Il Dino Park offre un viaggio emozionante nel passato, con impronte di dinosauri incise sulle rocce.

La Pasqua 2024 alle Isole Brioni sarà un'esperienza ancora più speciale grazie alla vasta gamma di eventi e attività, dal divertente giro pasquale in bicicletta con caccia alle uova al laboratorio creativo di Pasqua per bambini e genitori, fino alla messa nella chiesa di San Germano. Inoltre, gli ospiti avranno l'opportunità di gustare le specialità pasquali istriane durante la degustazione di vini e lo show cooking.

Il pacchetto speciale Pasqua 2024 alle isole Brioni offre un soggiorno di tre notti con colazione e programma pasquale dal 29 marzo al 1° aprile.

La ricetta della pinca istriana

  1. 1 kg di farina;
  2. 2 etti di zucchero;
  3. 4 decilitri di latte tiepido;
  4. 80 grammi di burro;
  5. la scorza grattugiata di un limone e un'arancia;
  6. 100 grammi di uvetta imbevuta di brandy;
  7. due uova intere + due tuorli;
  8. 80 grammi di lievito

Impastare a lungo tutti gli ingredienti e lasciar riposare l'impasto per un'ora. Poi impastare nuovamente e lasciar lievitare per un'altra ora. Infine mettere in forno a 180°C gradi per un'ora, oppure sul fuoco sotto la campana per 45 minuti.

Per prenotazioni e informazioni:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi