Close

Login

Close

Register

Close

Lost Password

Missione di sistema in Giappone: Enoteca Regionale Emilia Romagna ambasciatrice della cultura enogastronomica italiana

Dal 12 al 19 novembre Enoteca Regionale Emilia Romagna è stata protagonista a Tokyo, Ibaraki e Osaka. Il presidente Frascari commenta: “La missione ha rappresentato una straordinaria vetrina per il territorio, esportando un modello di successo.”

Enoteca Regionale è stata protagonista di un intenso programma di attività che ha coinvolto il comparto agroalimentare e che mira ad ampliare la presenza delle eccellenze emiliano-romagnole nel mercato asiatico. La missione di sistema, svoltasi dall'11 al 18 novembre, è stata guidata dal Presidente Stefano Bonaccini e promossa dalla Regione in collaborazione con ART-ER S. cons. p.a., Unioncamere Emilia-Romagna e APT Servizi. Enoteca Regionale Emilia Romagna ha svolto un ruolo di primo piano, presentando e raccontando la qualità e l'unicità dei prodotti agroalimentari ai consumatori e agli operatori commerciali giapponesi, in un tour che ha toccato le città di Tokyo, Ibaraki e Osaka.

Attività promozionali di successo

Tra gli eventi da segnalare, spicca la Cena di Benvenuto presso l'Ambasciata Italiana a Tokyo durante la quale Enoteca ha presentato una selezione dei migliori vini regionali, tra cui Sangiovese, Spergola, Lambrusco, Gutturnio ed Albana, a circa 200 ospiti. Non meno rilevante è stata la visita alla Camera di Commercio Italiana in Giappone. Nella sede di Tokyo il Direttore Davide Fantoni ha illustrato le sinergie per favorire il commercio tra Italia e Giappone, supportato da un intervento economico a cura della dottoressa Tiziana Sodano della Banca d'Italia.

È stato inoltre attivato un dialogo importante con Osaka Expo 2025, l'Esposizione Universale che si terrà in Giappone dal 13 aprile al 13 ottobre 2025. Una kermesse imperdibile che coinvolgerà 150 paesi e che prevede la partecipazione di 28 milioni di visitatori.

La cucina emiliano-romagnola come veicolo di cultura

Grazie alla preziosa collaborazione di Casa Artusi, da anni al fianco delle istituzioni per la promozione e la valorizzazione della cultura gastronomica, è stato realizzato un evento esclusivo presso l'Università di Tokyo. La professoressa Hiro Kudo ha illustrato nel dettaglio il progetto Casa Artusi, con particolare attenzione alla cucina emiliano-romagnola e la storia del celebre gastronomo italiano Pellegrino Artusi, da cui prende nome. La degustazione di vini regionali, accompagnata da Parmigiano Reggiano e aceti del territorio, ha arricchito ulteriormente l'esperienza culinaria. Ma la collaborazione con l'Università non si esaurirà con questo unico incontro bensì continuerà il prossimo anno a marzo con un incoming, organizzato dalla professoressa Hiro Kudo, presso l'Enoteca di Dozza, sede di Enoteca Regionale.

“La missione ha rappresentato una straordinaria vetrina per il territorio, esportando un modello di successo – commenta Il Presidente di Enoteca Regionale Davide Frascari – Da sottolineare l'importanza del settore vinicolo, in costante aumento nelle esportazioni in Giappone e con un significativo valore unitario delle bottiglie vendute.”

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Ilenia Prestia

Licenza di distribuzione:

Condividi

Ti piace?

0

Potrebbe interessarti anche...

Redazione

Co-founder Fooday.it, dal 1996 creo e gestisco progetti editoriali online.
cecchi@puntoweb.net

RUBRICHE

Pubblica con noi