Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Lo Chef Giuseppe Bruno svela 3 creazioni culinarie… con un tocco finale di colore e sapore!

Scopri con Kasanova, che ha supportato lo chef con tutto ciò che serve per cucinare in modo sano, le ricette perfette per sorprendere gli ospiti con sapori unici
Photo credits: fonte ufficio stampa

Giuseppe Bruno è lo che cucina con passione le sue innovative creazioni culinarie dimostra che, con passione, fantasia, ingredienti giusti e gli aiuti in cucina suggeriti da Kasanova, si possono portare in tavola sapori audaci che soddisfano il palato e che sono belli da vedere!

Scopri questi piatti cucinati con cura dallo Chef Giuseppe Bruno a cui Kasanova ha fornito tutto ciò che serve per cucinare in modo sano e per presentare i piatti in modo elegante. Fatti sorprendere dai tocco finale con polvere di verdure che stupirà i tuoi commensali.

Segui lo chef sul social del momento: https://www.instagram.com/giuseppe.bruno.chef/. Ti stupirà con effetti speciali!

Carciofo alla Giudia su Crema di Carciofi, Tagliatella di Calamaro e Maionese alla Menta

In questo antipasto, lo chef Giuseppe Bruno crea un connubio di sapori audaci. Scopri come preparare questo piatto passo dopo passo.

Ingredienti per 4 persone:

  1. 7 carciofi (preferibilmente mammole)
  2. 3 calamari di media dimensione
  3. 1 mazzetto di menta
  4. Sale q.b.
  5. Olio evo q.b.
  6. 3 tuorli d'uovo
  7. 1,2 litri di olio di semi
  8. 1/2 bicchiere da caffè di aceto bianco
  9. 60 g di burro
  10. 1 scalogno
  11. Brodo vegetale q.b.
  12. 1 lime
  13. 1 barbabietola

Procedimento

Prepara i carciofi: pulisci i carciofi, elimina le foglie esterne dure e la peluria centrale. Taglia 3 carciofi a julienne e cuocili con burro, scalogno e brodo vegetale. Una volta cotti, frullali aggiungendo la menta fresca fino a ottenere una crema.

Gli altri 4 carciofi friggili in abbondante olio di semi per 5-6 minuti circa, fino a quando diventano dorati e croccanti.

Prepara la tagliatella di calamaro: pulisci accuratamente i calamari e tagliali a strisce sottili per ottenere una tagliatella. Condisci con sale, olio e succo di lime.

Prepara la maionese alla menta: frulla i tuorli d'uovo con la menta. Aggiungi un filo di olio di semi e qualche goccia di aceto fino a ottenere una maionese densa.

Prepara la polvere di barbabietole: pulisci le barbabietole e tagliale a fette. Falle essiccare nel forno a 80 gradi per 5-6 ore. Una volta raffreddate, frullale fino a ottenere una polvere.

️Impiatta così: adagia sul fondo del piatto la crema di carciofi. Posiziona sopra il carciofo fritto. Aggiungi la tagliatella di calamaro e guarniscila con ciuffi di maionese alla menta e polvere di barbabietole per un tocco finale di colore e sapore.

Trasforma un semplice primo piatto in un'esperienza gastronomica straordinaria con lo Chef Giuseppe Bruno e Kasanova. Buon appetito!

Lo chef Giuseppe Bruno ha scelto di preparare con l'aiuto dei prodotti in vendita da Kasanova, un piatto raffinato fatto di sapori freschi e contrastanti, che uniscono la morbidezza della crema di robiola con la vivacità degli asparagi, la freschezza della tartare di gallinella e il tocco salino delle uova di aringa.

Linguine alla crema di robiola con insalatina di asparagi, tartare di gallinella al lime e uova di aringa

Ingredienti per 4 persone:

  1. 400 g di linguine
  2. 250 g di robiola
  3. 130 g di panna
  4. 1 mazzetto di asparagi
  5. 1 gallinella da circa 600 g
  6. 1 confezione di uova di aringa
  7. 1 lime
  8. Olio evo q.b.
  9. Sale q.b.
  10. 1 barbabietola cruda

Procedimento

Prepara la tartare di gallinella: pulisci la gallinella, sfilettala e privala della pelle. Taglia i due filetti ricavati a cubetti e condiscili con sale, olio evo e succo di lime.

Prepara l'insalatina di asparagi: taglia gli asparagi in piccoli cubetti e sbollentali per qualche secondo. Fai raffreddare in acqua e ghiaccio e condiscili con sale, olio e pepe.

‘Prepara la crema di robiola: in una padella metti la robiola e la panna e cuoci fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Aggiungi sale, se necessario.

Prepara la polvere di barbabietole: pulisci e affetta la barbabietola. Fai essiccare le fette nel forno a 80° per 5-6 ore, e frullale fino a ottenere una polvere fine.

Prepara le linguine: cuoci le linguine al dente e termina la cottura nella crema di robiola.

Impiatta così: metti le linguine in un coppapasta tondo Kasanova e disponi sopra i cubetti di asparagi, la tartare di gallinella e le uova di aringa. Completa con un tocco di polvere di barbabietola e decora con un fiore edule.

Un'esperienza culinaria indimenticabile che delizierà anche i palati più esigenti

Un piatto dall'equilibrio perfetto tra sapori dolci e salati, arricchito dalla freschezza degli agrumi e dalla croccantezza della crosta di pistacchio.

Non un secondo piatto qualunque, ma una ricetta perfetta per sorprendere i gli ospiti con sapori unici. Buon appetito!

Costine di agnello glassate alle erbe aromatiche con crosta di pistacchio, su indivia caramellata all'arancia e miele

Ingredienti per 4 persone:

  1. 12 costine di agnello
  2. 4 indivie
  3. 2 cucchiai di miele
  4. 1 arancia
  5. Timo q.b.
  6. Salvia q.b.
  7. Rosmarino q.b.
  8. Olio evo
  9. Sale
  10. Pepe
  11. 200 g di burro
  12. 1 spicchio di aglio
  13. 200 g di spinaci in foglie
  14. 350/400 g di pistacchi

Procedimento

Prepara l'invidia caramellata: pulire e tagliare l'indivia in piccoli spicchi e spadella con olio e sale. In una padella, rosola l'indivia su entrambi i lati e aggiungi il succo d'arancia e il miele. Lascia cuocere fino a ottenere una caramellatura dorata.

Prepara le costine di agnello glassate: condisci le costine di agnello con sale e pepe. Rosola in padella con un filo d'olio fino a doratura. Aggiungi aglio, timo, rosmarino, salvia e burro, e lascia glassare. Infine passa le costine nella granella di pistacchio per creare una crosta croccante.

Prepara la polvere di spinaci: sbollenta gli spinaci e strizzali bene. Disponili su una teglia e lasciali asciugare in forno a 80°C per 7-8 ore. Una volta essiccati, frullali fino a ottenere una polvere fine.

Impiatta così: adagia le costine di agnello sul piatto. Disponile accanto l'indivia caramellata e alcune fettine di arancia. Decora il piatto con una spolverata di polvere di spinaci.

A proposito dello Chef Giuseppe Bruno

L'avventura culinaria dello Chef Giuseppe Bruno è iniziata come un sogno ma si è trasformata presto in realtà. Ha iniziato da giovanissimo con ruoli minori, incontrando ostacoli che si sono rivelati trampolini di lancio e che gli hanno permesso di trasformare le esperienze quotidiane in lezioni preziose. Giuseppe Bruno infatti, avuto il privilegio di affinare le sue abilità accanto a chef rinomati e di mettere le mani in pasta in importanti Ristoranti.

Questa esperienza non solo mi ha permesso di perfezionare le sue tecniche, ma ha anche plasmato la mia visione della cucina come arte da celebrare e da condividere.

Oggi Giuseppe Bruno è cuoco presso Villa Cora ma ho anche un altro sogno: condividere la mia passione per la cucina, dimostrando che non c'è bisogno di avere il titolo di Chef per preparare piatti straordinari. Attraverso Kasanova, lo Chef esplora il mondo della cucina, rivela trucchi e segreti e condivide ricette che conquistano il cuore e il palato.

E' un viaggio culinario fatto di amore, dedizione e un pizzico di curiosità.

Davanti ai fornelli scelgo Kasanova, parole di Chef

lo Chef Giuseppe Bruno sceglie i prodotti per cucinare di Kasanova perchè in cucina è fondamentale avere degli accessori dalle alte prestazioni e garantire una diffusione rapida e uniforme del calore.

Seguiamolo sui Instagram!

https://www.instagram.com/giuseppe.bruno.chef/

 

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi